Recensione Huawei Band 9

Gli smartband sono la gamma entry-level di tracker di attività fisica e sono probabilmente uno dei dispositivi indossabili più interessanti in circolazione grazie al prezzo relativamente basso e alla quantità di funzionalità che offrono.

Huawei Band 9 è l’iterazione più recente del braccialetto sportivo dell’azienda cinese, messa sul tavolo un dispositivo piuttosto attraente in termini di design e funzionie soprattutto nel prezzo. Con concorrenti formidabili come Fitbit o Xiaomi, varrà la pena prenderlo in considerazione? Vediamolo in questa recensione:

Design e schermo

Trattandosi di un misuratore di attività fisica, è prevedibile che la sezione design non sia delle più stimolanti rispetto agli orologi intelligenti.

In ogni caso Huawei ha qualcosa da dire con questo Band 9, proponendo un dispositivo che, nonostante abbia ancora la tipica forma di un braccialetto, Ha una buona gamma di colori e accenti tra cui scegliere..

La nostra unità particolare era la tipica combinazione nero e nero, ma esistono altre versioni in oro rosa, bianco e argento; mentre i cinturini possono essere anche blu, rosa o addirittura gialli, quindi ce ne sono per tutti i gusti.

La cosa buona di questi misuratori è che sono molto più piccoli e leggeri rispetto agli smartwatch più convenzionali, il che secondo me li rende molto più ideali da usare mentre dormiamo o per fare sport in cui il rischio di colpire il dispositivo è alto. maggiore (come nel calcio, per esempio).

Il Band 9 ha dimensioni di 43,45×24,86×8,99 mm e La sua massa rimane a 14 grammirisultato ottenuto grazie alla sua materialità plastica, caratteristica comune nei dispositivi di questo stile e fascia di prezzo, quindi non c’è nulla di nuovo qui.

Sul telaio in sé non c’è molto da evidenziare: sul lato sinistro abbiamo un pulsante fisico, mentre sul lato destro non c’è nulla. Sotto c’è il sensore della frequenza cardiaca e i due pin per collegare il caricabatterie; e ovviamente, sopra c’è il piccolo schermo AMOLED da 1,47 pollici.

Questo pannello ha una risoluzione di 194 × 368 pixel, e ovviamente non c’è molto da dire al riguardo, oltre al fatto che si adatta adeguatamente a mostrarci tutte le informazioni necessarie, anche in situazioni in cui la luce del sole lo colpisce direttamente.

La cosa buona è questa include un sensore di luce ambientale, quindi la luminosità si regola automaticamente in base alla situazione in cui ci troviamo. Hai anche la possibilità di mantenere lo schermo sempre acceso, anche se questo ovviamente incide sulla durata della batteria.

Funzioni e misurazione dell’attività

Huawei Band 9 offre un pacchetto di funzionalità abbastanza competente per quello che costa, anche se trattandosi di un dispositivo entry-level, Non è necessariamente progettato per gli utenti più esigenti in questo settore.

Ma prima parliamo di connessioni. Questo metro È compatibile con Android e iOSe si connette al nostro telefono utilizzando l’applicazione Huawei Health, che ti mostra anche tutte le statistiche e i grafici relativi alla nostra attività e salute.

L’applicazione in sé è abbastanza semplice e dimostra che è stata realizzata con l’idea di mostrarti i dati nel modo più intuitivo e attraente, poiché le visualizzazioni sono accompagnate da testi chiari e colori sorprendenti. Questo è un buon vantaggio, poiché facilita il processo di lettura e interpretazione dei dati acquisiti dal misuratore.

La mia unica lamentela è che lo trovo un po’ lento e non mi piace affatto che a volte mostri pubblicità, anche se, ehi, non è un peccato esclusivo di Huawei.

Tornando al Band 9, qui abbiamo il classico set di misurazione dell’attività, che comprende: una buona manciata di sport tra cui scegliere, contando i nostri passi, le calorie e la frequenza cardiaca. Le misurazioni sono abbastanza completee nel complesso accurato, con il rispettivo margine di errore che di solito è comune in questa fascia di prezzo.

Oltre a ciò, l’apparecchiatura può eseguire un’analisi dell’aritmia (fibrillazione atriale), misurare lo stress, il livello di saturazione di ossigeno nel sangue (SpO2) e il sonno, che comprende i tipi di sonno e il numero di volte in cui dormiamo su.

Se lo confrontiamo con uno smartwatch più sofisticato, ciò che manca di più è un GPS. Inoltre, non è in grado di eseguire elettrocardiogrammi (ECG) né di rilevare le cadute. Anche se, ehi, a causa del prezzo, non puoi nemmeno pretendere molto da esso.

Prestazioni e batteria

Il sistema operativo di questo Huawei Band 9 è, naturalmente, abbastanza semplice e leggero in termini di requisiti hardware. In generale, tutto si muove abbastanza bene e non sono stato toccato ciglia né che l’attrezzatura sia stata lasciata in sospeso per svolgere compiti di base.

Le funzionalità che esulano da ciò che si intende per misurazione dell’attività e della salute sono tipiche di questo tipo di dispositivi, come la visualizzazione delle notifiche, la visualizzazione del meteo nella posizione corrente, i controlli della musica, gli allarmi, ecc., ma oltre Non c’è molto da evidenziare .

Per quanto riguarda l’autonomia di questo dispositivo, qui Huawei ha montato una piccola batteria da 180 mAh, con la quale promettono fino a 14 giorni di utilizzo (ma limitato), 9 giorni di uso comunee fino a 3 giorni se attiviamo l’opzione schermo sempre attivo.

In pratica, avendo tutte le funzioni attivate (tranne l’always-on-display), Sono riuscito a raggiungere i 10 giorni di utilizzo continuo, il che è in linea con quanto promesso dall’azienda. È una durata più che adeguata considerando le dimensioni della batteria, ed è lo standard all’interno della concorrenza.

Come di solito accade in questo tipo di dispositivi, il sistema di ricarica è alquanto peculiare. Qui abbiamo un cavo USB-A con sistema a due pin che si collega alla parte inferiore del dispositivo, il cui unico problema è che a questo punto Dovrebbe essere una USB-C ormai almeno per il lato collegato alla fonte di alimentazione.

La cosa buona è che la ricarica è relativamente veloce, dato che con 5 minuti di ricarica possiamo facilmente aumentare l’autonomia in un giorno.

Conclusioni

Come indossabile entry-level – e attenzione, non solo come misuratore di attività – mi sembra che questo Huawei Band 9 sia un’ottima alternativa, soprattutto considerando il suo prezzo.

In fondo, questo È un orologio intelligente più leggero. Soddisfa le funzioni di base – oltre, sai, a leggere l’ora – come mostrarti le notifiche o la possibilità di controllare la nostra musica, con l’ulteriore vantaggio che la sua estetica non è “sportiva” come le altre.

Ovviamente il punto di forza principale sta nella misurazione dell’attività fisica e negli indicatori della nostra salute. Per chi è appena agli inizi nel mondo dello sport o pratica attività più leggere, è più che sufficiente, anche se per le persone più esperte può presto rivelarsi un po’ insufficiente (soprattutto perché non dispone di GPS).

Il grande ma, come di solito è comune in questi dispositivi, è questo il margine per “personalizzare” l’esperienza dell’utente è piuttosto ridotto. Speriamo che ci siano un paio di watchfaces tra cui scegliere. Inoltre non è all’altezza delle funzionalità, ma visto il prezzo è difficile pretendere molto da esso.

Oltre a ciò, per chi sta cercando di entrare nel mondo degli orologi intelligenti e non vuole spendere una fortuna, Huawei Band 9 è un’opzione più che adeguata per svolgere questo compito.

Disponibilità dell’Huawei Band 9

Huawei Band 9 è disponibile per l’acquisto in diversi negozi a livello nazionale, incluso sul sito Web Huawei. Il suo prezzo è CLP $ 59.990.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Apple rinnoverebbe Siri con l’intelligenza artificiale per migliorare il controllo di funzioni specifiche