Quello? Secondo gli esperti la rotazione del nucleo interno della Terra rallenterebbe

Una recente indagine del Università della California del Sud (USC) ha scoperto qualcosa di sorprendente: il nucleo interno della Terra ha rallentato negli ultimi anni la sua velocità di rotazione rispetto alla superficie. 14 anni.

Questa scoperta, pubblicata sulla rivista Nature e riportata da DW, apre nuove domande sulla dinamica interna del nostro pianeta e sui suoi possibili effetti sulla superficie. I ricercatori affermano che, se questa tendenza continua, potrebbe allungare i giorni sulla Terra, anche se il cambiamento sarebbe per noi impercettibile.

Il nucleo interno, una sfera superdensa di ferro e nichel delle dimensioni della Luna, si trova a più di 4.800 chilometri sotto la superficie terrestre. Questo nucleo è circondato da un nucleo esterno di metallo fuso e incapsulato dal mantello terrestre, un solido strato di roccia. Sebbene il pianeta ruoti, il nucleo interno può muoversi a una velocità diversa a causa della viscosità del nucleo esterno.

Per più di 20 anni, gli scienziati hanno discusso la velocità di rotazione del nucleo interno, sapendo che tende a ruotare leggermente più velocemente della crosta e del mantello. Tuttavia, il recente studio condotto da Giovanni Vidaleprofessore di Scienze della Terra alla USC, ha dimostrato “con prove inequivocabili” che dal 2010 questo nucleo ha cominciato a rallentare.

“Quando ho visto per la prima volta i sismogrammi che suggerivano questo cambiamento, sono rimasto perplesso”.Ha commentato Vidale. “Ma quando abbiamo trovato altre due dozzine di osservazioni che indicavano lo stesso schema, il risultato era inevitabile. Il nucleo interno aveva rallentato per la prima volta in molti decenni. “Altri scienziati hanno recentemente sostenuto modelli simili e diversi, ma il nostro ultimo studio offre la soluzione più convincente”, ha aggiunto.

Per studiare questi movimenti, scienziati come Vidale utilizzano le onde sismiche generate da terremoti e test nucleari. In questa ricerca sono stati analizzati i dati di 121 terremoti ripetuti nelle Isole Sandwich Meridionali e vecchi test nucleari, consentendo al team di ottenere una visione più chiara del comportamento del nucleo.

Secondo Vidale, la variazione della velocità di rotazione del nucleo interno potrebbe essere influenzata dall’agitazione del nucleo esterno di ferro liquido che lo circonda, che genera il campo magnetico terrestre, e dalle forze gravitazionali del mantello roccioso che lo circonda . Nonostante la complessità di questi processi, i ricercatori ritengono che questi movimenti non implichino un rischio immediato di catastrofi naturali.

Cosa influenza il rallentamento del nucleo terrestre?

Sebbene le conseguenze di questo fenomeno lo siano impercettibile, lo studio indica che potrebbe influenzare la durata dei giorni sulla Terra. Ma non c’è motivo di allarmarsi: Il cambiamento avverrebbe solo in frazioni di secondo, così piccole da risultare quasi impercettibili, perse nel “rumore” degli oceani e dell’atmosfera., secondo Vidale. In altre parole, non è ancora necessario impostare gli orologi.

“La danza del nucleo interno potrebbe essere ancora più vivace di quanto sappiamo finora”, ha commentato Vidale, sottolineando l’importanza di continuare a monitorare e studiare queste profondità geologiche.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cattura un audio migliore sul tuo telefono con Rode Wireless Go II, in vendita per il Prime Day
NEXT 20 GB di RAM e batteria da 5200 mAh