Lisa Su afferma che AMD migliorerà l’efficienza di 100 volte entro il 2027

Durante l’ITF World di quest’anno, il CEO di amd Lisa Su ha indicato che i prossimi prodotti che arriveranno nei prossimi anni dall’azienda presenteranno grandi miglioramenti nella gestione energetica, offrendo un Meglio efficienza energia che sarà 100 volte superiore a quello attuale. In questo modo possiamo vedere l’impegno di AMD nell’offrire tecnologie innovative, motivo più che sufficiente per aver vinto l’imec Innovation Award.

Uno dei grandi problemi attualmente esistenti è il consumo di energia che hanno praticamente tutti i prodotti legati alla tecnologia dell’informazione, siano essi processori, grafica o altri componenti, il consumo energetico di cui necessitano può essere estremamente elevato. Ecco perché molte aziende hanno iniziato a provare a sviluppare le proprie tecnologie pensando a questo problema, offrendo soluzioni ai problemi che un consumo eccessivo può causare.

Un cambiamento che arriverà grazie all’intelligenza artificiale

Anche se può sembrare uno scherzo, uno dei motivi principali per cui le aziende piacciono amd hanno iniziato a vedere il consumo energico Il problema per i loro prodotti non è dovuto alle temperature che possono raggiungere, poiché negli ultimi anni si sono concentrati sull’aggiunta di più core a velocità più elevate senza tenere conto del consumo e del calore che possono generare.

E sembra che si siano davvero resi conto del problema ora che le intelligenze artificiali generative vengono utilizzate praticamente per tutto, e cioè che questo tipo di tecnologia consuma molta energia perché ha bisogno di molta potenza per funzionare.

In questo caso, è quando da amd Si sono resi conto che non è un modello sostenibile, dal momento che l’uso di AI In questo modo, si potrebbe portare a una crisi energetica piuttosto grande, e diversi esperti hanno indicato che entro pochi anni l’uso dell’intelligenza artificiale potrebbe rappresentare il 30% del consumo energetico degli Stati Uniti.

Ciò è abbastanza preoccupante, ma secondo AMD le misure sono già in corso e per i prodotti che lanceranno nel 2025 mirano a moltiplicare per 30 l’efficienza energetica dei nodi informatici, ma hanno anche indicato che ora , vedi un percorso verso un miglioramento di oltre 100 volte entro il 2026 o il 2027.

Costo energetico per l’addestramento dell’IA

Le modifiche migliorerebbero l’efficienza di tutti i prodotti AMD

Sebbene i miglioramenti a livello energetico siano realmente proposti per prodotti che utilizzano l’intelligenza artificiale, come possiamo ben aspettarci, questi tipi di miglioramenti potrebbero essere applicati anche a quei componenti che non hanno questo uso specifico. In questo modo, possiamo aspettarci che i miglioramenti non verranno apportati solo a livello aziendale per tutti i prodotti che AMD esporta nei data center e altri con l’obiettivo di essere utilizzati per attività legate all’intelligenza artificiale, ma che possano essere applicati a livello aziendale. un livello generale.

Ciò implicherebbe ovviamente un passo in più per AMD per posizionarsi come azienda leader nel settore dei processori nazionali, dato che attualmente dispone di alcuni tra i più potenti sul mercato, ma ha lo stesso problema del suo concorrente, consumi e temperature sono eccessivamente elevati. alto. Ecco perché se vedessimo questi cambiamenti implementati dall’azienda che ha creato i Ryzen, ma Intel continua a creare processori con prestazioni più elevate con consumi e temperature esorbitanti, potremmo mettere fine al dibattito su quale delle due aziende domini veramente il mercato .

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Video: la Cina raccoglie i primi campioni del lato nascosto del pianeta in orbita lunare
NEXT Funzionalità nascoste di Google Chrome che dovresti attivare subito per velocizzare il browser