I ‘Guerreras’ tornano in campo con la testa già rivolta ai Giochi

I ‘Guerreras’ tornano in campo con la testa già rivolta ai Giochi
I ‘Guerreras’ tornano in campo con la testa già rivolta ai Giochi

Dopo alcuni giorni di riposo, La squadra spagnola di pallamano femminile è tornata in campo questo lunedì nella città di Irun, nella Guipuzcoana.

Laggiù, i ‘Guerreras’ affrontano una nuova settimana lavorativaIL penultimo prima di partire per i Giochi Olimpici di Parigi 2024e in cui gareggeranno in totale tre partite amichevoli: due contro la Corea del Sud e uno, primo tra tutti, contro l’Angola.

I Guerrera affrontano questa concentrazione con l’obiettivo di raggiungere al meglio l’evento internazionale e tfinire di definire la lista di Ambros Martín per le Olimpiadi.

Questo mercoledì, i ‘Guerrieri’ Affronteranno l’Angola al Centro sportivo municipale di Artaleku a partire dalle 19:00.in cui sarà la prima delle tre partite che la squadra giocherà presso l’impianto sportivo di Irundarra e che sarà trasmessa in diretta televisiva attraverso Teledeporte e RTVE Play.

Venerdì, da parte sua, arriverà la seconda partita per la Spagna. La Nazionale affronta la Corea del Sud squadra che si era già misurata meno di un anno fa: nel novembre 2023, nel Torneo Internazionale di Spagna che si tenne al Palacio de los Deportes di Santander, poco prima della partenza dei ‘Guerreras’ per il Campionato del Mondo del 2023.

Il duello si svolgerà anche alle 19:00 ad Artaleku e sarà trasmesso da Teledeporte e RTVE Play.

Lui Domenica 14 sarà la volta degli ottavi di finale contro la Corea del Sud. I Guerreras affronteranno la squadra asiatica ad Artaleku, alle 13, in uno scontro che potrà essere visto in streaming dai canali ufficiali della Real Federazione Spagnola di Pallamano e che sarà l’ultimo duello della squadra di Ambros Martín. a Irun.

Con la Spagna in piena concentrazione, Silvia Arderio ha valutato la situazione dei Guerrera prima di questa concentrazione. “Affrontiamo la settimana con grande entusiasmo. I Giochi Olimpici generano illusioni diverse da qualsiasi altro torneo. Ogni giorno di allenamento, di concentrazione, ogni volta che viene nominato anche ciò che giocheremo… tutto è diverso. Siamo carichissimi, con tanta voglia e tutto il gruppo sta lavorando molto bene per ottenere il miglior risultato possibile”Arderius ha analizzato.

Se riuscisse a entrare nella lista finale di Ambros Martín per i Giochi, i Giochi di Parigi 2024 sarebbero le prime Olimpiadi di Arderius con i “Guerreras”. “A livello di preparazione non faccio niente di diverso rispetto ad altri tornei che giochiamo con la Nazionale. Cerchi di dare un po’ di normalità alla tua vita quotidiana, ma le sensazioni sono diverse. Da parte mia c’è un po’ più di nervosismo e tensione e dobbiamo cercare di gestire quelle emozioni in modo che non influiscano negativamente su ciò che è importante: il lavoro quotidiano e il consolidamento di tutto ciò che affrontiamo in allenamento,” specifica il centro.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Primo giorno di García Pimienta
NEXT Deschamps: “La Spagna è la squadra migliore, senza dubbio”