La FIFA conferma la causa di Cruz Azul nel caso Huescas

La FIFA conferma la causa di Cruz Azul nel caso Huescas
La FIFA conferma la causa di Cruz Azul nel caso Huescas

10 luglio 2024, 10:49 ET

Cruz Azul aveva riferito che avrebbe preso provvedimenti contro il giocatore e l’agenzia che lo rappresenta, agendo in “malafede”.


IL Fifa ha confermato di aver ricevuto una richiesta da Croce BluDopo la firma del calciatore Rodrigo Huescas, con il Copenhagencome riportato dal massimo organo calcistico Italiano:

“Possiamo confermare che il Fifa ha ricevuto una richiesta dal club Croce Blu riguardo a questa questione”, ha informato un portavoce Italiano:

Croce Blu, In un comunicato ha riferito che avrebbe intrapreso un’azione contro il giocatore e l’agenzia che lo rappresenta, per aver agito in “malafede”.

Croce Blu È un’istituzione che promuove lo sviluppo e le aspirazioni dei suoi giocatori, in particolare quelli formati nelle categorie delle forze di base. Tuttavia, l’istituzione non consentirà ad agenzie esterne, intermediari e altri terzi con interessi personali di danneggiare la sua pianificazione sportiva o il suo patrimonio”, ha pubblicato il club messicano in un comunicato trascritto anche in inglese.

Huescas E’ già in Danimarca e nelle prossime ore dovrebbe iniziare gli allenamenti con la squadra del Vecchio Continente.

“Ci dispiace che un rapporto durato così tanti anni sia giunto al termine in questo modo. Condanniamo fermamente il modo in cui l’Agenzia sportiva AmEro ha influenzato il giocatore, inducendo la rottura del suo contratto con la nostra istituzione, approfittando dei desideri del giovane calciatore per vantaggio personale”, aveva pubblicato Cruz Azul sui suoi social network.

Che fine ha fatto Rodrigo Huescas, ex giocatore del Cruz Azul?

La squadra giovanile Croce Blu Si è recato in Danimarca per firmare un contratto FC Copenaghennonostante la Celeste Machine avesse preso in considerazione il calciatore per presentarsi agli allenamenti questa settimana.

Il ventenne era già stato presentato come giocatore della squadra danese, dopo aver firmato un contratto, nonostante le affermazioni della Croce Blu.

“È un bel progetto quello che propongono. Non era un pensiero venire a Copenaghen, la squadra è fantastica”, ha dichiarato. Rodrigo Huescas nelle sue prime parole come nuovo membro del team fondato nel 1992.

“Giocano sempre gare molto importanti. Venire qui è stata una bella sfida”, ha detto Rodrigo, sottolineando uno dei motivi per cui ha preso la decisione di partire Croce Blusquadra con cui ha vinto il titolo nel 2021.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV un’altra top 10 cade da Parigi 2024
NEXT L’illusione di Péter – Faro de Vigo