Undici rojiblancos alle semifinali degli Europei

Undici rojiblancos alle semifinali degli Europei
Undici rojiblancos alle semifinali degli Europei

Spagna e Francia si batteranno martedì alle 21:00 a Monaco per un biglietto per la finale dell’Euro Cup, dove l’Athletic sarà rappresentato per la quinta volta nella semifinale della massima competizione continentale. Nico Williams e Dani Vivian Si uniranno al ristretto gruppo di leoni che hanno già raggiunto il preludio alla finale del torneo con la squadra spagnola, elenco che comprende già Unai Simón.

Titolare nella semifinale che contrappose la Spagna all’Italia nell’ultima edizione giocata nel 2021, in cui i transalpini vinsero ai rigori la vittoria dello scudetto a posteriori, il portiere murgiarrano ripeterà la sua presenza tre anni dopo in un turno che fino all’11 quella data, solo altri otto giocatori dell’Athletic avevano giocato. Delle sei volte in cui la squadra spagnola è riuscita ad esserci Semifinali degli Europeicompresa l’attuale edizione in Germania, lo ha fatto in cinque con un giocatore biancorosso tra le sue fila.

I leoni sono mancati solo in Austria e Svizzera 2008, competizione nella quale la squadra guidata da Luis Aragonés è stata proclamata campione. Nelle altre occasioni è entrato in scena l’Athletic. Accadde per la prima volta nel 1964, quando la Spagna affrontò e batté l’Ungheria (2-1) in semifinale al Santiago Bernabéu con José Ángel Iribar e Luis Mari Etxeberria in squadra. Vittorioso quattro giorni dopo contro l’ex Unione Sovietica in finale, il leggendario portiere biancorosso fu titolare in entrambe le partite, iniziando con un’intera semifinale di Coppa dei Campioni che altri quattro leoni avrebbero affrontato 20 anni dopo.

Andoni Zubizarreta, Santi Urkiaga, Andoni Goikoetxea e Manu Sarabia sono stati i rappresentanti dell’Athletic in Francia 1984, la seconda edizione in cui La Spagna è arrivata al penultimo round del campionato, arrivando secondo, mordendo la polvere con i padroni di casa nel 2-0 finale. In semifinale, invece, la Nazionale ha battuto la Danimarca ai calci di rigore con la partecipazione di Sarabia e Urkiaga, entrate sul green rispettivamente al 60° e al 102° minuto. La terza volta che la Spagna ha raggiunto le semifinali dell’Euro Cup è stata nella già citata edizione del 2008, seguita dall’evento del 2012 in Polonia e Ucraina.

La squadra spagnola si è ripetuta campione con i rojiblancos Javi Martínez e Fernando Llorente nei loro ranghi. Nella semifinale contro il Portogallo, decisa ai calci di rigore, l’allora allenatore Vicente del Bosque non concesse alcun minuto al centrocampista dell’Aiegi, né all’attaccante del Rincón de Soto, che guardò l’intera partita dalla panchina. Nove anni dopo, Unai Simón affronterà da titolare la già citata semifinale del 2021, nella quale il portiere della Murgia non ebbe premio nonostante parasse il primo rigore della serie di rigori contro l’italiano Locatelli.

Alla ricerca della sua prima finale di Coppa dei Campioni, il portiere dell’Athletic affronterà ancora una volta la semifinale di martedì contro la Francia, una sfida in cui sarà titolare come Nico Williams e in cui ci sono reali opzioni per Vivian di partire dall’inizio. Proprietà garantita per Simón e Nico nel periodo che precede la finale, dopo che entrambi sono apparsi tra gli undici titolari in quattro delle cinque partite della Spagna in questa Coppa degli Europei, dal momento che entrambi sono stati a riposo contro l’Albania nell’ultima e irrilevante partita della fase a gironi , il difensore centrale di Gasteiz gioca con Jesús Navas per un posto nella formazione contro la Francia.

Con Le Normand e Carvajal squalificati, Luis de la Fuente dovrà decidere se far partire il veterano del Siviglia sulla fascia destra con Mbappé davanti e posizionare Nacho come difensore centrale o, al contrario, spostare il giocatore del Real Madrid sull’ala E dare l’ingresso a Vivian negli undici.

Preparato

Quello di Gasteiz, imperiale per tutta la stagione con l’Athletic, Contro l’Albania ha messo insieme una prestazione straordinaria da titolare nella sua unica apparizione nel torneo fino ad oggi. Pronta a entrare in azione nel caso in cui l’allenatore di Haro si avvalesse dei suoi servizi, Vivian affronta, insieme a Simón e Nico, la semifinale che la Spagna ha raggiunto venerdì a Stoccarda dopo aver posto fine alla sua storica maledizione contro la squadra ospitante in Coppa degli Europei, visto che ha mai prima d’ora non era riuscito a vincere o a segnare contro l’organizzatore di un torneo.

Dopo cinque precedenti esperienze negative contro Italia (1980), Francia (1984), Germania (1988), Inghilterra (1996) e Portogallo (2004), la Nazionale ha sconfitto la Germania all’ultimo minuto dei supplementari con un gol di Mikel Merino. avanzare alle semifinali con vittorie complete nella competizione. Dopo aver battuto Croazia (3-0), Italia (1-0), Albania (1-0), Georgia (4-1) e Germania (2-1), la Spagna è la terza squadra a ottenere cinque vittorie consecutive in un Europeo Coppa dopo Francia (1984) e Italia (2021), entrambe campione.

La squadra statale, che non batteva la squadra tedesca in terra tedesca dal 1935, affronterà la semifinale contro la Francia con un record impressionante di 15 vittorie, 2 pareggi e solo 2 sconfitte nelle 19 partite di De la Fuente da allenatore. Dani Olmo, sostituto dell’infortunato Pedri e alternativa a Nico sulla fascia sinistra dell’attacco spagnolo, è diventato anche il miglior realizzatore di assist della Spagna nella storia degli Europei contro la Germania con cinque assist su gol, superando i quattro assist totalizzati Xavi, Iniesta, Cesc e David Silva.

La Francia, dal canto suo, si è guadagnata il biglietto per la semifinale battendo il Portogallo ai calci di rigore dopo che la partita era rimasta senza reti al termine di 120 minuti. Con un gol di Mbappé su rigore e due autogol rivali, gli uomini di Didier Deschamps sono riusciti ad accedere alla finale, cosa che avevano fatto solo con tre gol segnati in un Campionato Europeo o in una Coppa del Mondo in Uruguay nel 1970. Deschamps, che sì, può vantarsi di essere l’allenatore con più reti inviolate (8) nella storia degli Europei, torneo in cui i biancorossi Nico, Vivian e Simónunico leone presente in due semifinali, aspira a giocare la prima finale del torneo continentale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il giocatore dell’America ha usato una MAGLIA DIVERSA contro il San Luis, è legale? Questo è quello che dicono i REGOLAMENTI – Fox Sports
NEXT Pogacar supera già Vingegaard in maglia gialla