“Avevo avuto un’offerta migliore dal Real, ma ho firmato per l’Olympiacos”

Kostas Sloukas è uno dei migliori giocatori della sua generazione. Un playmaker versatile, che da veterano esercita una saggezza infinita. E c’è stato in tutte: ha giocato 11 Final Four, raggiungendo la finalissima sette volte: tre di loro con l’Olympiacos, altri tre con il Fenerbahçe e uno con il Panathinaikos, club che ha abbandonato, lasciandosi alle spalle il suo eterno rivale per unirsi al megaprogetto di Ergin Ataman. Lì è stato fondamentale nella vittoria contro il Real Madrid, essendo anche MVP a Berlino e vincendo la sua quarta Eurolega. Diventando così uno dei cestisti più decorati del Vecchio Continente. Uno che è ancora attivo per 34 anni, colleziona titoli ed è fondamentale in ognuno di essi.

Il playmaker, che può giocare anche come guardia tiratrice, ha vinto il campionato greco contro l’Olympiacos. E ha detto no alla Preolimpica del Pireo, escludendosi quasi definitivamente per le Olimpiadi che la Grecia si è assicurata. dopo aver vinto in quella precedente che erano stati costretti a giocare, Giannis Antetokounmpo si è qualificato. Naturalmente, la storia di Sloukas con il suo paese non è piccola: ha giocato nell’Eurobasket 2011, nell’Eurobasket 2013, nella Coppa del Mondo 2014, nell’Eurobasket 2015, nell’Eurobasket 2017 e nella Coppa del Mondo 2019. Il suo ultimo torneo è stato un nuovo Eurobasket , nel 2022. Ora nessuno sa se tornerà, ma il suo impegno è stato eterno e il suo record di servizio impeccabile.

Nel 2020, Sloukas ha cambiato il Fenerbahçe per l’Olympiacos, concludendo la sua avventura in Turchia, dove era dal 2015 e coincideva con Zeljko Obradovic. Quell’anno fu un sogno per il Real Madrid, che vide come il tempo di Facundo Campazzo stava per scadere. L’argentino voleva vivere l’avventura nella NBA e stava correndo i suoi ultimi mesi da giocatore bianco. Un club in cui è tornato dopo aver attraversato il miglior campionato del mondo e in cui è stato una delle figure chiave nella realizzazione del progetto di Chus Mateo. Uno che non smette di collezionare titoli e raggiunge la vetta ancora e ancora. Sloukas lo sa: nel 2023 cadde contro di loro nella finale di Eurolega, sbagliando anche il tiro che avrebbe regalato il titolo all’Olympiacos. Quest’anno, con il Panathinaikos, è arrivata la rivincita: vittoria e MVP.

La storia avrebbe potuto essere molto diversa per Sloukas. Tornato nel 2020, ha potuto vestire i colori bianconeri invece di tornare nel club di una vita, quello che ha cambiato per l’eterno rivale con tante critiche, ma anche tanti successi. “Avevo un’offerta migliore dal Real Madrid, ma ho firmato per l’Olympiacos”, rivelò Sloukas molto più tardi. Una storia che, come tante altre nel mondo dello sport, non è accaduta. Ma ha la sua dose di narrativa e permette al tifoso di pensare a cosa sarebbe potuto succedere se uno dei migliori playmaker d’Europa avesse giocato per una delle migliori squadre d’Europa. Qualcosa che avrebbe potuto essere l’unione perfetta. Naturalmente, sia il Real Madrid che il playmaker hanno fatto un lavoro meraviglioso andando per la propria strada. Così stanno le cose.

No a Parigi 2024

Nelle ultime ore Sloukas Ha anche rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha escluso di aderire Grecia al Olimpiadi anche se ha avuto il tempo di riprendersi dalla contusione al ginocchio che lo ha lasciato fuori Preolimpico. Per la base del Panathinaikos Non sarebbe accettabile infilarsi nella lista dei 12 dopo non aver aiutato i propri compagni in pista a procurarsi il biglietto per Parigi. Anche se lo conferma Vassilis Spanoulisallenatore greco, ha provato a convincerlo, ha chiuso la porta:

“È qualcosa che non avevo mai sperimentato, il OlimpiadiPer me era un sogno essere lì. Non potrò viverlo e questo mi rende triste. Ma moralmente non mi sembrava giusto. Vassilis Mi ha chiesto se volevo parlarne, ma non l’ho mai fatto. Gli ho detto che avevo dei dubbi e che non c’erano un milione di possibilità di andare se non avesse giocato per primo. Preolimpico.

.

Segui il canale Diario AS su WhatsApp, dove troverai tutto lo sport in un unico spazio: le notizie del giorno, l’agenda con le ultime notizie sugli eventi sportivi più importanti, le immagini più belle, il parere dei migliori AS aziende, rapporti, video e un po’ di umorismo di tanto in tanto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Bacca ha segnato nella Junior, ma il gol contro il Chicó è stato annullato
NEXT Daniel Muñoz ha fatto scalpore in Atlético Nacional vs América de Cali