Montagna e sterrato per una spettacolare Vuelta a Madrid sub-23

Una cronometro squadra iniziale a Valdemorillo, una tappa con sezioni di sterrato a Chinchón e, due giorni di alta montagna a Buitrago de Lozoya e Robledo de Chavela, nonché una tappa spaccagambe tra Paracuellos del Jarama e Alcalá de Henares.

I ciclisti della Vuelta a Madrid affronteranno 9 chilometri di fatica contro il tempo per aprire la bocca a Valdemorillo.

La città vivrà una spettacolare prima giornata in serata che aprirà la lotta per il Classifica generale. Il percorso non presenta grande complessità tecnica, quindi i corridori svilupperà velocità elevate cercando il momento migliore.

Percorso della Tappa 1

La seconda fase avrà il suo epicentro a Chinchón per competere per 124 chilometri attraverso il sud-est della Comunità di Madrid. I corridori cercheranno l’arrivo volante di Valderacete al km22’3 e il passo di Valdealcalá (3a categoria, km60).

Poi arriverà il momento clou della giornata, con un tratto di 2,7 chilometri sterrato salendo all’uscita della città di Tielmes. Un punto dove la corsa verrà sicuramente spezzata, e che porta a Puerto Real dove si disputerà il secondo traguardo volante (km92’6). I ciclisti devono ancora salire Valdelaguna (3a categoria, km112’5) a soli 6 chilometri dal traguardo di Chinchón, per incontrare il vincitore della giornata.

Percorso della tappa 2

La competizione si sposta nella terza fase nel nord della Comunità di Madrid. La fase tradizionale di Buitrago del Lozoyasu 102 chilometri, porterà i corridori a Puebla de la Sierra, dove si sfideranno in un traguardo volante (km32’6) e inizieranno a salire per coronare il Porto di 1a categoria al chilometro 41,8. Si cercherà poi la località di El Cardoso su un terreno molto duro, dove si combatterà un traguardo volante passando per il Centro di Interpretazione.

Ma rimane ancora doppia salita a La Hiruela (2a categoria, km 73’6) e Horcajuelo de la Sierra (3a categoria, km85’4), che a soli 16 chilometri dal traguardo dovrebbe fare la differenza tra gli scalatori. Il terreno in discesa e la bellissima rampa finale verso il traguardo di Buitrago del Lozoya provocheranno sicuramente molti cambiamenti nella classifica generale.

Percorso della terza tappa

Torna indietro Paracuellos del Jarama COME uscita della quarta tappa della Vuelta a Madrid under 23. Sarà il giorno più a lungo con 143 chilometri verso Alcalá de Henares e una giornata da spaccare le gambe per i ciclisti coraggiosi.

I corridori faranno un primo giro per salire a Paracuellos del Jarama (3a categoria, km21) e poi si dirigeranno verso est per salire a Villalbilla (3a categoria, km 52’3) e poi due volte a Loranca de Tajuña (3a categoria, km75 e 98) . Dopo aver gareggiato al traguardo di Nuevo Baztán (km119’2), i corridori scenderanno il Gurugú a tutta velocità per vivere un bellissimo arrivo in Calle Colegios ad Alcalá de Henares.

Percorso della quarta tappa

Spilla di alto livello alla concorrenza con il arrivo di Robledo de Chavela come luogo finale della gara. Un totale di 140 chilometri attraverso le montagne occidentali e in formato circuitoper la gioia dei fan.

La corsa salirà tre volte a La Almenara e Almojón (3a categoria) in anelli di 34 chilometri che comprendono tre goal volanti identici a Robledo. L’ultima salita a La Almenara al chilometro 132,5 non verrà segnatoma a soli 7 chilometri dal traguardo potrebbe essere decisivo per la risoluzione della Vuelta a Madrid under 23.

Itinerario della tappa 5

L’affluenza alle urne di lusso con tutta l’esquadre nazionali sussidiarie e grandi squadre internazionali Si prevede un grandissimo spettacolo sportivo per una competizione che verrà presentata prossimamente Lunedì 8 luglio presso la sede del Dipartimento dello Sport della Comunità di Madrid.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV I Millonarios hanno confermato una grande notizia ai loro tifosi per la loro prima partita a El Campín
NEXT Alonso ha un’altra delusione con l’Aston Martin: “Quando mi sono fermato al settimo giro sapevo già che non avrei preso punti”