Nice sfata quattro miti sulla domotica

Nice sfata quattro miti sulla domotica
Nice sfata quattro miti sulla domotica

Carinospecializzata in soluzioni di gestione della casa, sfata i tanti miti sulle case intelligenti attraverso i suoi dati e da anni all’avanguardia nel settore, consentendo agli utenti di scartare idee sbagliate e sfruttare appieno la tecnologia per una vita quotidiana confortevole, sicura ed efficiente.

Mito 1: La domotica è una tecnologia molto costosa

La domotica è spesso percepita come una tecnologia costosa, ma questo è un malinteso comune. Sebbene la realizzazione di una casa intelligente comporti un investimento iniziale in sistemi, moduli e sensori, Esistono opzioni economicamente vantaggiose, come l’acquisto di prodotti in kit su misura per esigenze specifiche. come sicurezza o illuminazione personalizzata.

Oltretutto, L’installazione non deve essere eseguita immediatamente. Gli utenti possono iniziare in piccolo, ad esempio nel soggiorno, e poi, installando un gateway multifunzionale come Yubii Home Pro di Nice e alcuni sensori intelligenti, possono aggiungere altre stanze e dispositivi.

Yubii Home Pro ottimizza l’efficienza e il risparmio gestendo in modo intelligente il riscaldamento, la sicurezza, l’illuminazione e i carichi elettrici, riducendo i consumi e le bollette energetiche. Oltretutto, Bel controllo intelligente converte gli apparecchi convenzionali in apparecchi intelligenti, consentendo una facile programmazione per gli utenti, mentre Bel controllo della presa Può misurare il consumo energetico dei dispositivi elettrici, immediatamente visibile attraverso l’anello LED colorato, e ne consente il controllo a distanza.

Mito 2: La domotica richiede ristrutturazioni domestiche

Contrariamente alla credenza popolare, la domotica non implica un progetto di ristrutturazione o costruzione della casa. I dispositivi moderni, come quelli di Nizza, lo sono totalmente senza fili, che ne consente l’installazione in qualsiasi momento e in modo intuitivo. L’alleato fondamentale in questa impresa è la passerella evoluta progettata da Nice.

Giuliano ZandonaProduct Manager di Nice, sottolinea la versatilità di Yubii Home Pro: “Yubii Home Pro funge da cuore di una casa intelligente, offrendo soluzioni wireless adatte a qualsiasi residenza. Sia che si inizi con una singola stanza o si espanda all’intera casa “Yubii Home Pro fornisce il controllo simultaneo di oltre 200 dispositivi, consentendo scenari personalizzati potenzialmente illimitati.”

Mito 3: i dispositivi devono essere della stessa marca

È un malinteso comune che se gli utenti acquistano un dispositivo intelligente da un determinato marchio, debbano attenersi a quel marchio per tutti i componenti. Tuttavia, con Yubii Home Pro non è così. è possibile Integra perfettamente più di 3.000 dispositivi attraverso connessioni WiFi e protocolli Z-Wave e ZigBee, anche includendo brand di terze parti. Questa flessibilità semplifica notevolmente la gestione della casa.

“Il nostro sistema funge da intelligenza centrale dell’automazione. Comunica efficacemente con vari sistemi, consentendo agli utenti di integrare diversi dispositivi senza dover sostituire tutte le apparecchiature elettroniche“dice Zandonà.

Mito 4: ho un assistente vocale, non mi serve altro

Gli assistenti vocali come Alexa, Siri e Google Assistant sono preziosi alleati per l’automazione, ma fanno solo una piccola parte di ciò che un dispositivo può realizzare. ecosistema di automazione.

“Questi dispositivi sono spesso sottoutilizzati e si limitano a riprodurre musica, controllare le previsioni del tempo o leggere l’ora. Ma quando sono perfettamente integrati con i sistemi di automazione, sono molto più efficaci”, commenta l’esperto di Nice.

La chiave per massimizzare l’esperienza della casa intelligente risiede nell’integrazione. Collegando questi dispositivi a un dispositivo come Yubii Home Pro, insieme ai suoi moduli e sensori, e avvalendosi dell’aiuto di assistenti vocali, gli utenti possono sbloccare un mondo di molteplici scenari.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Apple rinnoverebbe Siri con l’intelligenza artificiale per migliorare il controllo di funzioni specifiche