Il profilo di Álex Pastor: “È stato il miglior giocatore di Andorra”

Il profilo di Álex Pastor: “È stato il miglior giocatore di Andorra”
Il profilo di Álex Pastor: “È stato il miglior giocatore di Andorra”
Álex Pastor durante una partita con Andorra // Foto: FC Andorra

Alessio Pastore Nelle prossime ore diventerà il primo acquisto del mercato estivo per la Juventus CF di Malaga. Il difensore centrale, che può adattarsi a un sistema a due e tre difensori centrali e che ha anche giocato come Lato destro Per tutta la sua carriera sarà il giocatore che desiderava Pellicer per l’inizio della preseason a partire da lunedì prossimo. Una volta che sappiamo che diventerà il primo rinforzo biancoblu, è ora di tirare fuori la lente d’ingrandimento. Jimmy Mateossocio di MARCA Radio ed esperto in Ipermozione della Ligaha seguito il programma Radio MARCA Malaga analizzare Alessio Pastore. E fu schietto: «È stato il miglior giocatore di Andorra«.

Un giocatore che, pur essendo un difensore, ha un’ottima gestione della palla. Scuola di Eder Sarabia. L’ultima campagna si è conclusa con il settima miglior percentuale di passaggi dell’intera Seconda Divisione. Parla chiaramente di uno dei suoi principali punti di forza: la palla fuori. D’altronde è un difensore centrale diverso rispetto a quello della squadra. Un profilo che non c’entra Nelson Monte, Einar Galilea, Moussa Diarra lo Muriillo. Pellicer Può brillare in un sistema di due o tre difensori centrali. Sul lato destro della difesa si adatta bene ad entrambi gli schemi.

La stragrande maggioranza del dibattito dei tifosi malaguisti si concentra sul se Alessio Pastore miglioramento della figura Juande. Il verde lo detterà. Ma molte persone lo considerano Juande È più difficile da tagliare. Per Jimmy Mateosil futuro difensore centrale catalano Malaga «non è morbido«. È vero che nel Andorra, una squadra che si espone molto, spesso deve spingersi al limite. Infatti, è stato espulso in una partita del 2022/23 In Il Giardino delle Rose che si è conclusa con uno 0-0 con Pepe Mel sulla panchina.

Questa è l’analisi di Jimmy Mateos su Álex Pastor

Come gioca Álex Pastor?:Álex Pastor è un eccellente difensore centrale che può giocare come difensore centrale a destra in una linea 4 e 5. È stato indiscutibile con Eder Sarabia e Kostas. È tra i primi 7 giocatori con la migliore percentuale di passaggi della categoria. Ti dà molto quando lanci la palla. È un grande canalizzatore di giochi. Un buon vincitore del duello. È un difensore centrale con margini di miglioramento, arriva da svincolato e per me è stato il miglior giocatore di Andorra in 42 partite di campionato. Ha giocato 24 partite da titolare e faceva parte di una squadra che si esponeva molto e la sua difesa non brillava e non era strutturata, Álex Pastor è stato il miglior giocatore di Andorra. E’ vero che il livello di Andorra è stato un po’ disastroso”.

Punti deboli:È presente nella seconda stagione solo da due stagioni. Non ha un grande controllo. Nel contesto globale Andorra, che è stato pessimo, è stata quella che ha brillato di più. Anche il numero dei guariti è piuttosto elevato. Non ha molto peso in attacco sui calci piazzati. Da svincolato in una squadra con un tetto salariale ridotto e recentemente promossa come il Málaga CF, penso che sia un grande acquisto. Prendere la palla da dietro è un ottimo profilo”.

Somiglianze con il resto dei difensori centrali del Málaga:Non ha nulla a che fare con i profili della squadra attuale. Il Málaga di Pellicer è una squadra che dà più palla ai rivali. Andorra ha concluso il campionato in Seconda Divisione, per il secondo anno consecutivo, con la squadra con più possesso palla. Come correttore o vincitore di duelli non è male. “Ha una buona cilindrata lunga.”

Quale schema si adatta meglio?: “Ha brillato di più in una serie di tre. Álex Pastor due anni fa, è vero, ha visto occasionalmente il cartellino rosso per essersi spinto troppo al limite. Ma correggendo gli spazi, ha brillato una linea a tre. Per Málaga è un profilo diverso. Anche se non sei propositivo, quando Alfonso Herrero gioca corto lo cercherà per primo. Ecco perché il Málaga firma l’opzione di uscita al primo passaggio”.

Pressione:Profilo medio basso in Seconda Divisione. È un’opportunità di mercato. Giocare per il Málaga non è giocare per Andorra. Stare con 2.000 persone allo stadio non è la stessa cosa che stare con la massa sociale che ha La Rosaleda. Giocatore con molta personalità. “C’è una squadra con lo stesso obiettivo della permanenza”.

Altri rinforzi nella zona centrale della schiena?: “Statisticamente i quattro difensori centrali sono impegnati. Non so se il Málaga ritiene che qualcuno dei difensori non abbia un livello oppure no. Se l’idea è quella di proseguire il progetto della scorsa stagione, capisco che non ci siano più rinforzi. A meno che Pellicer non punti su 3 difensori centrali”.

Buono al taglio: “Non lo definirei morbido. Non è un giocatore che ha visto tante carte, è un giocatore abbastanza corretto. Non mi è sembrato morbido. È un vincitore di duelli e un difensore centrale abbastanza completo”.

Ecco com’è Il profilo di Álex Pastor: “È stato il miglior giocatore di Andorra”. Questa è la definizione secondo Jimmy Mateos. Esperto di Seconda divisione Di Radio MARCA Malaga.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Se non è aperto tiriamo da soli” | Sollievo
NEXT Anteprima della 12a tappa del Tour de France 2024