“La mia Coppa dei Campioni è stata un fallimento” | Sollievo

Dopo tutta la settimana a speculare su quanto o quanto poco vede Kylian Mbappé Con la sua ormai famosa maschera, il francese è arrivato all’Allianz Arena di Monaco senza volerla indossare. La stella francese è apparsa nel riscaldamento Spagna-Francia senza di lei, cosa comune, ma La sorpresa la ha regalata mentre si preparava nel tunnel dello spogliatoioprima del fischio d’inizio, anche senza di esso. Se l’è tolto per il duello più importante della stagione.

Come riportato dal Far fronte, Mbappé ha chiesto ai medici di giocare senza di lei. È stato testato durante il riscaldamento e le sensazioni erano buone. Per questo motivo è stato autorizzato a giocare senza ed evitare così i disagi che comporta. Soprattutto a livello visivo, impedendo di godere di una percezione periferica dell’ambiente. Ce l’ha dalla prima partita, quando Danso, giocatore austriaco, si ruppe il naso.. Non è stato operato, ma non è escluso che lo dovrà fare una volta finito l’Euro. Ieri si è già allenato lunedì senza di lei.

Ma giocare senza maschera non lo ha aiutato a migliorare. Mbappé, in linea con quello che è stato il suo Europeo, ha mostrato una versione scadente, senza la capacità di alzare il livello di una squadra che ha disputato il suo peggior torneo degli ultimi anni. Sembrava di no, perché ha regalato su un piatto a Kolo Muani il primo gol della partita. Ma poco più.

Sembrava confuso. Fuorviante. Molto poco brillante, cosa insolita per lui in tutta la sua carriera ma di tendenza in questo Euro. Se ne va con un solo gol su rigore (contro la Polonia nella fase a gironi). In fase KO, come quasi tutta la squadra, nulla. “Nel calcio sei bravo o non sei bravo. Non ero bravo. Il mio EURO è stato un fallimento“ha detto nella zona mista.

“Difficile parlare oggi. Volevamo andare in finale e torneremo a casa. La Spagna gioca molto bene. Abbiamo iniziato bene, ma loro hanno segnato due gol molto velocemente. Dopo è difficile tornare. Ci abbiamo provato ma alla fine non abbiamo segnato. La vita e il calcio sono questo. “Quando non segni il gol, torni a casa”, ha aggiunto in spagnolo.

Il modo peggiore per concludere personalmente la tua peggiore stagione. Lui stesso ha ammesso di aver passato un brutto momento al PSGcon la pressione del consiglio. Anche essere fisicamente fuori forma. Una serie di sfortune che non lo hanno messo in ombra nei numeri (44 gol e dieci assist) ma nel gioco per tanti tratti, come durante quest’estate.

La sua nuova vita inizierà il prossimo 16 luglio. Mbappé verrà presentato come un giocatore del Real Madrid e realizzerà il suo sogno d’infanzia. Si lascerà alle spalle i momenti brutti e un Europeo di Francia da dimenticare. Ma deve recuperare toni e dimostrare con la maglia bianconera di essere il calciatore capace di portare la squadra di Ancelotti ad un altro livello di calcio.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il piano dell’Inghilterra di nominare Josep Guardiola il nuovo allenatore dopo la partenza di Southgate
NEXT La Rioja si allontana dopo un’altra trattativa ‘meritoniana’