La “regina” Celeste Arantes, madre di Pelé, è morta a 101 anni

La “regina” Celeste Arantes, madre di Pelé, è morta a 101 anni
La “regina” Celeste Arantes, madre di Pelé, è morta a 101 anni
Clicca qui per ascoltare la notizia.

Celeste Arantes, madre del “Re” Pelé, è morta a 101 anni, un anno e mezzo dopo il tre volte campione del mondo brasiliano, la sua famiglia ha annunciato questo venerdì.

L’account Instagram di Pelé, ora gestito dalla fondazione che porta il suo nome, Pianse la morte di “Celestinha”, come la chiamava affettuosamente suo figlio.

Leggi qui: “Pelé” è entrato nel popolare dizionario della lingua portoghese, cosa significa?

“Un riferimento come madre, chi Ha insegnato i valori umanitari che Edson ha diffuso e difeso durante tutto il suo viaggio. Sentimenti contrastanti oggi. Siamo profondamente dispiaciuti per l’addio di ‘Celestinha’come la chiamava affettuosamente suo figlio. Nel frattempo, saremo eternamente grati che sia esistito (…)”, si legge nella pubblicazione del racconto, che condivide anche diverse foto di Celeste con il suo figlio più famoso.

Potrebbe interessarti: Ultimo saluto al “Re Pelé”: la bara è arrivata al Cimitero Ecumenico Memoriale della Necropoli

“La signora Celeste è la regina madre e sarà sempre conservato con affetto nei nostri ricordi e nei nostri cuori”, aggiunge il messaggio. alludendo al soprannome che suo figlio ha sempre avuto, come il “re” del calcio.

“Riposa in pace, nonna”, scrisse il figlio maggiore di Pelé, Edinho. anche su Instagram, a corredo di una foto che lo ritrae abbracciato alla nonna.

Anche una delle sue nipoti, Kely Nascimento, ha pubblicato una foto di sua madre sullo stesso social network. di uno dei migliori calciatori di tutti i tempi.

La famiglia non ha fornito dettagli sulla causa della morte. Secondo i media brasiliani, Era ricoverata in ospedale da otto giorni.

Doña Celeste, come era conosciuta in Brasile, è nata nel 1923 a Três Coraçõesuna città nello stato di Minas Gerais, nel sud-est del paese, dove All’età di 17 anni diede alla luce Edson Arantes do Nascimento, l’unica calciatore della storia che ha vinto tre Coppe del Mondo.

Continua a leggere: Pelé lasciò alla vedova il 30% dei suoi beni e nel suo testamento menziona una possibile figlia

Sposata con Joao Ramos do Nascimento, “Dondinho”, ha avuto altri due figli: Jair (“Zoca”), morto di cancro nel 2020, la stessa malattia che sconfisse Pelé il 29 dicembre 2022, e Maria Lucia.

Quest’ultimo ha rivelato poco dopo la morte del “re” del calcio che sua madre, già centenaria, Non era a conoscenza della morte del suo famoso figlio.

“È nel suo piccolo mondo.” ha poi dichiarato sobriamente alla rete ESPN.

Puoi leggere: Questo è il primo stadio in Colombia che verrà ribattezzato Pelé

Dopo la morte di Pelé, il corteo funebre che trasportava la sua bara passò davanti alla sua casa Santos, la città portuale vicino a San Paolo dove trascorse i suoi ultimi annie dove suo figlio ha brillato per gran parte della sua carriera.

Leggi tutto: L’Intelligenza Artificiale ha scelto il miglior calciatore della storia, siete d’accordo?

Santos pianse la sua morte: “Riposa in pace, regina”

Dopo aver appreso della sua morte, Santi, club in cui Pelé ha debuttato e di cui si è sempre dichiarato tifoso, Ha dedicato un sentito messaggio di cordoglio alla famiglia Arantes per la morte di Celeste, che chiamavano affettuosamente “regina”.

“Ci sono stati 101 anni di una storia di vita stimolante. Di una donna nera che ha affrontato le infinite avversità della vita per il bene della sua famiglia. Riposa in pace, regina. L’affetto, l’ammirazione e la gratitudine della nazione Santos sono per sempre”, si legge nel messaggio. pubblicato dal club sui loro social network accompagnato da una foto di Celeste e suo figlio Pelé.

Potrebbe interessarti: come si sentirebbe Pelé? Un anno dopo la sua morte, Santos si unì alla lista dei grandi che andarono in B

Lo ha riferito anche il club dichiarati tre giorni di lutto per la morte della donna e sventolarono le bandiere a mezz’asta.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Laporta visita il Camp Nou e lavora con Deco, Flick, Lamine Yamal, Gavi e Pedri
NEXT il programma, il profilo e il percorso di oggi