Daylight lancia il tablet DC-1 con display LivePaper che assomiglia a E Ink ma si aggiorna a 60 Hz

Daylight lancia il tablet DC-1 con display LivePaper che assomiglia a E Ink ma si aggiorna a 60 Hz
Daylight lancia il tablet DC-1 con display LivePaper che assomiglia a E Ink ma si aggiorna a 60 Hz

Il nuovo iPad Pro M4 di Apple, con la sua tecnologia OLED tandem, ha chiaramente alzato il livello in termini di luminosità e vivacità. Tuttavia, all’estremità opposta dello spettro, stiamo assistendo anche a un maggiore interesse per i dispositivi e-ink, come Onyx Boox Palma e i nuovi e-reader a colori Kobo che offrono un’esperienza digitale ridotta e priva di distrazioni, mentre sono piacevole da guardare. Quindi è il momento giusto per Daylight Computer, che ha appena lanciato il suo primo dispositivo, il tablet DC-1, costruito attorno alla sua innovativa tecnologia LivePaper.

Il display LivePaper di Daylight è, almeno sulla carta, il figlio perfetto delle tecnologie E Ink e LCD. È antiriflesso, altamente leggibile all’aperto, con un aspetto simile alla carta, ma con una frequenza di aggiornamento più rapida – 60 Hz, per la precisione – e una risposta tattile come un normale schermo LCD. In aggiunta alle sue credenziali orientate al benessere, la retroilluminazione ambra (sì, è retroilluminata, a differenza di un Kindle Paperwhite) non emette luce blu e utilizza un oscuramento senza sfarfallio, per un maggiore comfort di visione per lunghi periodi.

Per completare l’esperienza simile alla carta, allo schermo è stata applicata una finitura opaca strutturata, che dovrebbe rendere più naturale girare le pagine di un e-book o scrivere appunti. Una risoluzione di 1600 x 1200 su uno schermo da 10,5 pollici ci dà una densità di pixel di 190 ppi, che è inferiore a quella della maggior parte dei display dei tablet (per riferimento, è 300 ppi anche sul modello base Kindle e 326 ppi sull’attuale iPad Mini ). Detto questo, 190 ppi sono perfetti per la lettura, soprattutto con la finitura opaca che attenua qualsiasi pixelatura visibile.

Sotto quella schermata, il DC-1 esegue Sol:OS, un sistema operativo personalizzato basato su

Android 13 progettato per fornire un’esperienza utente priva di ingombri e distrazioni durante l’implementazione del display monocromatico. Nonostante il suo minimalismo, puoi installare praticamente qualsiasi app Android, anche se si concentra su quelle per leggere e prendere appunti.

Dal punto di vista hardware, Daylight DC-1 è alimentato da una CPU MediaTek Helio G99 Processore Mediatek Helio G99 – Benchmark e specifiche, con 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, oltre a uno slot microSD. La capacità della batteria è di 8.000 mAh, che Daylight afferma vagamente essere “una batteria sufficiente per durare giorni con una singola carica”. Il tablet pesa 550 g e dispone di pulsanti di azione personalizzabili per girare le pagine, ecc.

Il DC-1 può essere preordinato sul sito web di Daylight per $ 729 e per un periodo limitato viene fornito in bundle con uno stilo passivo Wacom e una custodia in tessuto.

Daylight afferma che la sua visione è quella di “costruire un intero ecosistema di computer più sani e umani che rispettino la nostra salute, attenzione e libertà” e sembra pensare che il passaggio a un tipo di display migliore sia una parte importante di ciò. Ultimamente, la risposta a dispositivi simili suggerisce che se il tablet DC-1 riuscisse a ottenere le basi giuste, potrebbe essere un vero successo. E se ciò accade, possiamo aspettarci una serie di altri dispositivi, forse il prossimo telefono minimalista con display LivePaper.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Pete Doctor spiega perché non avremo un remake live-action di Ratatouille (o qualsiasi film Pixar)
NEXT Apple rinnoverebbe Siri con l’intelligenza artificiale per migliorare il controllo di funzioni specifiche