YWAM elenca i nomi dei membri uccisi in un incidente mortale in Tanzania

Di Anugrah KumarCollaboratore di Christian Post Lunedì 26 febbraio 2024

Un incidente stradale avvenuto nel sobborgo Ngaramtoni di Arusha, nel nord della Tanzania, ha provocato la morte di almeno 15 persone, tra cui tre stranieri. Altre dodici persone sono rimaste gravemente ferite nell'incidente che ha coinvolto quattro veicoli il 24 febbraio 2024.
Un incidente stradale avvenuto nel sobborgo Ngaramtoni di Arusha, nel nord della Tanzania, ha provocato la morte di almeno 15 persone, tra cui tre stranieri. Altre dodici persone sono rimaste gravemente ferite nell’incidente che ha coinvolto quattro veicoli il 24 febbraio 2024. | Screengrab: Wasafi Media/YouTube

Youth With A Mission ha pubblicato i nomi di 11 missionari morti in un devastante incidente stradale in Tanzania, insieme agli aggiornamenti sui feriti e sulle attività di sostegno in corso. Il tragico incidente, che ha coinvolto più veicoli, è costato la vita anche a diverse altre persone, tra cui l’autista dell’autobus.

In seguito all’incidente vicino ad Arusha, YWAM ha confermato la perdita dei suoi membri attraverso un comunicato sul suo sito web. Inizialmente, otto membri furono dichiarati morti, ma il bilancio delle vittime fu successivamente aggiornato a 11.

“È mattina in Tanzania e siamo profondamente rattristati nel confermare la scomparsa di altri tre dei nostri cari missionari a seguito del tragico incidente stradale”, ha detto YWAM in un aggiornamento di domenica mattina. Il Ministero ha espresso il suo profondo dolore e le sue condoglianze alle famiglie, agli amici e ai membri del team colpiti.

Per motivi di sicurezza i nomi dei defunti sono stati rilasciati senza nome completo né nazionalità. Le persone ricordate sono Claire M., Zabulon T., Emmanuel D., Vicent K., John M., Blaise G., Ime E., Andrew D., Chimene D., Lova R. e Lordienne N.

Inoltre, il ministero ha fornito aggiornamenti sui feriti: Mathurin B. e Joelle Z. sono in condizioni critiche, e Paul Dav., Isaac B., Janet F., Cyrille A. e Benjamin N. sono in condizioni stabili. Isaac B. da allora è stato rilasciato e può tornare a casa.

L’incidente, attribuito a un sospetto guasto ai freni di un camion nel sobborgo Ngaramtoni di Arusha, ha coinvolto quattro veicoli e ha provocato almeno 15 vittime, tra cui tre stranieri, e il ferimento di altri 12. Tra i veicoli coinvolti c’era quello che trasportava studenti e insegnanti della New Vision School di Arusha e un autobus pubblico.

I feriti sono stati portati nei principali ospedali della città, tra cui l’ospedale di riferimento Mount Meru e il Selian Lutheran Hospital, per cure.

I leader locali e internazionali di YWAM si stanno riunendo per supportare la squadra sul campo, affrontando i dettagli del rimpatrio, dell’evacuazione medica, del sostegno alla famiglia, dell’organizzazione dei funerali e di molti altri aspetti logistici. Il ministero ha chiesto contributi per aiutare con queste spese, stimando il costo a circa 350.000 dollari.

“Grazie a chi già sta contribuendo. …Grazie per aver contribuito ad alleviare l’onere finanziario di coloro che sopportano il peso di questa significativa perdita per la nostra famiglia in Africa”, ha affermato YWAM in una nota, fornendo un collegamento per i contributi.

“Una squadra di leader sul campo ad Arusha, una squadra di risposta alla crisi a Kona, nelle Hawaii, e altri leader chiave hanno lavorato senza sosta per rispondere in modo amorevole, compassionevole e responsabile a questa tragedia che colpisce così tante persone”, ha affermato il ministero. , esortando il pubblico a rispettare la privacy delle famiglie coinvolte e a condividere aggiornamenti ufficiali per garantire la diffusione di informazioni accurate.

Youth With A Mission ha richiesto preghiere e sensibilità durante questo momento emozionante in cui la comunità si riunisce per sostenere le persone colpite dalla tragedia.

Gratuito Aggiornamenti sulla libertà religiosa

Unisciti a migliaia di altri per ottenere il POST DI LIBERTA’ newsletter gratuita, inviata due volte a settimana da The Christian Post.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Celta si schianta contro il legno