Il video della controversa reazione di Cristiano Ronaldo è venuto alla luce dopo l’eliminazione del Portogallo ai rigori in Coppa degli Europei

Il video della controversa reazione di Cristiano Ronaldo è venuto alla luce dopo l’eliminazione del Portogallo ai rigori in Coppa degli Europei
Il video della controversa reazione di Cristiano Ronaldo è venuto alla luce dopo l’eliminazione del Portogallo ai rigori in Coppa degli Europei

Al termine della partita, i giocatori del Portogallo sono andati a consolare Joao Félix tranne il loro capitano, Cristiano Ronaldo.

Segui tutte le informazioni e i risultati degli Europei da qui

Quando si concluse la partita tra Portogallo e Francia per i quarti di finale degli Europei, nei dintorni del Volksparkstadion, lo stadio di Amburgo in Germania, i tifosi portoghesi tagliarono la testa ad una figura di Joao Félix e scattarono delle foto con il suo corpo, lo additarono come responsabile dell’eliminazione della sua squadra dal torneo continentale. Ciò che accadeva fuori, nel raccoglimento del pubblico, era già accaduto sul campo da gioco, pochi istanti dopo l’accesso della Francia alle semifinali.

Portoghesi e francesi avevano disputato una gara piatta, discreta, più tensione che partita, con una prestazione deludente che lentamente e inesorabilmente si avviava verso i calci di rigore. Il Portogallo si era appena qualificato per i quarti di finale con una prestazione stellare del portiere Diogo Costa, che nella precedente occasione aveva parato tre rigori contro la Slovacchia. Contro la Francia non è riuscito a salvarne nessuno. Ousmane Dembelé, Youssouf Fofana, Jules Koundé, Bradley Barcola e Theo Hernández si sono convertiti. In Portogallo, invece, non tutti hanno segnato. Cristiano Ronaldo, Bernardo Silva e Nuno Mendes si sono convertiti. Quello che non lo ha fatto è stato Joao Félix, il cui cross si è schiantato alla base del palo destro di Mike Maignan. Quell’errore ha permesso al rigore di Theo Hernández di definire il vincitore e il perdente.

Le telecamere si alternavano tra chi festeggiava e chi no. E in quel set di telecamere hanno notato il dolore sul volto di Cristiano Ronaldo, con il nastro da capitano in mano e lo sguardo smarrito. Giorni dopo, sui social si è diffusa un’immagine del momento cruciale da un’altra angolazione e con un altro focus: si è concentrata sulla reazione dei calciatori dopo il rigore del difensore mancino francese. I vincitori – tranne Aurelien Tchouameni – sono usciti per festeggiare vicino all’autore del gol e al portiere. I perdenti si dispersero. Ma quando si accorsero che uno era stato particolarmente colpito, tornarono a consolarlo. Hanno invaso il campo anche dalla panchina delle riserve per sostenere il dolore dei più afflitti.

Cristiano Ronaldo, Francisco Conceicao, Pepe, Nelson Semedo, Ruben Dias e Bernardo Silva attendono i calci di rigore contro la Francia. Dall’altra parte c’era Joao Félix (REUTERS/Wolfgang Rattay)

L’immagine ha scelto di inseguire Cristiano Ronaldo, che ha iniziato a camminare verso i bordi del campo. Si guardò indietro, notò la scena e continuò a camminare fuori. Ha ricevuto un saluto da Bruno Fernandes e un abbraccio da Ruí Patricio, il sostituto portiere. Ha significato il fallimento della squadra portoghese e una nuova delusione per l’attaccante 39enne che gioca per l’Al-Nassr FC nel campionato dell’Arabia Saudita: si è ritirato dalla Coppa dei Campioni. dopo aver iniziato tutte e cinque le partite e aver giocato 486 minuti senza segnare gol.

“Volevamo di più. Meritavamo di più. Per noi e per ciascuno di voi. Per il Portogallo. Siamo grati per tutto ciò che ci è stato dato e per tutto ciò che abbiamo ottenuto finora. Dentro e fuori dal campo, sono fiducioso che questa eredità sarà onorata e continuerà a essere costruita. Insieme”, ha scritto CR7 sul suo account Twitter, in un messaggio che lascia intendere una certa predisposizione a proseguire nella squadra portoghese guidata da Roberto Martínez. Nei giorni scorsi era circolata la voce che Cristiano Ronaldo Non ha intenzione di andare in pensione finché non condividerà la corte con il figlio maggioreCristiano Ronaldo Junior, che attualmente ha quattordici anni.

Ciò che è incerto è il futuro di Joao Félix. Dopo una stagione in cui non era riuscito ad ambientarsi al Barcellona, ​​aveva progettato che sarebbe diventata la Coppa degli Europei la sua piattaforma per la rivalutazione come calciatore. Ma non è successo. Adesso deve tornare all’Atlético Madrid, dove neanche la sua continuità sembra essere garantita. Il Benfica potrebbe essere la sua destinazione ma il suo valore è alto. Negli Europei hanno giocato due partite: la prima contro la Georgia, partita insignificante per il Portogallo, che si era già assicurato il primo posto e che ha perso in modo sorprendente per due a zero. La seconda è stata contro la Francia nei quarti di finale, nei quali ha giocato gli ultimi quindici minuti dei supplementari. Ha mancato un’occasione pericolosa di testa e ha sbagliato il rigore che ha posto fine alla partecipazione della squadra portoghese alla competizione europea.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Sebastián Báez domina il territorio di Amburgo | Giro dell’ATP
NEXT Nadal entra nel roster degli US Open