Il giocatore, attraverso le conversazioni con gli NPC, scopre cosa fanno e definisce il tasso di disoccupazione all’interno di videogiochi come Skyrim e Mario

Nel vasto mondo dei videogiochi, Ci immergiamo in universi affascinanti pieni di NPC (personaggi non giocabili) e trame alternative che ci fanno ridere, piangere e farci sentire totalmente immersi nell’esperienza. Dalle vivaci città ai paesaggi epici, ogni gioco è pieno di storie e segreti che aspettano di essere scoperti.

Tuttavia, È normale che ci limitiamo alle informazioni che ci dicono i personaggi stessi e le missioni principali.senza andare oltre ciò che ci offrono. È in questo contesto che emergono creatori di contenuti come Any Austin.che ci invitano a esplorare gli angoli meno conosciuti dei nostri giochi preferiti e scoprire curiosità che non avremmo mai immaginato.


La comunità dei giocatori ha trovato una nuova fonte di intrattenimento sul canale YouTube di Any Austin, dove questo creatore di contenuti si tuffa nel mondo dei videogiochi per rispondere a domande che nessuno ha mai posto. Con umorismo e un tocco di spirito, Austin indaga sugli aspetti sconosciuti delle città virtuali come Skyrim o Zelda, rivelando fatti curiosi sui personaggi non giocabili (NPC).


Un esempio di queste incognite è il tasso di disoccupazione, cosa che probabilmente nessuno ha mai chiesto in un videogioco, ma Austin sì. Utilizzando un metodo non convenzionale, Si immerge nei dialoghi e nei comportamenti degli NPC per determinare il loro stato lavorativodove, per congettura in base ai loro vestiti e alle conversazioniAustin classifica i personaggi come occupati o disoccupati.



I risultati delle sue ricerche sono sorprendenti, poiché, ad esempio, ha scoperto a Disoccupazione del 5% a Winterhold (Skyrim), 4,3% a Lavender Town (Pokémon), 2,9% a Solitude (Skyrim), 6,8% a Hyrule Citadel (Zelda: Twilight Princess), 8,2% a Valdelobos (Resident Evil 4), tra molti altri dati. Questi numeri, sebbene divertenti, offrono una prospettiva interessante sull’economia dei videogiochi.


Ma la curiosità di Austin non si ferma qui. Il suo canale è pieno di altri video che rispondono a domande bizzarre sui giochi, che vanno dalla geografia di Skyrim all’evoluzione dei pesci decorativi in ​​Super Mario.Austin esamina ogni dettaglio con umorismo ed entusiasmo.

Il successo dei tuoi video si riflette nei commenti positivi dei suoi followerChi Amano le loro teorie e speculazioni sul mondo dei videogiochi. Qualsiasi Austin ha trovato un modo unico per intrattenere la comunità di gioco rivelando i segreti nascosti dietro i suoi giochi preferiti.


Dopo 40 giorni, l’ultimo giocatore di Splatoon sui server Wii U chiusi da Nintendo ha quasi perso tutto quando la sua console si è bloccata

Un giocatore solitario continua a combattere sui server Wii U defunti per il gioco Splatoonsfidando le probabilità dopo la chiusura ufficiale di alcuni giochi da parte di Nintendo.

Uno di questi giocatori lo è lcd101l’ultimo “Inkling” (personaggio a forma di calamaro) di Splatoon, che poche ore fa ha “rabbrividito” di paura quando ha visto la sua console congelarsi, suggerendo che la sua epica missione potrebbe finire.



 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Ho giocato a Phantom Blade Zero e questo è il suo spettacolo tagliente e impegnativo
NEXT “Ci vogliono molti esseri umani per far guidare un’auto autonoma”