Se utilizzi Outlook potresti essere esposto a questo errore di sicurezza della posta elettronica: ecco come dovresti risolverlo

Se utilizzi Outlook potresti essere esposto a questo errore di sicurezza della posta elettronica: ecco come dovresti risolverlo
Se utilizzi Outlook potresti essere esposto a questo errore di sicurezza della posta elettronica: ecco come dovresti risolverlo

Gli utenti potrebbero facilmente cadere vittime di campagne di phishing e perdere il controllo delle proprie informazioni personali. (Microsoft)

Più di 400 milioni di utenti di Outlook sono a rischio in tutto il mondo. Una grave vulnerabilità in questo servizio di posta elettronica di Microsoft consente ai criminali informatici di impersonare identità aziendali, mettendo a rischio la sicurezza e la privacy degli utenti.

Il problema è stato inizialmente scoperto da Vsevolod Kokorin, un ricercatore di sicurezza presso SolidLab, che lo ha rivelato La vulnerabilità consente a chiunque di impersonare un altro account di posta elettronica sulla piattaforma.

Kokorin ha messo in guardia da questa falla tramite X, avvertendo che gli utenti potrebbero essere vittime di attacchi di phishing da parte di criminali Usano e-mail contraffatte per indurre i destinatari ad aprire collegamenti dannosi o a scaricare file infetti.

Il ricercatore ha dimostrato lo sfruttamento di questa vulnerabilità inviando un’e-mail simulata dal team di sicurezza dell’account Microsoft a TechCrunch, per mostrare come un utente malintenzionato potrebbe far sembrare che un’e-mail fraudolenta provenga da una fonte attendibile come se provenisse dall’azienda.

Gli utenti potrebbero facilmente cadere vittime di campagne di phishing e perdere il controllo delle proprie informazioni personali. (Informazioni immagine illustrativa)

In seguito alla rivelazione, Microsoft inizialmente ha respinto il rapporto, affermando di non poter riprodurre il problema. Questa mancanza di azione da parte dell’azienda ha sollevato ulteriori preoccupazioni, poiché ha fatto sì che la vulnerabilità rimanesse irrisolta, lasciando milioni di utenti di Outlook potenzialmente esposti a notevoli rischi per la sicurezza.

In un’intervista con TechCrunch, Kokorin ha espresso frustrazione per la risposta iniziale dell’azienda, sottolineando che solo dopo aver reso pubblica la questione la società ha finalmente riaperto il suo rapporto e ha iniziato a lavorare su una soluzione.

“Non mi aspettavo che il mio post provocasse una reazione del genere. Onestamente, volevo solo condividere la mia frustrazione perché questa situazione mi rendeva triste. Molte persone mi hanno frainteso e pensano che io voglia soldi o qualcosa del genere. “In realtà, voglio solo che le aziende non ignorino i ricercatori e siano più amichevoli quando cercano di aiutarli”, ha detto il ricercatore.

Il bug specifico consente agli hacker di inviare e-mail che sembrano provenire da indirizzi Microsoft legittimi ad altri utenti di Outlook. Ciò significa che i criminali potrebbero sfruttare questa vulnerabilità per inviare e-mail di phishing estremamente convincenti, indurre i destinatari a rivelare informazioni personali o aziendali sensibili, a fare clic su collegamenti dannosi che potrebbero portare a siti Web fraudolenti o a scaricare file infetti da malware.

Gli utenti potrebbero facilmente cadere vittime di campagne di phishing e perdere il controllo delle proprie informazioni personali. (Microsoft)

La portata di questa vulnerabilità è particolarmente preoccupante dato che questa piattaforma è uno dei servizi di posta elettronica più utilizzati al mondo, sia in ambito personale che aziendale. Oltretutto, La facilità con cui gli hacker possono impersonare le identità aziendali di Microsoft aumenta il rischio di attacchi di phishing riusciti.

In seguito alla divulgazione pubblica del bug, la comunità della sicurezza informatica ha espresso preoccupazione e ha invitato gli utenti di Outlook a essere estremamente cauti quando aprono le e-mail, soprattutto quelli che sembrano provenire da Microsoft o da fonti aziendali note.

Si consiglia agli utenti di evitare di fare clic su collegamenti sospetti o di scaricare allegati da messaggi che appaiono insoliti o non richiesti.

Gli utenti potrebbero facilmente cadere vittime di campagne di phishing e perdere il controllo delle proprie informazioni personali. (Microsoft)

Dopo la pressione pubblica e la copertura mediatica della scoperta di Kokorin, Microsoft ha riconosciuto la gravità del problema e ha annunciato che sta lavorando attivamente a una soluzione per risolvere questa vulnerabilità in Outlook.

Tuttavia, fino al rilascio di un aggiornamento completo, gli utenti dovrebbero rimanere vigili ed essere consapevoli di eventuali comunicazioni sospette o comportamenti insoliti nei propri account di posta elettronica.

Il modo migliore per avere sicurezza quando si utilizza il servizio, è mantenere attivi gli aggiornamenti automatici in modo che quando viene rilasciata una patch di sicurezzal’applicazione ha la versione più recente.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV PS5 e PS4 ti consentono di ricevere 3 regali per un periodo limitato se soddisfi una condizione
NEXT 20 GB di RAM e batteria da 5200 mAh