Le palestre di Brooklyn Fitboxing arrivano in Messico

Le palestre di Brooklyn Fitboxing arrivano in Messico
Le palestre di Brooklyn Fitboxing arrivano in Messico

La catena spagnola di palestre Brooklyn Fitboxing compie un altro passo nel suo piano di espansione internazionale con il suo arrivo a Città del Messico. Lì, l’azienda prevede di aprire una dozzina di centri nei prossimi anni per farne la sua base fuori dall’Europa.

Questo 22 maggio Brooklyn Fitboxing, la catena di fitness-boutique nata a Madrid nel 2014, apre le porte della sua prima palestra in Messico (353 Lago Xochimilco – BF Lago Alberto). Dopo aver conquistato Italia, Portogallo, Francia o Germania, la boxe senza contatto salta oltre oceano fino a Città del Messico dove nei prossimi giorni apriranno in totale tre sedi (oltre a quella di Lago Alberto, altre due nelle zone di Santa Fe e Polanco) per gettare le basi di quella che si prevede sarà una rapida crescita e cercando di creare un marchio solido e potente nel Paese.

A differenza di altri mercati europei dove è sbarcata, avviando in prima persona un proprio centro e poi ampliando la propria rete di franchising, in Messico, Brooklyn Fitboxing ha avuto esperienza diretta con uno sviluppatore commerciale locale che si è impegnato ad aprire dieci palestre nel i prossimi anni. “L’arrivo a Città del Messico rappresenta un passo importante nella nostra espansione internazionale che conferma la crescita che la catena sta vivendo negli ultimi anni”, ha affermato Alberto Campo, Direttore dello sviluppo commerciale.

Con questo sbarco sono otto i paesi in cui Brooklyn Fitboxing è presente nel mondo e conta già più di 220 palestre tra Spagna, Italia, Portogallo, Germania, Francia, Argentina, Russia e la già citata nuova arrivata. Un’espansione che lo riafferma come il marchio spagnolo leader nel mercato del fitness e una delle opzioni preferite dagli utenti che cercano benessere sia fisico che mentale nel mercato del fitness.

Un allenamento completo e divertente

Con più di 60.000 utenti attivi in ​​tutto il mondo grazie ad un modello formativo semplice, ma allo stesso tempo divertente e stimolante. Nelle sessioni di 47 minuti gli utenti devono colpire i sacchi da boxe al ritmo della musica e sotto la coordinazione di un allenatore certificato. Questi vengono combinati con esercizi funzionali, creando un allenamento HIIT (intervallo intenso di breve durata) che genera benefici sia fisici che mentali nei suoi praticanti.

Un altro aspetto che contribuisce al sentimento di appartenenza degli utenti alla comunità è la possibilità di partecipare alla donazione dell’1% del loro fatturato mensile che l’azienda dona alle ONG collaboratrici, attraverso la fondazione Hit4Change. Grazie al sistema di sensori dei sacchi da boxe, ogni allenamento produce punti energetici che ogni persona destina al proprio progetto di beneficenza preferito tra l’ampia gamma di cui dispone la catena.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Le funzionalità di Microsoft Copilot Plus non saranno disponibili sui laptop Intel Lunar Lake e AMD Strix Point al momento del lancio
NEXT più di 8mila articoli