iOS 18 Beta 2 arriva con il mirroring dello schermo su macOS

iOS 18 Beta 2 arriva con il mirroring dello schermo su macOS
iOS 18 Beta 2 arriva con il mirroring dello schermo su macOS

A Manzana ha reso disponibile agli sviluppatori la Beta 2 di iOS 18 questo lunedì (24). L’aggiornamento risolve alcuni problemi riscontrati nella prima versione, rilasciata due settimane fa, e introduce la funzione per eseguire il mirroring dello schermo dell’iPhone su macOS Sequoia.



Foto: Divulgazione/Apple/Canaltech

Oltre a iOS, Maçã ha lanciato nuove versioni di prova per iPadOS 18, macOS Sequoia, tvOS 18, visionOS 2 e watchOS 11.

Controllo dell’iPhone su macOS

La novità principale di iOS 18 Beta 2 è l’introduzione di iPhone Mirroring, una funzionalità che rispecchia lo schermo dell’iPhone su macOS. Dopo aver abbinato entrambi i dispositivi, è possibile vedere l’intero schermo del cellulare sul computer, aprire applicazioni, controllare il sistema con mouse e tastiera e trasferire rapidamente file dopo aver cliccato e trascinato i documenti.

Per provarlo, la persona deve anche scaricare la nuova versione Beta del sistema operativo per computer.

Come scaricare la nuova Beta

Puoi aggiornare iOS tramite il seguente percorso purché partecipi all’Apple Developer Program:

  1. Apri l’app Impostazioni;
  2. Tocca “Generale”;
  3. Seleziona “Aggiorna software”;
  4. Premi “Aggiornamenti Beta”;
  5. Scegli la nuova beta per sviluppatori iOS 18.



    Gli iscritti all’Apple Developer Program possono ora scaricare la nuova versione Beta di iOS (Immagine: Screenshot/Bruno de Blasi/Canaltech)

    Foto: Canaltech

Novità di iOS 18

La nuova generazione del sistema iPhone punta sulla personalizzazione: puoi posizionare liberamente le icone delle applicazioni sullo schermo, posizionarle nel colore che preferisci e scegliere quali comandi sono disponibili nel Centro di Controllo e nella schermata di blocco. Inoltre, iOS offre una nuova app per la gestione delle password, un’opzione per bloccare o nascondere le app dalla schermata principale e miglioramenti all’app Mail. vedere un riepilogo delle notizie.

E o intelligenza di Apple?

Il set di funzionalità Apple Intelligence AI è stato uno dei momenti salienti degli annunci di Apple durante il WWDC, ma non è ancora disponibile. Apple ha confermato che il servizio dovrebbe entrare nella fase Beta solo durante l’autunno nell’emisfero settentrionale, che inizierà a fine settembre.

Vale la pena ricordare che non tutti gli iPhone saranno compatibili con la nuova funzionalità: in linea di massima vincono solo gli strumenti AI di iPhone 15 Pro e iPhone 15 Pro Max. Secondo l’azienda stessa, i modelli più vecchi vengono esclusi a causa di limitazioni hardware.

Tendenze senza Canaltech:

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Le armi di GTA IV avevano un dettaglio che non raggiunse GTA V, ma raggiunse Red Dead Redemption 2 come meccanica molto importante