Leslie Romero, lo scalatore con il nastro rosso e i chiodi gialli che fa la storia della Spagna

Leslie Romero, lo scalatore con il nastro rosso e i chiodi gialli che fa la storia della Spagna
Leslie Romero, lo scalatore con il nastro rosso e i chiodi gialli che fa la storia della Spagna

La quota ottenuta da Leslie Romero nella Olympic Qualification Series

Leslie Romero, che ha iniziato ad arrampicare quando aveva sei anni Venezuela nativo, si è emozionato in questo modo quando sono stati distribuiti i posti in lizza nell’arrampicata veloce nelle Olympic Qualification Series (OQS, per il suo acronimo in inglese di Olympic Qualifier Series).

Il suo 12° posto nella classifica generale, dopo la prestazione nelle due tappe dell’OQS (Shanghai e Budapest), gli ha permesso di ottenere il posto olimpico.

Ogni punto contava e sembrava che sapesse cosa sarebbe successo dopo quando il 22 giugno ha gareggiato nella capitale dell’Ungheria agli ottavi di finale e ha perso contro i francesi Capuccino Viglione.

I 7,01 secondi di Romero sono stati inferiori in un batter d’occhio, mentre Viglione ha toccato per primo la vetta dopo aver completato il muro in 6,91. Ma, anche se non è riuscito ad avanzare ai quarti di finale, Leslie Romero aveva un sorriso ancora appeso al muro.

Quel sorriso è stato quello che, con una “Q” per “Qualificato” nella classifica generale pochi minuti dopo la fine di tutte le manche, si è trasformato in lacrime.

Attraverso l’OQS, i cinque migliori in assoluto hanno ottenuto la quota olimpica, rispettando il massimo di due stabilito dal Comitato Olimpico Nazionale. Romero non era tra quei cinque.

Tuttavia, poiché Viglione ha conquistato un posto proprio per la Francia, la quota della nazione ospitante era disponibile per il prossimo atleta di un Comitato Olimpico Nazionale non ancora qualificato… e questo era Leslie.

Anche il posto di Universalità previsto nella classificazione doveva essere riassegnato, e in questo caso è toccato all’italiana Beatrice Colli.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Rafa Mir parlerà su DAZN
NEXT “Sono preparato per quello che mi aspetta”