Il tennista di Vigo Martín de la Puente protagonista della copertina di ‘Men’s Health’

Il tennista di Vigo Martín de la Puente protagonista della copertina di ‘Men’s Health’
Il tennista di Vigo Martín de la Puente protagonista della copertina di ‘Men’s Health’

Il tennista di Vigo Martín de la Puente, protagonista della copertina di ‘Men’s Health’Mah

Il tennista di Vigo Martín de la Puente è sulla copertina della nuova edizione della rivista ‘Men’s Health’, che include anche una sua intervista personale. La rivista, rivolta ad un pubblico maschile e specializzata in vita sana, racconta la storia del giovane che racconta come ha iniziato a giocare a tennis per sfuggire alla malattia, Sindrome di Proteusuna patologia che deforma le ossa e lo lascia su una sedia a rotelle all’età di otto anni.

Imparentato

Una vita dura, piena di interventi chirurgici e riabilitazione, non lo ha mai rallentato. Il vigose prese in mano la sua racchetta e nel giro di pochi anni era già campione assoluto di Spagna. Dieci anni dopo, all’età di 25 anni, il nativo di Vigo si appresta ad affrontare i suoi terzi Giochi Paralimpici. Naturalmente non si arriva a mani vuote. Ha un Grande Slam nel doppio nel suo portfolio, due diplomi olimpici a Rio e Tokyo in tasca, ed è in agguato per le prime 3 al mondo nel singolare.

Affronta la grande sfida che si appresta ad affrontare con l’ottimismo che lo caratterizza, nervoso ma sicuro di sé, con la convinzione che riuscirà a farcela. fare cose “più grandi” che a Rio e Tokyo. Nell’intervista ha confessato di dedicare sette ore al giorno all’allenamento e che il suo corpo, per il momento, stava rispondendo in modo soddisfacente.

Volevo essere un calciatore

Inoltre, ha confessato che lui Volevo essere un calciatore ma quello a Vedersi senza un piede aveva uno shock di realtà e ha dovuto adattarsi a una nuova realtà. “All’inizio era più un rifugio per coprire il fatto che non potevo muovermi molto a causa della malattia, ogni tanto dovevo andare in riabilitazione, ma Poi è diventato qualcosa di molto importante e molto divertente. Wow, qual è il mio lavoro adesso?” ha confessato a Men’s Health.

Fin da piccolo lo sport è stato per lui una terapia e uno stile di vita che non fa altro che permetterti di sognare. Il suo obiettivo: raggiungere il numero uno.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Flick fornisce le chiavi del suo stile di gioco e delle sue tattiche
NEXT McGregor fuga i dubbi: “Il piede è completamente guarito”