La clausola che impedisce di sapere se Newey firmerà per l’Aston Martin F1

La clausola che impedisce di sapere se Newey firmerà per l’Aston Martin F1
La clausola che impedisce di sapere se Newey firmerà per l’Aston Martin F1

Aston Martin Racing è ora il chiaramente preferito per ottenere i servizi di Adriano Nuovoe, ma il suo futuro in Formula 1 non sarà chiaro fino a settembre a causa di un accordo con la Red Bull Racing.

Newey ha riflettuto sui suoi prossimi passi in F1 dopo aver deciso che era giunto il momento di lasciare il suo ruolo di direttore tecnico della Red Bull. Continuerà a lavorare per l’azienda Milton Keynes fino a marzo del prossimo anno.

Newey è ancora considerato uno dei migliori cervelli del design, quindi la sua disponibilità ha suscitato l’interesse dei team rivali, che sognano di averlo ad aiutarli nei loro progetti per il 2026.

E sebbene la Ferrari sia diventata il primo candidato ad acquisire i suoi servizi, insieme a McLaren F1 e Mercedes, sembra che Aston Martin sia in testa con quello che può offrire.

Newey ha visitato segretamente il quartier generale della squadra Pietra d’argento il mese scorso, mentre proseguono le trattative tra lui e la squadra per chiudere un possibile accordo.

Le fonti insistono sul fatto che, sebbene i colloqui siano in una fase avanzata, non è stato ancora firmato nulla poiché Newey sta ancora valutando cosa vuole fare.

Tuttavia, Motorsport.com ha appreso che quasi sicuramente non ci sarà alcuna conferma ufficiale dei piani di Newey. Fino a settembre a causa di un accordo in vigore con la Red Bull.

Fonti vicine e informate sulla situazione sostengono che, come parte del compenso concordato con la Red Bull per lasciare andare anticipatamente Newey, questi non potrà annunciare le sue intenzioni future al più presto a settembre.

Ciò lascerebbe una finestra di sei mesi prima che possa iniziare ufficialmente a lavorare per qualunque nuova squadra si sia impegnato.

Cowell ha annunciato con l’Aston Martin; Cardile, pronto

L’equipaggio del muretto Aston Martin osserva Lance Stroll, Aston Martin AMR24, lasciare il garage.

L’Aston Martin sta lavorando duramente per migliorare le sue infrastrutture nel tentativo di migliorare le sue prestazioni in F1, che sono state deludenti nelle ultime gare.

La settimana scorsa, il team ha annunciato che l’ex capo dei motori Mercedes Andy Cowell entrerà a far parte del gruppo come CEO in ottobre, in sostituzione Martino Whitmarsh.

Motorsport.com ha inoltre appreso che è stato raggiunto un accordo per il direttore tecnico del telaio della Ferrari, Enrico Cardileunisciti alla squadra e rafforza il suo team tecnico, guidato da Dan Maggesi.

Come rivelato per la prima volta a maggio, l’Aston Martin aveva preso di mira Cardile per l’importante ruolo che aveva svolto nello sviluppo delle sue recenti sfide da quando si era unito al team Ferrari F1 dal suo programma Gran Turismo nel 2016.

Ma nonostante Cardile abbia accettato di lasciare l’Aston Martin, non è chiaro quando potrà rilevarlo, poiché molto probabilmente dovrà scontare un periodo di assenza per malattia. congedo per giardinaggio con la sua squadra attuale.

Gli imminenti cambiamenti in casa Aston Martin hanno aumentato l’ottimismo di Fernando Alonso riguardo al futuro, un po’ frustrato dalla mancanza di progressi nelle ultime settimane.

Interrogato prima del Gran Premio di Gran Bretagna sulla situazione che circonda Cowell, Newey e Cardile, Alonso ha detto: “Posso solo valutare Andy Cowell, ovviamente, perché per tutti gli altri sono solo voci”.

“Sono molto contento, ovviamente. Non lo conosco personalmente e lo rispetto solo come rivale in passato, ma non vedo l’ora di incontrare Andy per parlare della sua opinione sulla squadra. Ovviamente Lawrence si fida lui molto.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cadice entra in corsa per Alan Godoy
NEXT Il Rayo torna in campo per Borja Iglesias… nonostante l’interesse del Celta | Sollievo