Questo è il nuovo Spotify Mix

Questo è il nuovo Spotify Mix
Questo è il nuovo Spotify Mix

Sono poche le persone che hanno tanta pazienza quanto gli amanti della musica di alta qualità che usano ancora Spotify. L’azienda ha promesso l’arrivo del suono ad alta definizione su Spotify più di tre anni fa e stiamo ancora aspettando. Sebbene le voci indichino che Spotify Hifi sta per arrivare, dobbiamo ricordare che questa non è la prima volta che viene trapelata negli ultimi tre anni.

Mentre la maggior parte delle alternative a Spotify hanno già adottato l’alta definizione come caratteristica base del servizio, l’azienda guidata da Daniel Ek sta ancora pensando a come farla pagare, possibilmente con un nuovo abbonamento ‘Supremium’; nel frattempo, preferisce dedicare il suo tempo a funzionalità come un “Oracolo musicale” che utilizza gli alcolici per consigliare la musica, o un DJ basato sull’intelligenza artificiale che non può essere utilizzato nella maggior parte dei paesi.

L’ultima notizia Spotify che nessuno ha chiesto è un nuovo carattere tipografico. Spotify, infatti, cambierà per sempre, anche se solo in parte; nello specifico, con un nuovo font che, a giudicare dall’annuncio ufficiale, è il risultato di un duro lavoro basato su diversi font.

L’intenzione del responsabile del brand design di Spotify, Rasmus Wängelin, era quella di ottenere una “tipografia variabile”, in grado di adattarsi a tutti gli stili musicali offerti dall’app. Pertanto, i designer hanno rotto con il design tradizionale e hanno creato, fondamentalmente, un ‘remix’, o un remix di elementi di vari stili lirici, che imita la “natura dinamica ed evolutiva della cultura musicale”.

Così è nato Spotify Mix, un nome che sembra preso da una nuova funzione dell’app, ma in realtà è un carattere tipografico ‘sans-serif’ che diventa la nuova identità del servizio. Il nuovo carattere verrà utilizzato sia nell’app mobile che in quella desktop, per unificare lo stile in un’esperienza unica. Inoltre, Spotify utilizzerà la tipografia per generare copertine di playlist e campagne promozionali.

Il grande vantaggio di essere un ‘carattere variabile’ è che i caratteri possono essere modificati in diversi modi, come altezza, larghezza o spessore, tutto dallo stesso file; Quello apre le porte a molte possibilità nel designpoiché l’app sarà in grado di visualizzare lettere di stili diversi a partire dallo stesso file.

Finché ci piace il design, è un lancio molto interessante; anche se vale la pena chiedersi se sia così importante come lo presenta l’azienda. È anche strano che questo font non sia stato annunciato insieme a una riprogettazione dell’app, che secondo le voci dovrebbe arrivare presto. L’ottica ottimistica è che l’azienda possa effettuare un lancio progressivo di tutte le novità nelle prossime settimane.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Apple rinnoverebbe Siri con l’intelligenza artificiale per migliorare il controllo di funzioni specifiche