La Real Sociedad rilascia un ‘cetriolo’

IL Società reale Si è lasciato sfuggire un “cetriolo”. Ecco come CD Leganes UN Roberto Lópezversatile centrocampista 24enne che ha trascorso quasi un decennio allo Zubieta e che firma per la tre prossime stagioni. È riuscito a convincere Imanol Alguacil, che dopo avergli concesso qualche occasione nel 18/19 e nel 19/20, lo ha schierato in 20 partite nel 20/21. Tuttavia, la promozione di Sanse ha fatto sì che trascorresse l’intera stagione 21/22 con la squadra riserve della Seconda Divisione, la stessa categoria in cui ha giocato nelle ultime due stagioni in prestito, rispettivamente al CD Mirandés e al CD Tenerife.

Senza alcuna speranza di recuperare il posto che un tempo occupava all’Anoeta e con il contratto già in dirittura d’arrivo, le tre parti negoziarono un’uscita amichevole grazie alla quale La Real Sociedad espelle Roberto Lópezche parte con la lettera della libertà sotto il braccio a stop a costo zero per CD Leganés, in cambio di una percentuale considerevole su una possibile vendita. Nonostante avesse ricevuto molte proposte da LaLiga Hypermotion, l’uomo di Saragozza voleva fare il salto a LaLiga EA Sports e l’ascesa della squadra dei cetrioli ha ribaltato l’ago della bilancia. L’entusiasmo con cui il popolo madrileno lo accoglie e il commosso messaggio di addio del club ‘txuri-urdin’ dimostrano che è un giocatore che lascia il segno.

“Questo ragazzo è molto bravo”, ha messo in risalto la Lega attraverso i suoi media ufficiali con un video dei suoi momenti migliori. Hai una scelta, dal momento che in 82 partite con la Real Sociedad B lo hanno lasciato con 18 gol e 16 assist; Finì per giocare con la prima squadra biancoblu 24 appuntamenti con 3 gol e 2 assist. La sua esplosione è avvenuta durante il prestito nel 2022 a Mirandesin cui si è distinto otto gol e cinque assistrecord simili a quelli della sua ultima stagione a Tenerife, in cui ha concluso la stagione con sette gol e sei assist. Inoltre, nonostante il suo ruolo naturale sia quello di trequartista, ha giocato molto come ala destra, ala mancina, trequartista e anche attaccante.

Roberto López arriva a Butarque con la fame e la voglia di dimostrare il suo livello nella massima categoria del calcio spagnolo”, spiega Leganés nel suo comunicato. La Real Sociedad, da parte sua, ha ringraziato “l’impegno, la dedizione e la professionalità dimostrate negli anni in cui è rimasto al club”, augurandogli “il meglio per la sua carriera personale”. e futuro professionale.

“Roberto finì a Zubieta quando aveva 15 anni, entrando a far parte della squadra cadetti. Ha scalato le classifiche fino a raggiungere la prima squadra, dove ha esordito nella stagione 18/19 in una partita contro l’RCD Espanyol. Da quel debutto, il centrocampista del Saragozza ha giocato un totale di 24 partite con la maglia del Txuri Urdin. Roberto era uno dei membri della squadra che ha vinto il titolo della Copa del Rey a La Cartuja, qualcosa che né lui né noi dimenticheremo mai. Grazie di tutto, Roberto. Vi auguriamo il meglio”, aggiunge la nota della Real Sociedad.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Barça sarebbe interessato ad Anthony Gill dell’NBA
NEXT Alcaraz sta già preparando i Giochi Olimpici di Parigi a El Palmar