Hubble contempla l’alba di una stella simile al Sole

Hubble contempla l’alba di una stella simile al Sole
Hubble contempla l’alba di una stella simile al Sole

Simile a un luminoso geode cosmico, un trio di stelle abbaglianti brillano dalla cavità scavata di una nebulosa a riflessione in questa nuova immagine del telescopio spaziale Hubble.

Il sistema stellare triplo è formato dalle stelle variabili HP Tau, HP Tau G2 e HP Tau G3. HP Tau è conosciuta come una stella T Tauri, un tipo di stella variabile giovane che non ha ancora iniziato la fusione nucleare ma sta iniziando ad evolversi in una stella alimentata a idrogeno simile al nostro Sole. Le stelle T Tauri tendono ad avere meno di 10 milioni di anni (per fare un confronto, il nostro Sole ha circa 4,6 miliardi di anni) e spesso sono ancora avvolti nelle nubi di polvere e gas da cui si sono formati.

Secondo la NASA, come per tutte le stelle variabili, la luminosità di HP Tau cambia nel tempo. È noto che le stelle T Tauri hanno fluttuazioni di luminosità sia periodiche che casuali. Variazioni casuali possono essere dovute alla natura caotica di una stella giovane in via di sviluppo, come instabilità nel disco di accrescimento di polvere e gas attorno alla stella, materiale da quel disco che cade sulla stella e viene consumato e brillamenti superficiali della stella. I cambiamenti periodici potrebbero essere dovuti a gigantesche macchie solari che appaiono e scompaiono alla vista.

Intorno alle stelle, una nube di gas e polvere risplende della loro luce riflessa. Le nebulose a riflessione non emettono luce propria, ma brillano quando la luce delle stelle vicine rimbalza su gas e polvere, come la nebbia illuminata dal bagliore dei fari di un’auto.

HP Tau si trova a circa 550 anni luce di distanza, nella costellazione del Toro. Hubble ha studiato HP Tau come parte della ricerca sui dischi protoplanetari, dischi di materiale attorno alle stelle che si uniscono in pianeti nel corso di milioni di anni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La serie Galaxy S25 di Samsung includerebbe miglioramenti nella batteria grazie all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale
NEXT Apple abbassa il prezzo dell’iPad Air al livello del suo iPad più semplice