Con il suo nuovo strumento AI, Microsoft ottiene avatar realistici, espressivi e sincronizzati nei video – Tecnologia

Con il suo nuovo strumento AI, Microsoft ottiene avatar realistici, espressivi e sincronizzati nei video – Tecnologia
Con il suo nuovo strumento AI, Microsoft ottiene avatar realistici, espressivi e sincronizzati nei video – Tecnologia

MADRID, 18 (Portaltico/PE)

Microsoft ha presentato il suo lavoro su un nuovo modello di intelligenza artificiale (AI) che conferisce espressività agli avatar realistici mentre appaiono mentre parlano nei video generati da un’immagine statica e una clip vocale.

VASA è la proposta di Microsoft per generare volti virtuali che parlano e gesticolano con grande espressività e realismo in tempo reale, in cui il movimento delle labbra è “squisitamente sincronizzato con l’audio”.

I volti che fingono di essere persone reali sono stati generati dagli strumenti di intelligenza artificiale StyleGAN2 e DALL·E-3, ma nessuno di essi corrisponde a un’identità reale, come chiarisce l’azienda tecnologica.

Questo realismo è rafforzato dalla sincronizzazione e dal “grande spettro di emozioni e sfumature facciali” che si combina con il movimento naturale della testa, come spiega sul suo blog ufficiale.

VASA richiede solo un’immagine statica e un frammento di audio con voce per creare video con una dimensione di 512 x 512 pixel a 45 fotogrammi al secondo in modalità ‘offline’, sebbene ‘online’ supporti 40 fps con una latenza di 170 ms. L’azienda lo ha valutato con un computer desktop dotato di GPU NVIDIA RTX 4090.

Microsoft ha assicurato che non prevede di rilasciare questa demo di questo strumento visti i potenziali rischi che comporta un suo uso improprio nell’impersonificazione di persone reali.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Laptop da gioco Asus ROG Zephyrus G14, analisi. Non solo è piccolo ma potente, ma ha uno dei migliori schermi da gioco che abbia mai visto.
NEXT Il telescopio Webb scopre la fusione di due enormi buchi neri che risalgono all’inizio dell’Universo