Breaking news

Pumita Martínez ha raccontato il dramma vissuto prima di recarsi in Giappone e diventare campione del mondo

Il pugile argentino ha fatto la storia e ha sconfitto Kazuto Ioka ai punti, ha unificato il titolo ed è rimasto imbattuto.

9 luglio 2024, 09:57

Puma Martinez

El Pumita a Los Angeles con il suo promotore, Chino Maidana. (Video: TN) (Foto: @chinomaidana.1/Instagram)

Fernando “Pumita” Martínez ha fatto la storia domenica in Giappone. Il nativo di La Boca ha sconfitto ai punti i giapponesi Kazuto Ioka e divenne il nuovo campione mondiale unificato dei pesi mosca super. Tuttavia, prima di partire per Tokyo, il pugile argentino ha dovuto affrontare un grave problema che ha quasi messo a rischio la sua partecipazione alla lotta per il titolo.

Leggi anche: Dalle lotte nelle case popolari all’essere campione del mondo: la storia del pugile argentino incoronato in Giappone

Nella preparazione abbiamo avuto un problema con il visto, dovevamo rientrare per tre giorni e quei tre giorni mi sono rigenerato. Sono arrivato con tutto, la settimana è passata più velocemente“, ha spiegato Pumita in un’intervista per il programma Re sveglio In TN.

E, in quel contesto, ha aggiunto: “A volte non cado e con Rodri vediamo delle cose e ci diciamo che siamo diventati immortali. E questo non si paga con nulla”.

Il nuovo campione argentino. (Foto: @fernandopumamartinezz/Instagram)

Pumita Martínez ha rivelato il record che ha superato dopo la sua lotta contro Kazuto Ioka

Eravamo molto ben preparati. Pull, 1099 colpi, superando il mio precedente record di 1040 mani“, Pumita Martínez ha dettagliato la sua prestazione durante il combattimento. E poi ha rivelato un fatto sconosciuto sul suo rivale: “All’inizio pensavo di averlo. Ma sono rimasto sorpreso da quanto sia stato difficile”.

L’allenatore di Pumita Martínez ha raccontato come il pugile argentino è arrivato alla lotta contro Ioka

Rodrigo Calabrese è l’allenatore di Pumita Martínez e ha condiviso i dettagli su come il pugile argentino si è preparato per la lotta contro Ioka. “Siamo arrivati ​​nove giorni prima in Giappone. È stata una sfida, ma stavamo andando molto bene. Ha battuto un pugile che era una leggenda. Ciò che è stato ottenuto è stato molto difficile. Ora stanno arrivando cose migliori. È l’unico campione che ha l’Argentina. Questa unificazione fu ottenuta solo da Monzón”.

D’altra parte, l’allenatore di Martínez ha detto quando il nativo di La Boca arriverà nel nostro paese per festeggiare con la sua gente: ““Giovedì alle 8 del mattino.”

Chino Maidana ha parlato del presente della boxe argentina

Chino Maidana è il promotore di Pumita Martínez e dopo la lotta contro il giapponese Ioka, in dialogo con TN Ha parlato del presente della boxe argentina. “Stiamo facendo tante cose e abbiamo anche il miglior pugile dell’Argentina”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Greenwood: firme chiuse – Estadio Deportivo
NEXT Classifica delle migliori squadre dopo Euro e Copa América