Questo gioco di samurai ha scatenato la mia tensione con il combattimento a colpo singolo che mi ha ricordato un grande del genere. Abbiamo provato Die by the Blade – Die by the Blade

Questo gioco di samurai ha scatenato la mia tensione con il combattimento a colpo singolo che mi ha ricordato un grande del genere. Abbiamo provato Die by the Blade – Die by the Blade
Questo gioco di samurai ha scatenato la mia tensione con il combattimento a colpo singolo che mi ha ricordato un grande del genere. Abbiamo provato Die by the Blade – Die by the Blade

Il suo combattimento ricorda Bushido Blade ed è ispirato alle meccaniche di attacco-difesa di For Honor

In questo dei giochi di combattimento Sembra che tutto sia già stato inventato, ma arriva sempre qualcuno a dimostrare il contrario, anche se è solo un colpo di scena. Questo è esattamente ciò che hanno fatto gli sviluppatori slovacchi Tripla collina, proponendo combattimenti in cui la tensione sale alle stelle dal momento in cui appare sullo schermo il messaggio “combatti!”. I suoi creatori affermano che ciò che apprezzano di più del genere è l’emozione dei tornei competitivied è qualcosa che volevano portare a un livello fino ad oggi sconosciuto.

[TRAILER]

Certo, posso assicurarti che il sentimento esiste. Ogni partita dentro Morire per la lama Ti costringe a stare attento dal primo secondo, fondamentalmente perché è un videogioco in cui un solo colpo può porre fine alla tua vita. Non riuscire a difendersi, o semplicemente essere più lenti del tuo avversario, ti costa caro. E riconosco anche che può essere qualcosa di molto frustrante, come quando nei Souls continuano a ucciderti, ma è anche la grazia di uno stile combattivo che vuole essere reale, viscerale e unico nel suo genere.

Quando un solo colpo ti separa dalla vita o dalla morte

Die by the Blade è il frutto di una modesta campagna kickstarter che è iniziato qualche anno fa, e che è iniziato con una premessa molto chiara: creare un gioco di combattimento a colpo singolo (sia locale che online), con un curioso estetico samurai-punk, un sistema di combattimento complesso e abbondanti opzioni di personalizzazione. Tutto è stato realizzato, e in effetti ricorda due dei giochi menzionati in quel momento. Da un lato, il mitico Lama Bushido dalla prima PlayStation, titolo con cui condivide molte somiglianze.

Bloccare e attaccare leggendo le intenzioni del tuo avversario è la chiave per vincere

Tanto per cominciare, non siamo di fronte ad un tradizionale gioco di combattimento, con barre della vita per ogni avversario. Qui un colpo può ucciderti. Inoltre, l’insieme dei movimenti non dipende da ciascun personaggio, ma da quello arma che hai equipaggiato. Naturalmente ogni combattente ha le sue caratteristiche (a cominciare dall’agilità), ma in realtà il combattimento non dipende tanto da quale personaggio controlli, ma da quanto padroneggi un sistema di combattimento che può essere Molto impegnativo.

Fondamentalmente in un sistema di combattimento basato su Per onore. Avere tre posizioni di attacco e difesa, rendendo tutto facile (o complicato) come leggere le intenzioni del tuo rivale ed essere più veloce di lui. Ma ovviamente la difficoltà è che i riflessi sono fondamentali, inoltre devi tenere conto di come sta il tuo corpo. barra di risoluzione, che aumenta quando blocchi attivamente e diminuisce quando attacchi o approfitti del blocco automatico. In altre parole, è molto ben pensato.

Come puoi vedere, in termini di visceralità qui non ci sono mezze misure.

Se la barra della risoluzione è piena, nessun problema. Ma cosa succede se è vuoto? Allora i tuoi movimenti rallentano e sei completamente esposto a morte certa. Tutto avviene in millisecondi, quindi anche se sulla carta sembra che ciò porterà a lunghe battaglie, credetemi che la maggior parte di esse può essere risolta. in pochi secondi. L’azione è così veloce che è difficile tenere conto di tutto questo, quindi arriva un punto in cui agisci in modo pratico per istinto (e lascia che sia ciò che vuole la tua katana).

Forse è quello che mi è piaciuto meno di Die by the Blade. Penso che in fondo il sistema non sia del tutto ben risolto, almeno non così bene come lo è adesso Per onore (che è un chiaro riferimento), in più i valori di produzione personalmente mi hanno scoraggiato non poco. Ciò dimostra che il gioco è ancora un po’ verde in termini di contenuti. Abbiamo solo 7 personaggi e 5 spade scegliere. Il repertorio di scenari è leggermente più ampio, ma la sensazione generale è di accesso anticipato (quando in linea di principio non lo è).

I personaggi sono pochi e non è che abbiano una personalità travolgente.

Il gioco inoltre non ha una modalità storia, che penso sarebbe stato fantastico per sfruttare la fantastica estetica samurai-punk (come la chiamano gli stessi sviluppatori). Invece sono stati pagati notevoli interessi in lineae dovremo vedere come si comporta al lancio del gioco, essendo il motivo principale per guadagnare punti esperienza e monete con cui lanciare l’altro grande pilastro del gioco: il suo personalizzazione. A questo proposito devo ammettere che sono rimasto sorpreso, perché non mi aspettavo che potessi cambiare così tanto il tuo personaggio e le spade a disposizione, con grande dettaglio e persino pose diverse per provocare gli altri utenti mentre combatti.

Quindi luci e ombre. Mi piace molto l’approccio one-hit perché è fresco e il visceralità degli smembramenti È certamente scioccante. Tuttavia, allo stesso tempo, il gioco presenta evidenti chiaroscuri con aspetti come il set di movimenti che sono estremamente confusi o addirittura presentano grossi errori grafici, con salti di animazione e glitch che non dovrebbero verificarsi. La musica può anche essere martellante, rendendo chiaro che siamo di fronte un gioco a basso budgetforse insufficiente per ciò che intendevo ottenere.

Il set di mosse può creare un po’ di confusione nella pratica

Potrebbe andare meglio? È la grande domanda. Gli sviluppatori hanno dimostrato molto aperto alla comunità dal primo minuto e hanno introdotto miglioramenti in base al feedback ricevuto. Penso che ci sarebbero tante cose da modificare, ma le basi ci sono, mi sembra convincente e penso che si possa portare avanti. Per ora vi direi di provarlo solo se ricordate con nostalgia gemme come Lama Bushido o ti è piaciuta la scommessa combattiva di giochi come Per onore. In questi casi, potresti rimanere piacevolmente sorpreso nel vedere un gioco di combattimento del genere vuole essere diverso dagli altri.

In Giochi 3D | Questo gioco d’azione con la spada in terza persona offre alcuni dei migliori combattimenti che abbia mai visto

In Giochi 3D | Il peggior incubo per i designer di videogiochi è stato risolto da The Legend of Zelda nel luogo più inaspettato

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Perché il mio telefono impiega molto tempo per accendersi?
NEXT Il Summer Game Fest annuncia le aziende che parteciperanno al gala di annuncio