Apple continua a realizzare teaser del nuovo CarPlay che prenderà il controllo degli schermi della tua auto

In 2022 Apple ci ha mostrato un’anteprima di ciò che voleva ottenere con una nuova generazione di AppleCarPlay. Inizialmente quello che ci hanno detto era come questa estensione potesse raggiungere il quadro strumenti e anche lo schermo davanti al copilota se l’auto ne fosse dotata. Oggi Apple ci mostra un video molto più chiaro di come intendono realizzare il tutto.

Prima di tutto dobbiamo chiarire che Apple lo è offrendo a tutti i marchi che lo desiderano, collaborando con loro per perfezionare il sistema, con questo possono creare basi diverse che siano in sintonia con ciò che cercano di trasmettere ai loro utenti. A loro volta, possono consentire un enorme livello di personalizzazione per ciascun pilota.

Apple, collaborando con ogni marchio specifico, farà in modo che la sua interfaccia si adatti al meglio ai requisiti hardware e software di ciascuna vettura, per garantire che Apple CarPlay possa funzionare nel miglior modo possibile.

Personalizzazione unica

Apple CarPlay non si limiterà più solo allo schermo centrale dell’auto, ora potrà estendere la sua interfaccia anche al quadro strumenti digitale della nostra macchina.

Con questo in mente, Apple afferma che possiamo personalizzare completamente ciascuno degli orologi sul quadro strumenti digitale a nostro piacimento: modificare lo spessore dei caratteri, i colori degli indicatori, lo stile, gli sfondi e molto altro.

Questa interfaccia sarà in grado di mostrare assolutamente tutto ciò che farebbe l’interfaccia tradizionale dell’auto, cioè dal testimoni comuni di qualche fallimentofornendoci anche dettagli sull’uso del carburante, dell’energia e dell’assistenza avanzata che stiamo utilizzando.

In poche parole tutto continua a funzionare come ci aspettavamo, anche se ora viene visualizzato tramite uno stile personalizzato e con i classici font Apple.

È anche possibile personalizzare la posizione degli orologi per avere le informazioni nel modo che più ci piace. Sarà inoltre possibile modificare le informazioni di cui ognuno di noi ha bisogno per ogni occasione.

Aree designate

Per un migliore controllo di tutto, Apple lo chiarisce Il quadro strumenti si concentrerà solo sugli elementi legati alla vettura e alla sua guida, L’unica cosa oltre sarà poter visualizzare la canzone o il programma che stiamo ascoltando con una semplice immagine così com’è e fanno molte auto oggi.

Tuttavia, lo schermo centrale e lo schermo del copilota, se l’auto ne è dotata, saranno più vari in termini di informazioni e applicazioni che potranno essere visualizzate ed eseguite. Apple offre la possibilità di far entrare i propri marchi iconografia come loghi, animazioni delle modalità di guida e persino lettori delle proprie auto per migliorare la qualità visiva delle interfacce.

In effetti, qualche tempo fa Alcuni prototipi sono già stati mostrati in collaborazione con Porsche e Aston Martin per illustrare questo punto.

La nuova generazione di Apple CarPlay dovrebbe arrivare alla fine di quest’anno. Sfortunatamente, non tutte le auto saranno in grado di eseguirlo, perché come abbiamo già visto, per raggiungere tutto questo livello di novità, ogni marchio deve autorizzare Apple ad estendere la portata di CarPlay.

I marchi che non decideranno di unirsi alla nuova generazione del sistema potranno continuare a utilizzare Apple CarPlay come lo conosciamo, con nuove funzionalità e aggiornamenti prestazionali che arriveranno come abbiamo visto negli ultimi anni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV I televisori della serie Omni QLED di Amazon raggiungono prezzi bassi in vista del Prime Day
NEXT Risparmia fino al 50% su Govee Smart Lights e Smart Home Tech prima del Prime Day