È morto all’età di 82 anni l’attore di Ritorno al futuro, Joe Flaherty

È morto all’età di 82 anni l’attore di Ritorno al futuro, Joe Flaherty
È morto all’età di 82 anni l’attore di Ritorno al futuro, Joe Flaherty

Joe Flaherty attore rinomato e comico di Hollywood, è morto all’età di 82 anni. La notizia è stata confermata da sua figlia Gudrun, che attraverso un comunicato ha condiviso che suo padre ha perso la vita in compagnia della sua famiglia.

La figlia di Joe Flaherty ha inviato una dichiarazione a Varietà dove, oltre ad annunciare la morte dell’attore, ha anche elogiato il lavoro svolto per diversi anni nella recitazione.

Segnaliamo: Ron Harper, attore de Il pianeta delle scimmie, è morto a 91 anni

“Papà era un uomo straordinario, noto per il suo cuore sconfinato e la passione incrollabile per i film degli anni Quaranta e Cinquanta. La sua conoscenza dell’epoca d’oro del cinema non ha plasmato solo la sua vita professionale. Erano anche una fonte di fascino infinito per me”, ha condiviso con Variety.

La figlia di Joe Flaherty Non ha menzionato la causa della morte di suo padre. Si sapeva però che l’attore era a casa da qualche mese a causa della malattia che aveva.

“Dopo una breve malattia, ci ha lasciato ieri e da allora faccio fatica a venire a patti con questa immensa perdita.”

Infine, la figlia dell’attore Ricordava gli ultimi momenti trascorsi con suo padre.

“In questi ultimi mesi, mentre affrontava i suoi problemi di salute, abbiamo avuto la preziosa opportunità di guardare insieme molti di quei film classici, momenti che custodirò sempre”.

Chi era Joe Flaherty?

Joe Flaherty è nato il 21 giugno 1941 a Pittsburgh, Pennsylvania, Flaherty Divenne una figura emblematica dell’umorismo, la cui carriera durò decenni e lasciò un segno indelebile nel cinema e nella televisione.

Nato in una famiglia di origini irlandesi, Joe Flaherty ha scoperto la sua vocazione alla recitazione fin dalla tenera età. Dopo aver completato gli studi, ha deciso di perseguire il suo sogno di recitare, Quindi si recò a Chicago, dove si unì alla Second City, una compagnia teatrale di improvvisazione che sarebbe diventata il trampolino di lancio per la sua carriera nella commedia.

A Second City, Flaherty non solo si è sviluppata stile unico, ma anche rapporti consolidati con future star della commedia, come John Candy e Eugene Levy. La sua capacità di creare personaggi memorabili e il suo genio nell’improvvisazione gli hanno fatto guadagnare un posto nel cuore dei fan della commedia.

Il suo personaggio più ricordato, il conte Floyd, una serie di uno spettacolo horror a basso budget, divenne un simbolo della sua abilità per fornire umorismo con un tocco di sarcasmo.

La sua filmografia include la partecipazione a film come “Stripes”, dove ha condiviso lo schermo con Bill Murray, e “Happy Gilmore”, una commedia con Adam Sandler. Proprio come in “Ritorno al futuro: Parte II”.

Tuttavia, era il suo ruolo in “SCTV” che ha consolidato il suo status di leggenda della commedia.

P.J.G.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Immaginare un sequel diretto di Assassin’s Creed Origins
NEXT Securitas Direct organizza il suo Recruiting Day a Madrid per assumere più di 250 professionisti