Confessano perché hanno ucciso Paola, sorella di Carlos Salcedo

Confessano perché hanno ucciso Paola, sorella di Carlos Salcedo
Confessano perché hanno ucciso Paola, sorella di Carlos Salcedo

I presunti assassini di Paola Salcedo, sorella del calciatore Carlos Salcedohanno rilasciato le loro prime dichiarazioni dopo essere stati arrestati da elementi della Procura Generale dello Stato del Messico (Edomex).

Era la notte dello scorso venerdì 5 luglio 2024 quando la Procura messicana ha denunciato l’arresto di Miguel Ángel ‘N’, alias ‘El Pecas’ e José Ivan ‘N’accusati dell’omicidio della sorella del giocatore del Cruz Azul.

Secondo le prime indagini, Paola Salcedo sarebbe stata privata della vita dopo aver rifiutato di farsi sequestrare i suoi effetti personali, prima di salire a bordo del suo veicolo, dopo aver assistito ad uno spettacolo circense in compagnia del figlio nel comune di Huixquilucan.

Confessano i presunti assassini della sorella di Carlos Salcedo

Il giornalista Carlos Jiménez, che ha seguito il caso dell’omicidio di Paola, ha annunciato che i soggetti sono detenuti Hanno già rilasciato le prime dichiarazioni sulla criminalità.

Secondo i rapporti, i Trepos affermano che stavano assumendo droghe e hanno finito la pietra, una cocaina modificata per essere fumabile che stimola il sistema nervoso o crea molta dipendenza; Si chiama anche ‘crack’.

Confessano di aver ucciso Paola Salcedo perché avevano finito la pietra. Dissero che non avevano soldi per comprarne altri e per questo decisero di derubarla. È così che l’hanno uccisa a Huixquilucan. La Procura di Edomex li ha già detenuti”, si legge nella pubblicazione.

Come hanno anche sottolineato, Hanno scelto la loro vittima a causa del lussuoso camion che stava guidando.oltre al fatto che hanno visto la donna da sola, anche se lei avrebbe resistito all’aggressione e “per questo le hanno sparato”.

Necroscopia di Paola Salcedo

Secondo i documenti, dopo l’attacco, Paola Salcedo è scomparsa sulla fiancata del veicolocosì un medico che era sul posto è venuto ad aiutarla e l’ha portata con la sua macchina in un ospedale della zona, dove poi ha perso la vita.

La procura di Edomex ha riferito che l’autopsia ha permesso di accertare che la sorella di Carlos Salcedo presentava tre ferite e che la causa della morte è stata causata da un corpo contundente, in particolare da un proiettile sparato da un’arma da fuoco penetrante nella zona del torace e lacerazione al polmone destro.

*mg*

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Martín Anselmi e Guillermo Almada si distinguono come candidati per sostituire Félix Sánchez
NEXT Il torneo è già iniziato? Il Puebla ha battuto il Santos con un rigore in stile Panenka nei minuti di recupero