intervista a Chiara Cabini (Panasonic TOUGHBOOK)

intervista a Chiara Cabini (Panasonic TOUGHBOOK)
intervista a Chiara Cabini (Panasonic TOUGHBOOK)

Abbiamo potuto chiacchierare con uno dei principali responsabili della linea di apparecchiature ultra resistenti Panasonic TOUGHBOOK.

Chiara Cabini è la responsabile marketing di Panasonic TOUGHBOOK

Unisciti alla conversazione

Non tutti possono convivere con un laptop o un tablet convenzionale. Una parte importante dei consumatori di dispositivi elettronici richiede apparecchiature costruite per soddisfare le esigenze di ambienti critici in chi lavora quotidianamente, capace di resistere agli urti, alle cadute o semplicemente all’utilizzo in condizioni climatiche estreme.

È qui che piace ai marchi TOUGHBOOKla linea di apparecchi ultraresistenti di Panasonic con più di 10 anni di storia che, nonostante non sia così conosciuta al grande pubblico come altre serie di dispositivi del marchio, è uno dei più importantipoiché le sue attrezzature supportano il funzionamento di diversi settori.

Ma, Cos’è che rende speciali i team TOUGHBOOK? Basta dare un’occhiata ai loro progetti per rendersi conto che, effettivamente, lo sono squadre uniche che hanno poco a che vedere con altri dispositivi focalizzati sul mercato generale. Ma ci sono molti altri aspetti che possono essere trascurati e che sono altrettanto importanti.

Per saperne di più, da Andro4all abbiamo potuto chiacchierare Chiara Cabini, Responsabile Marketing di Panasonic TOUGHBOOK. Ci ha parlato del design ultra resistente delle apparecchiature che compongono il portfolio del marchio, ma anche di rinforzi in termini di sicurezza o connettività che vengono effettuati durante lo sviluppo di questi dispositivi.

Intervista a Chiara Cabini, Marketing Manager di Panasonic TOUGHBOOK

Andro4all: I dispositivi TOUGHBOOK sono noti per la loro resistenza e durata. Potresti evidenziare alcune caratteristiche specifiche che distinguono TOUGHBOOK in termini di durata e in che modo queste funzionalità apportano vantaggi alle aziende che operano in condizioni difficili?

Chiara Cabini: I dispositivi TOUGHBOOK si distinguono in termini di durabilità per diverse caratteristiche:

  • Design robusto: I dispositivi TOUGHBOOK sono costruiti per resistere a cadute, urti e vibrazioni che renderebbero inutilizzabili i laptop o i tablet tradizionali. Questo design robusto include angoli rinforzati, un involucro protettivo e cerniere solide…
  • Lunga durata della batteria: I dispositivi TOUGHBOOK sono dotati di una durata prolungata della batteria per garantire un funzionamento ininterrotto durante turni prolungati o quando l’accesso alle fonti di alimentazione è limitato.
  • Certificazione di grado militare: I dispositivi TOUGHBOOK sono rigorosamente testati per soddisfare gli standard militari di durabilità, il che significa che possono resistere a temperature estreme, umidità, altitudine ed esposizione a polvere e acqua.
Tablet TOUGHBOOK Panasonic

Uno dei tablet TOUGHBOOK Panasonic

A4A: La connettività è fondamentale nelle industrie di oggi. In che modo TOUGHBOOK garantisce una connettività perfetta su tutta la sua linea di prodotti, soprattutto in ambienti in cui l’affidabilità della rete può rappresentare un problema, e quali innovazioni possiamo aspettarci a questo riguardo nel prossimo futuro?

CC:TOUGHBOOK dà priorità alla connettività senza soluzione di continuità nell’intera linea di prodotti, soprattutto negli ambienti in cui l’affidabilità della rete può rappresentare un problema. I dispositivi TOUGHBOOK offrono in genere una varietà di opzioni di connettività, tra cui Wi-Fi, Bluetooth, cellulare, GPS e persino comunicazione satellitare.

Questo approccio multimodale garantisce che gli utenti possano rimanere connessi indipendentemente dalla loro posizione o dalla disponibilità dell’infrastruttura di rete tradizionale. Questi dispositivi spesso incorporano più antenne per ciascuna opzione di connettività, consentendo una migliore ricezione del segnale e resistenza al degrado del segnale in ambienti difficili. Progettiamo e testiamo le nostre antenne secondo i più alti standard possibili nelle nostre strutture anecoiche e di misurazione delle radiazioni a Kobe, in Giappone.

Molti modelli TOUGHBOOK più recenti sono dotati anche di tecnologia SIM integrata, che consente il passaggio continuo tra reti cellulari senza la necessità di scambiare fisicamente le schede SIM.

Per quanto riguarda le future innovazioni nella connettività, TOUGHBOOK continuerà a migliorare i propri prodotti con l’integrazione del 5G. Per utilizzare una rete 5G privata, infatti, i dispositivi devono soddisfare due criteri: un chip che supporti la banda sub-6 concessa in licenza e una licenza per il chip che supporti 5GSA. Abbiamo costruito e progettato due dispositivi robusti equipaggiati per il 5G privato: il TOUGHBOOK G2 e il TOUGHBOOK 40, ciascuno con la propria antenna testata e prodotta da TOUGHBOOK.

A4A: La modularità è un altro aspetto chiave della filosofia di design di TOUGHBOOK. Potresti spiegare in che modo le aziende traggono vantaggio da questo approccio modulare, soprattutto in termini di scalabilità e adattabilità all’evoluzione dei requisiti tecnologici?

CC: L’approccio modulare dei TOUGHBOOK offre numerosi vantaggi alle aziende, come il processo di personalizzazione: sono progettati con componenti modulari che possono essere facilmente scambiati o aggiornati per soddisfare esigenze aziendali specifiche. Questa capacità di personalizzazione consente alle aziende di configurare i dispositivi con le caratteristiche e le specifiche esatte richieste per i loro flussi di lavoro, in qualsiasi settore e ambiente.

Man mano che le aziende crescono e le loro esigenze cambiano, il design modulare di TOUGHBOOK consente una facile scalabilità. È possibile aggiungere moduli o componenti aggiuntivi ai dispositivi esistenti per espandere le funzionalità o adattarsi a nuovi casi d’uso, garantendo che gli investimenti nei dispositivi TOUGHBOOK rimangano rilevanti e redditizi nel tempo.

La natura modulare di TOUGHBOOK aiuta le aziende a proteggersi dai progressi tecnologici e dai cambiamenti del settore. Invece di dover sostituire interi dispositivi per stare al passo con le nuove tecnologie, le aziende possono semplicemente aggiornare o modificare i singoli moduli, risparmiando tempo e denaro.

Panasonic Toughbook40

Il Panasonic TOUGHBOOK 40, un laptop Windows dal design rinforzato

A4A: La sicurezza è una priorità assoluta per le aziende, soprattutto quando si tratta di dati sensibili in ambienti industriali. In che modo TOUGHBOOK affronta i problemi di sicurezza, sia in termini di funzionalità hardware che di soluzioni software, per garantire l’integrità e la riservatezza dei dati dell’utente?

CC: TOUGHBOOK dà priorità alla sicurezza per salvaguardare l’integrità e la riservatezza dei dati dell’utente in ambienti industriali.

Tra le funzionalità di sicurezza hardware abbiamo l’autenticazione biometrica e la crittografia hardware: questo garantisce che, anche in caso di smarrimento o furto del dispositivo, i dati rimangano crittografati e inaccessibili a persone non autorizzate.

A proposito di soluzioni di sicurezza software: i dispositivi TOUGHBOOK sono spesso dotati di soluzioni di sicurezza endpoint integrate come software antivirus, firewall e sistemi di rilevamento delle intrusioni. Queste soluzioni aiutano a rilevare e mitigare le minacce alla sicurezza, proteggendo il dispositivo e i dati in esso contenuti. TOUGHBOOK dispone di soluzioni di gestione remota che consentono agli amministratori IT di monitorare e gestire centralmente i dispositivi, applicare policy di sicurezza e distribuire aggiornamenti software. Le funzionalità di gestione remota consentono una risposta rapida agli incidenti di sicurezza e garantiscono che i dispositivi rimangano aggiornati con le patch di sicurezza più recenti.

Crittografia dei dati: i dispositivi TOUGHBOOK supportano la crittografia dei dati a riposo e in transito, garantendo che i dati sensibili rimangano protetti da accessi non autorizzati sia sul dispositivo che durante la trasmissione sulle reti.

Con l’ultima transizione a Windows 11, il dispositivo si è dimostrato due volte più resistente al malware rispetto alle iterazioni precedenti, aiutando le aziende a ottenere una riduzione del 58% degli incidenti di sicurezza informatica e una riduzione del 20% degli attacchi contro le misure di sicurezza efficaci.

A4A: I dispositivi TOUGHBOOK servono un’ampia gamma di settori, dalla logistica all’assistenza sanitaria e alla produzione. Potete condividere alcune storie di successo o casi d’uso in cui le soluzioni TOUGHBOOK hanno avuto un impatto significativo sul miglioramento della produttività, dell’efficienza o della sicurezza in questi settori?

CC: Nel settore della logistica, UPS ha utilizzato i dispositivi TOUGHBOOK per gli autisti di consegna e tracciabilità dei pacchi. La robustezza dei laptop e dei tablet TOUGHBOOK ha garantito prestazioni affidabili sul campo, anche in condizioni meteorologiche avverse. Grazie all’accesso in tempo reale alle informazioni di consegna e ai dati di percorso, gli autisti UPS sono stati in grado di ottimizzare i propri percorsi, garantendo consegne più rapide e una maggiore soddisfazione dei clienti.

Gli operatori dei servizi di emergenza sono tra i responsabili della sicurezza delle persone. Per servire il pubblico, si affidano interamente ai robusti dispositivi che utilizzano, sia all’interno che all’esterno dei loro veicoli. Panasonic risponde a questa esigenza con la sua gamma di dispositivi robusti TOUGHBOOK, composta da tablet e laptop, attualmente utilizzata da un gran numero di organizzazioni e servizi di emergenza con oltre 8.000 dispositivi in ​​servizio in tutta Europa. Questi includono il Dipartimento della Salute e il servizio di ambulanza del West Midlands nel Regno Unito, servizi di ambulanza in Romania, Paesi Bassi, Svezia, Irlanda e Repubblica Ceca, nonché 118 filiali regionali in Italia.

Per essere sempre aggiornato sulle ultime novità tecnologiche, iscriviti al nostro canale Andro4all ufficiale e verificato su WhatsApp.

Unisciti alla conversazione

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’intelligenza artificiale nei processori embedded all’edge
NEXT Charmex sviluppa MiniLed 4 in 1 in moduli LED Traulux