En-Nesyri e Dean Huijsen, possibili entrate extra per il Málaga

En-Nesyri e Dean Huijsen, possibili entrate extra per il Málaga
En-Nesyri e Dean Huijsen, possibili entrate extra per il Málaga

Ogni estate, un possibile lancio di pietre. La cessione di Roberto lascerà al Málaga tra i due e i tre milioni, a seconda di alcune variabili, ma ci sono operazioni esterne anche vantaggiose nel tempo. È successo l’estate scorsa con il trasferimento dell’ Ivan Giaime dal Famaliçao al Porto per 10 milioni, di cui due milioni corrispondono al Málaga (500mila euro in quattro rate).

Sono i frutti che cadono dall’albero dell’Academy, che nonostante non funzioni ancora al cento per cento come fabbrica di talenti, ha sempre nutrito il Málaga con giocatori che hanno moltiplicato il loro valore negli anni e hanno lasciato benefici sportivi ed economici.

Uno di questi è l’attaccante marocchino Youssef En-Nesyri, che quest’estate potrà lasciare il Siviglia con un trasferimento da un milione di dollari che potrà lasciare un vantaggio al Málaga, il club che lo ha formato tra il 2015 e il 2018, proprio come accadrebbe con Dean Huijsendifensore centrale cresciuto nel Malaga che appartiene alla Juve, ma a cui non mancano le proposte dei grandi club.

Il nazionale marocchino è all’ultimo anno di contratto e il Siviglia chiede una cifra minima venti milioni di euro. Come riportato ElDesmarqueil Fenerbahçe di José Mourinho fa sul serio con lui, ma è anche emerso Al-Qadsiah allenato dall’ex allenatore malaguista Michele. Al momento non c’è un’offerta formale, ma c’è interesse per l’attaccante formatosi nel Málaga, che ha deciso di partire alla ricerca di nuove sfide.

Grazie al cosiddetto meccanismo di solidarietà della FIFA, il Málaga riceverebbe l’1,5% della vendita del marocchino nel caso in cui il suo trasferimento venisse chiuso. In un caso, se En-Nesyri vende per venti chili, Circa 300.000 euro corrisponderebbero a Málaga. Una cifra considerevole che aiuterebbe ad aumentare il limite salariale del Málaga in Seconda Divisione.

Dean Huijsen, mentre si allena con la prima squadra nel 2020/21 (Foto: Málaga CF).

Huijsen, il ‘Malagueño’ voluto dal Leverkusen o dal PSG

Dall’altra parte c’è la situazione del centro ispano-olandese Dean Huijsen. Il 19enne è una delle promesse più ambite del mercato, nonostante abbia un contratto con la Juventus fino al 2028. Quest’anno si è distinto con prestazioni d’élite giocando in prestito alla Roma. Durante il mercato estivo già suona per i club dell’entità Paris Saint Germain o Bayer Leverkusen. Sul quotidiano francese L’Equipe Si parla di 30 milioni quello che il PSG sarebbe disposto a pagare per un trasferimento, cifra per la quale il Málaga riceverebbe 450.000 euro.

Huijsen accoglie soprattutto l’interesse del Leverkusen di Xabi Alonso, squadra rivelazione del calcio mondiale in questa stagione, campione di Bundesliga, Coppa di Germania e seconda in Europa League. Il malaga nato ad Amsterdam ha vinto la selezione con la Spagna under 21 e non andrà alle Olimpiadi con la Spagna perché la Juve non lo ha permesso, con grande dispiacere del giocatore. Trattandosi di un evento olimpico e non sotto l’egida della FIFA, i club non sono obbligati a “prestare” i propri giocatori alle squadre nazionali.

Huijsen si considera di Malaga anche se è nato nel 2005 ad Amsterdam (Paesi Bassi), anche se quando aveva cinque anni la sua famiglia si è trasferita a Marbella. Il suo talento è stato catturato dal Málaga CF, che lo ha ingaggiato per la sua cava, dove Si è formato tra i dieci e i sedici anni (2015-2021). È stato capitano nelle categorie inferiori, ha allenato anche con la prima squadra di Sergio Pellicer finché la Juventus non ha optato per lui, prendendolo nel 2021.

Meccanismo di solidarietà: ecco come funziona

Come recita l’articolo 21 del Regolamento FIFA sullo status e il trasferimento dei calciatori, “se un calciatore professionista viene trasferito prima della scadenza del suo contratto, il club o i club che hanno contribuito alla sua istruzione e formazione riceveranno una parte dell’indennità versata a del club precedente (contributo di solidarietà)”.

Questo metodo viene conteggiato dai 12 ai 23 anni. Dai 12 ai 15 anni, è lo 0,25% del trasferimento per ogni stagione giocata in una società di formazione. Dai 16 ai 23, 0,5% a campagna. Sia En-Nesyri che Dean Huijsen darebbero al Málaga l’1,5% del prezzo finale del trasferimento.

En-Nesyri, dopo aver segnato un gol per il Málaga. (MCF)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Radamel Falcao, convocato con Millonarios per affrontare DIM
NEXT Un altro colombiano per uno dei grandi d’Italia: Juan Cabal, via Torino