L’era delle portaerei è finita?

L’era delle portaerei è finita?
L’era delle portaerei è finita?

Di fronte al rapido progresso tecnologico e all’evoluzione delle strategie militari, le portaerei della Marina americana sono passate dall’essere un simbolo di potere a diventare un obiettivo vulnerabile, secondo National Interest. Paesi come la Cina e attori non statali – come i ribelli Houthi – sono riusciti a sviluppare missili antinave in grado di sfidare la supremazia navale statunitense, in particolare in regioni come l’Indo-Pacifico, che rappresenta una grande sfida da affrontare.

Portaerei della Marina americana USS Dwight Eisenhower.

In questo senso, analisti come Brandon Weichert sostengono che l’era delle portaerei è finita. E per affrontare questa nuova situazione, è necessario che l’esercito americano effettui uno spostamento strategico verso sottomarini e navi di superficie più agili, insieme a investimenti in armi ipersoniche e spaziali, cercando di mantenere la sua efficacia globale contro le minacce in evoluzione.

I dati presentati mostrano che i costi molto elevati di costruzione e manutenzione delle portaerei non sono più giustificati di fronte alla crescente minaccia che devono affrontare. Con un prezzo medio di oltre 13,3 miliardi di dollari, queste navi da guerra non solo rappresentano un obiettivo allettante per i rivali ma, se distrutte o gravemente danneggiate, comporterebbero una significativa perdita di risorse e capacità militare per gli Stati Uniti.

Rifocalizzare la strategia

Ecco perché, invece di concentrarsi su sistemi obsoleti come le portaerei, gli Stati Uniti dovrebbero riorientare la propria strategia militare verso investimenti in sottomarini e navi di superficie più agili. Se l’era delle portaerei sembra essere giunta al termine – segnando un cambiamento significativo nel panorama della guerra navale – gli Stati Uniti devono abbandonare gli approcci tradizionali e adottare strategie più innovative per adattarsi alle sfide del 21° secolo,

Inoltre, l’autore suggerisce che con l’avanzamento dei missili e delle armi ipersoniche come elementi comuni nella guerra moderna, il Pentagono dovrebbe concentrarsi sullo sviluppo delle proprie armi ipersoniche e della tecnologia spaziale avanzata per contrastare le minacce globali che le sue forze si trovano ad affrontare.

Potrebbe interessarti: gli Stati Uniti svolgono esercitazioni con le Filippine su una piccola isola vicino a Taiwan

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il buco nero di Andromeda è alimentato da spirali che si estendono per migliaia di anni luce
NEXT Google rilascia un aggiornamento di sicurezza urgente per Chrome a causa di un bug critico