“Poteva succedere di tutto”: i dettagli della brutale aggressione subita da Roberto Baggio con la sua famiglia mentre si giocava Italia-Spagna

“Poteva succedere di tutto”: i dettagli della brutale aggressione subita da Roberto Baggio con la sua famiglia mentre si giocava Italia-Spagna
“Poteva succedere di tutto”: i dettagli della brutale aggressione subita da Roberto Baggio con la sua famiglia mentre si giocava Italia-Spagna

Roberto Baggio e un forte dispiacere con la famiglia: è stato aggredito in casa mentre guardava una partita dell’Italia di Europei (REUTERS/Kyodo)

L’ex nazionale italiano Roberto Baggio e la sua famiglia sono stati rapiti questo giovedì per 40 minuti mentre giochi Italia-Spagna di Euro 2024, quando un gruppo di ladri violenti è entrato nella loro villa e li ha chiusi in una stanza, secondo i media italiani.

Baggio, 57 anni, È rimasto ferito quando è stato colpito alla fronte con la punta di una pistola. durante la rapina nella sua abitazione di Altavilla Vicentina (a nord di Vicenza), ha rivelato venerdì Il Corriere della sera. La rapina è iniziata intorno alle 22, ora locale, quando il Pallone d’Oro e la sua famiglia stavano guardando in televisione il duello tra Italia e Spagna e un gruppo di almeno cinque persone, tutte armate, ha fatto irruzione in casa.

Baggio li ha affrontati e, dopo un breve litigio con uno, l’aggressore lo ha colpito al volto con la punta di un’arma, provocandogli una profonda ferita, poi l’ex giocatore e la sua famiglia sono stati chiuso in una stanza. Nel frattempo, I ladri hanno distrutto tutte le stanze e hanno rubato orologi, gioielli e denaro, senza che per ora sia stato quantificato l’importo complessivo del furto, secondo le stesse fonti.

“Prima di tutto io e la mia famiglia vogliamo ringraziare tutti per il grande amore che abbiamo ricevuto. Grazie davvero. In circostanze simili sarebbe potuto succedere di tutto, e fortunatamente la violenza che ho subito mi ha causato solo qualche punto di sutura, contusioni e tanta paura. Ora la paura deve ancora essere superata“, ha dichiarato Baggio tramite l’amico e storico rappresentante Vittorio Petrone, secondo le informazioni di La Gazzetta dello Sport.

Divino Baggio e un brutto drink mentre guardano la Nazionale italiana in televisione (Masashi Hara/Getty Images)

Quando il calciatore si è accorto che i ladri se n’erano andati, ha sfondato la porta della stanza, nella quale hanno trascorso circa 40 minuti, e ha chiamato i carabineros (polizia militarizzata), che sono subito arrivati ​​alla villa e hanno preso i immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza.

“L’attentato, in pieno giorno, non ha permesso l’attivazione di tutti i migliori sistemi di sicurezza di cui è dotata la cittadina. Ora, sulla base di quanto accaduto, rafforzeremo ulteriormente i sistemi di rilevazione diurna su tutto il perimetro”.ha detto il direttore di Il divino. Che ha ampliato: “Quello che è successo ieri con Roberto e la sua famiglia è già stato vissuto da tante altre famiglie. Solo quando ti colpiscono ti rendi conto delle ferite che un episodio di violenza e sopraffazione ha lasciato nella tua casa, nella tua famiglia. Roberto ha stupito ancora una volta per la lucidità e la forza d’animo che ha espresso subito dopo l’aggressione subita. Sono sicuro che Roberto sarà ancora una volta il pilastro su cui tutta la sua famiglia potrà contare per lasciarsi alle spalle questo brutale attacco”.

Baggio e la sua famiglia sono stati portati in ospedale, dove l’ex giocatore ha ricevuto diversi punti di sutura nella ferita sulla fronte, mentre il resto dei suoi familiari non ha riportato ferite, solo paura per la violenza dei rapinatori. Roby, insieme alla moglie Andreina Fabbi, ha avuto tre figli: Valentina (34), Mattia (30) e Leonardo (19).

LA NUOVA VITA DI ROBERTO BAGGIO

Baggio con la moglie Andreina Fabbi

L’ex giocatore di Brescia, Milan, Fiorentina e Juventus, che è stato vicecampione del mondo con la Azzurra e vincitore del Pallone d’Oro nel 1993, è completamente lontano dallo sport e si gode il tempo libero per concentrarsi attività agricole e connessione con la natura. Lui Divine Ha fatto nuovamente notizia qualche settimana fa dopo aver pubblicato un post sul suo account. instagram in cui ha sorpreso i suoi follower con un’immagine di lui con i capelli lunghi e qualche chilo di troppo. “Prossimamente… Narcos 4″, ha scherzato. Trovò il suo rifugio nella tenuta di Altavilla Vicentina, un comune di poco più di 12mila abitanti.

La rottura definitiva con il calcio (si ritirò da professionista nel 2004), come ha rivelato in dichiarazioni al giornale Il Foglio che i media hanno condiviso Sollievoè stato scatenato nel Partito per la Pace di Roma, guidata da Papa Francesco e alla quale Diego Maradona partecipò nel 2014. «Doveva giocarsi il primo settembre, un lunedì. Mi sono allenato per tre mesi. Andavo a Bologna tre volte a settimana per mettermi in forma per quel giorno. Era venerdì sera e doveva essere l’ultimo allenamento prima della partita. Mi sono infortunato quando ho provato a effettuare i tiri liberi.. Al terzo colpo mi sono fatto male al muscolo. Sono andato a Roma, anche se non potevo nemmeno camminare. Non potevo mancare quel giorno. Ho interpretato solo la prima parte, ma è stata una sofferenza enorme. Ho detto basta, senza concessioni”Roberto ha confessato.

“Oggi la mia felicità è svegliarmi la mattina in mezzo alla madre terra. Sono soddisfatto e pieno dentro. Apprezzare le piccole cose mi fa stare bene. Per decenni ho ignorato la sofferenza interiore, ma ora la affronto grazie al Buddismo. È così che supero tutto, basta con le lamentele e le scuse. Ho perso troppo tempo lì”, ha detto l’italiano, protagonista della finale dei Mondiali del 1994 negli Stati Uniti sbagliando il rigore decisivo nella serie contro il Brasile.

Baggio ha detto che il suo approccio al buddismo è avvenuto durante il periodo da giocatore della Fiorentina, quando il suo amico Fabrizio Boldrini, praticante della religione, lo ha visto smarrito tra le ferite e ha deciso di aiutarlo. Ha cambiato la vita di Roberto e in una delle sue pubblicazioni lo ha riconosciuto quando si è fatto fotografare all’inaugurazione di una piazza a Firenze che portava il nome di un maestro buddista.

La leggenda italiana, che ha al suo attivo 643 partite con 291 gol ed è anche il quarto miglior marcatore nella storia della sua squadra, vive secondo i suoi ritmi, lontano dai rumori, circondato da alberi e di solito fa viaggi con il suo 4×4 e va a caccia . La sua famiglia è diventata la priorità e sporadicamente fa qualche apparizione in pubblico o sui suoi social gestiti dalla figlia Valentina. Come disse una volta, la sua felicità è semplice e risiede dentro di lui.

Con informazioni da EFE

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Spagna fa la storia e raggiunge la finale di Euro Cup con vittorie complete
NEXT Deschamps toglie Griezmann dagli undici contro la Spagna!