Wolff insiste per Max: “A Silverstone ha avuto l’opportunità di vedere la nostra macchina”

Wolff insiste per Max: “A Silverstone ha avuto l’opportunità di vedere la nostra macchina”
Wolff insiste per Max: “A Silverstone ha avuto l’opportunità di vedere la nostra macchina”



09/07/2024

Atto. alle 16:58

Orario CEST


Il capo della squadra Mercedes Toto Wolff Si sente molto orgoglioso del passo avanti compiuto dalla sua squadra e che ha permesso loro di incatenare due vittorie con George Russell in Austria e Lewis Hamilton in Gran Bretagna, dopo quasi due anni di siccità. Inoltre, ritiene che questa situazione possa aiutarlo a convincere Max Verstappen a decidere sulla sua offerta di cambiare scena e lasciarsi alle spalle i suoi giorni di gloria alla Red Bull.

Max ha un contratto valido con la sua squadra attuale fino al 2028, ma da quando ha saputo che Lewis Hamilton partirà per la Ferrari nel 2025, Wolff non ha smesso di insistere nel suo interesse per l’attuale campione del mondo. L’austriaco sa che con una macchina veloce ci saranno più possibilità di sedurre l’olandese, a prescindere dalla succulenta proposta economica. Non invano Verstappen aveva già detto settimane fa che non si sarebbe mosso per soldi: “Sono contento di quello che guadagno”, dice. A Silverstone ha trascorso tutti i 52 giri della gara dietro alla Mercedes W15 e Toto non lo ha trascurato.

“Ho sempre detto che abbiamo bisogno di una macchina che vada veloce e se avremo una macchina che va veloce, metteremo un pilota al volante e avremo l’interesse di molti altri piloti. Penso che dobbiamo mantenere la calma e andare avanti con la stagione. “Max ha avuto molte opportunità di vedere la nostra macchina in questa gara,” ha sottolineato Wolff dopo il GP di Gran Bretagna.

La Mercedes prevede inoltre di continuare a introdurre aggiornamenti nelle prossime due gare prima dell’estate, in Ungheria e Belgio, dove credono di poter andare ancora meglio. “In Austria non eravamo troppo lontani. Se guardi la distanza davanti alla macchina era di due decimi. È la distanza più vicina a cui siamo stati da un po’ di tempo e su un circuito che non ci piaceva. A dire il vero , non ce lo aspettavamo a Silverstone perché abbiamo solo introdotto piccole cose sulla macchina. Attendiamo con ansia di più Budapest o Spa. Abbiamo motivo di pensare che quello che facciamo ora sia la cosa giusta,” dice Wolff.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Lo Zamora CF de Sabas inizierà il campionato contro l’Osasuna “B”
NEXT Culturale e Ponferradina conoscono già la tabella di marcia per la stagione