Chi è Don Hankey, il miliardario la cui compagnia assicurativa ha versato a Trump un prestito obbligazionario di 175 milioni di dollari?

Chi è Don Hankey, il miliardario la cui compagnia assicurativa ha versato a Trump un prestito obbligazionario di 175 milioni di dollari?
Chi è Don Hankey, il miliardario la cui compagnia assicurativa ha versato a Trump un prestito obbligazionario di 175 milioni di dollari?

Lunedì l’ex presidente Donald Trump e i suoi coimputati nel caso di frode civile a New York ha emesso una cauzione di 175 milioni di dollari, a seguito della sentenza di un giudice secondo cui per anni avevano travisato il valore delle loro proprietà. L’obbligazione è sottoscritta da una compagnia assicurativa gestita da un miliardario, che ha iniziato concedendo prestiti ad alto rischio e ad alto interesse ad acquirenti di automobili con scarso credito.

Don Hankey, il dirigente la cui società ha fornito l’obbligazione, è un magnate poco conosciuto che ha costruito la sua fortuna di 7,4 miliardi di dollari attraverso concessionarie di automobili e fornendo prestiti automobilistici subprime, secondo la rivista Forbes. Ciò lo rende più ricco di Trump, che secondo Forbes vale 6,4 miliardi di dollari inclusi la sua quota multimiliardaria nel nuovo gruppo pubblico Trump Media & Technology Group.

Hankey, che ha detto all’Associated Press di non aver mai incontrato né parlato con Trump, ha detto che la sua compagnia di assicurazione Knight Specialty Insurance ha fornito sia contanti che obbligazioni come garanzia per la obbligazione d’appello di Trump. Quel vincolo è ora essenzialmente un segnaposto che garantirà il pagamento se la sentenza contro Trump sarà confermata in appello.

“Questo è ciò che facciamo alla Knight Insurance, e siamo felici di farlo per chiunque abbia bisogno di una cauzione”, ha detto Hankey all’agenzia di stampa.

Hankey non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di CBS MoneyWatch.

Chi è Don Hankey?

Hankey, 80 anni, iniziò a lavorare nel settore automobilistico quando suo padre acquistò una partecipazione in una concessionaria Ford a Los Angeles nel 1958. All’epoca adolescente, Hankey iniziò a lavare le auto durante l’estate, ma in seguito assunse il ruolo di venditore. ha detto l’anno scorso al Los Angeles Business Journal.

Mentre Hankey studiava finanza alla University of Southern California, suo padre morì e la sua famiglia perse la partecipazione nella concessionaria di automobili. Ma pochi anni dopo la laurea di Hankey, la sua famiglia riacquistò la concessionaria con un prestito di 250.000 dollari.

Come ha fatto Hankey a entrare nel business dei prestiti per auto?

Dopo aver acquistato la concessionaria, Hankey corteggiò gli acquirenti che altri venditori di automobili spesso rifiutavano: mutuatari subprime. La sua concessionaria ha fornito i prestiti, a differenza di altri concessionari di automobili che in genere si rivolgono alle banche per fornire finanziamenti per l’acquisto di automobili.

Hankey ha dichiarato al Los Angeles Business Journal che il suo showroom era spesso pieno di persone che discutevano su termini che ritenevano sfavorevoli.

“C’erano dei litigi in corso e allo stesso tempo la gente entrava e comprava automobili”, ha detto Hankey. “Ma tutto ha funzionato. E penseresti che qualcuno che compra un’auto detesterebbe vedere qualcun altro discutere su un pagamento, ma non sembrava avere importanza.”

Quali altre attività possiede Hankey?

Hankey si espanse oltre i concessionari di automobili quando si rese conto che c’era domanda di prestiti auto subprime al di fuori di Los Angeles, secondo il Los Angeles Business Journal.

Ha incorporato Westlake Financial Services, che secondo Forbes ora collabora con più di 30.000 concessionarie di automobili negli Stati Uniti per fornire prestiti auto a persone con una storia creditizia difficile. Westlake fa ora parte dell’Hankey Group, che supervisiona anche altre società di servizi finanziari, tra cui Knight Insurance Group, l’impresa che ha fornito le obbligazioni di Trump.

Hankey è un sostenitore di Trump?

Hankey ha detto a Bloomberg News di aver votato per Trump, ma ha affermato che il suo sostegno all’imprenditore immobiliare non ha influito sulla sua decisione di estendere l’obbligazione.

“Sì, ho votato per lui in passato, ma questo è un accordo d’affari ed è quello che facciamo”, ha detto Hankey alla pubblicazione. “Non ho mai incontrato Donald Trump, né parlato con lui al telefono.”

Axos Bank, di cui Hankey è uno dei maggiori investitori non istituzionali, ha fornito i fondi per rifinanziare la Trump Tower e ottenere un prestito di 100 milioni di dollari nel 2022, quando le valutazioni immobiliari della Trump Organization erano sotto esame a causa del Caso di frode a New York, ha riferito Bloomberg. Hankey ha detto alla pubblicazione di non essere stato a conoscenza dell’accordo fino a quando non è stato completato.

Come funziona l’obbligazione da 175 milioni di dollari?

Le obbligazioni d’appello vengono utilizzate quando un convenuto impugna una sentenza del tribunale, che sostanzialmente congela l’esecuzione della sentenza finanziaria mentre il procedimento legale continua.

Gli assicuratori in genere forniscono l’obbligazione dopo aver ottenuto la prova della garanzia e addebitano una commissione, che varia dall’1% al 2% dell’importo dell’obbligazione, secondo il broker assicurativo NFP. Ciò significa che Trump potrebbe pagare fino a 3,5 milioni di dollari su base annua per la garanzia obbligazionaria della Knight Insurance.

Se Trump dovesse vincere il suo appello contro la sentenza, non dovrà pagare nulla allo Stato e avrà indietro i suoi soldi.

“Come promesso, il presidente Trump ha emesso una cauzione. Non vede l’ora di rivendicare i suoi diritti in appello e di ribaltare questo verdetto ingiusto”, ha detto uno degli avvocati di Trump, Alina Habba.

—L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Aimee Picchi

Aimee Picchi è caporedattore associato di CBS MoneyWatch, dove si occupa di finanza aziendale e personale. In precedenza ha lavorato presso Bloomberg News e ha scritto per organi di informazione nazionali tra cui USA Today e Consumer Reports.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La cooperazione Taiwan-Lituania “contribuisce alla prosperità globale”: Tsai
NEXT Il lacrosse maschile della WHS supera Dover, Leahy della STA segna il 200esimo: Roundup