Kike Acuña ha rivelato di essere sobrio da quasi otto anni e ha ricordato il momento in cui ha deciso di smettere di consumare alcol – Publimetro Chile

Kike Acuña ha rivelato di essere sobrio da quasi otto anni e ha ricordato il momento in cui ha deciso di smettere di consumare alcol – Publimetro Chile
Kike Acuña ha rivelato di essere sobrio da quasi otto anni e ha ricordato il momento in cui ha deciso di smettere di consumare alcol – Publimetro Chile

L’ex calciatore Kike Acuña ha rilasciato un’intervista sincera sulla VíaTutto andrà bene“, incoraggiato da Eduardo de la Iglesia. In questo spazio, ha fatto riferimento alla reputazione che si è guadagnato dopo i suoi anni sfrenati di reel chiassosi che hanno conquistato il mondo dello spettacolo.

L’animatore lo consultò Se desideri lavorare come commentatore sportivo in televisione come Jorge “Mago” Valdivia o Johnny Herrera, e lui ha risposto che avrebbe accettato se glielo avessero offerto.

Sì, mi piacerebbe, ma ho la sensazione che siano stati un po’ duri con me Quanto a… ho chiuso male la mia carriera da calciatore, quell’immagine è rimasta. “A volte penso che potrei benissimo, ma sembrano puntare molto il dito contro di me.”ha confessato.

Eduardo gli ha chiesto se pensa che sia difficile reintegrarsi in questo Paese, e Acuña ha risposto di sì: “Mi è costato molto. Ancora oggi, mentre cammino per strada, mi lanciano una taglia, ‘comprati una bobina, fatti un ciuffo’”.

Il cambiamento di Kike Acuña

“Da quanto tempo non bevi?” gli chiese De la Iglesia, e Kike ha risposto che sono passati quasi otto anni. “Lo dico con grande orgoglio. Quando ho riconosciuto che ero coinvolto in questo argomento, ho dovuto essere molto coraggioso Riconoscerlo, l’ho fatto e ora con grande orgoglio dico che sono sobrio da otto anni”, ha aggiunto.

Se ha voglia di bere alcolici, ha detto di no. “L’avevo promesso a mia madre a Ovalle. Era il 18 settembre, è stato il momento peggiore che abbia mai avuto. È stato il primo 18 settembre che ho mangiato carne perché prima era solo una bevanda, non mangiavo niente. Ho passato un brutto momento perché non ci ero abituato, ma “Non ne ho mai più avuto voglia.”ha confessato.

“Questo ha fatto un clic molto importante per me e ho capito che se avessi continuato nel modo in cui lo stavo facendo, avrei finito per morire e sarei finito per morire da solo senza aver raggiunto gli obiettivi che volevo.”

– Kike Acuña

Quando gli è stato chiesto come è riuscito a superare la sua dipendenzal’ex giocatore della nazionale ha detto che “hanno fatto un esercizio con una scatola e quando mi hanno consegnato questa scatola Mi dicono di dire quello che vedo quando apro la scatola. Quando ho aperto la scatola c’era uno specchio, mi guardavo e ho visto una pelle emaciata e finita che non ero io.”

“Questo mi ha dato un clic estremamente importante e ho capito che se avessi continuato come stavo facendo, avrei finito per morire.” e stavo per morire da solo senza aver raggiunto gli obiettivi che desideravo in quel momento, come finire il corso per allenatore di calcio. Da lì è cambiato tutto”, ha concluso.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Jornada – ‘Checo’ Pérez in fuga nel GP d’Ungheria
NEXT Antonio Mohamed è esploso quando ha saputo che Ignacio Pussetto sarebbe arrivato al Pumas – Fox Sports