Tadej Pogačar si è stancato di Vingegaard e gli ha lanciato in diretta una critica esplosiva

Si avverte tensione nel primo giorno di riposo del Tour de France 2024. Tadej Pogačar, leader della classifica generale, ha messo in dubbio la strategia Visma-Lease a Bike e Ha puntato tutto contro Jonas Vingegaard per non aver contribuito ad un tentativo di fuga che avrebbe potuto dargli più vantaggio in vetta.

Pogačar ha lanciato l’attacco negli ultimi chilometri della tappa 9 e gli unici che hanno potuto rispondere sono stati Remco Evenepoel e lo stesso Vingegaard. Il gruppo principale ha mantenuto il ritmo fino a quando non è stato catturato molto vicino alla porta, evitando che si creassero ulteriori differenze nel campo superiore 10.

Lo sloveno non ha trascurato il fatto che il rivale ha deciso di giocare in difesa. “Sono sicuro che me lo ricorderò. Ognuno fa la propria carriera. Questo non mi riguarda. Mi piace correre con il cuore, oggi era il giorno giusto per farlo. Penso che Vingegaard abbia paura di me. Altrimenti avrebbe preso il comando quando eravamo soli“, ha osservato.

“Era una buona opportunità per guadagnare terreno rispetto agli altri uomini della classifica generale e assicurarsi il podio finale, ma Jonas si è rifiutato di prendere il nostro posto. Penso che Visma si concentri su di me e sottovaluti il ​​resto dei favoriti. Seguono semplicemente il mio volante, senza pensare a Roglič o allo stesso Remco”, ha aggiunto ai media.

Il corridore sloveno del team UAE Team Emirates Tadej Pogacar che indossa la maglia gialla di leader della classifica generale si guarda indietro mentre pedala davanti al corridore danese del team Visma - Lease a Bike Jonas Vingegaard (2° L) su un
Tadej Pogačar fissa Jonas Vingegaard nella nona tappa del Tour de France 2024. | Foto: AFP

Il danese lo ha detto pubblicamente Sta ritrovando la sua forma migliore e cercherà di mantenere la differenza rispetto ai suoi rivali fino al momento in cui trova le sensazioni per andare all’attacco alla ricerca del suo terzo titolo consecutivo nella Grande giro.

Ma la pressione di Pogačar mette ora al centro delle critiche la strategia con cui Visma ha affrontato questa prima settimana di Tour.

Il leader dell’UAE Team Emirates ha avvertito che verrà forte e non cederà al desiderio di mantenere la maglia gialla. “Aveva delle gambe fantastiche, e questa è una grande notizia sapendo che è stata una delle tappe più difficili. Sono molto contento di come sta andando la gara dopo queste nove tappe e sono molto fiducioso, perché mi sento in ottima forma e supportato da una grande squadra“, ha affermato.

Tadej Pogačar, ciclista dell’UAE Team Emirates. | Foto: Immagini Getty

Evenepoel ha anche criticato Vingegaard

Ma Tadej non è stato l’unico a “cantare la tavola” a Vingegaard. Anche Remco Evenepoel, secondo nella classifica generale, lo ha criticato per non aver contribuito alla fuga di domenica.

“E’ un peccato che Jonas non abbia corso con noi, la gara sarebbe potuta finire lì. È la loro tattica, non possiamo fare nulla. Giocheranno in difesa e dobbiamo accettarlo. Ma è stato strano. Eravamo i tre favoriti e avevamo un vantaggio di circa 40 secondi. Se avessimo continuato e ci fossimo uniti al gruppo di testa, sarebbe stato letale”, ha detto il belga della Soudal-Quickstep.

Il fastidio di Evenepoel è aumentato con il risultato finale. “Penso che io e Tadej non ne fossimo contenti perché penso che forse il podio del Tour avrebbe potuto già essere deciso oggi. Dobbiamo accettare le tattiche e le situazioni di gara, ma a volte bisogna anche avere le palle per correre. Sfortunatamente, Jonas non li aveva oggi“, ha affermato.

Classifica generale – Tour de France 2024

1. Tadej Pogačar (UAE Team Emirates), 35 h 42′ 42″

2. Remco Evenepoel (Soudal-Quick Step), un 33″

3. Jonas Vingegaard (Visma-Lease a Bike), 1′ 15″

4. Primož Roglič (Bora-Hansgrohe), ma 1′ 36″

5. Juan Ayuso (UAE Team Emirates), a 2′ 16″

6. João Almeida (UAE Team Emirates), a 2′ 17″

7. Carlos Rodríguez (INEOS Grenadiers), a 2′ 31″

8. Mikel Landa (Soudal-Quick Step), alto 3′ 35″

9. Derek Gee (Israel PremierTech), 4′ 02″

10. Matteo Jorgenson (Visma Lease a Bike), 4′ 03″

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Copa América 2024: ecco come si giocheranno le semifinali – Argentina-Canada e Colombia-Uruguay | date e ora del canale dove guardare Argentina vs Canada Colombia vs Uruguay | lbposting | SPORT-TOTALE
NEXT “Dipende da me, spero di poter tornare in Nazionale”