Lo XAU/USD si allenta nonostante la propensione al rischio

Lo XAU/USD si allenta nonostante la propensione al rischio
Lo XAU/USD si allenta nonostante la propensione al rischio

XAU/USD Prezzo attuale: $ 2.370,03

  • I mercati finanziari lottano con il sentiment tra le tensioni in Medio Oriente e le banche centrali in attesa.
  • I rendimenti dei titoli di stato statunitensi sono in modalità di ritirata dopo aver raggiunto nuovi massimi del 2024.
  • XAU/USD dà modesti segnali di un’imminente correzione ribassista.

Mercoledì l’oro spot si è indebolito dopo non essere riuscito a superare la soglia dei 2.400 dollari per il secondo giorno consecutivo. Il dollaro americano viene scambiato in lieve ribasso rispetto ai suoi principali rivali, nonostante la ripresa dell’avversione al rischio dopo l’apertura di Wall Street. Le azioni asiatiche sono state scambiate in modo misto, ma gli indici europei sono rimasti per lo più in rialzo, poiché gli operatori del mercato sembravano accettare i tagli dei tassi di interesse negli Stati Uniti (USA) per ora in sospeso. Tuttavia, gli indici statunitensi hanno rapidamente virato al ribasso all’inizio della sessione, minando il sentiment.

Le tensioni in Medio Oriente pesano sugli umori. Israele sta preparando alcune ritorsioni contro l’Iran dopo che quest’ultimo ha lanciato un massiccio attacco durante il fine settimana nonostante fosse stato sconsigliato. Inoltre, i colloqui tra Israele e Hamas per raggiungere un cessate il fuoco sono stati interrotti.

Nel frattempo, i rendimenti dei titoli di stato statunitensi si stanno ritirando. Dopo aver sfiorato i massimi del 2024, il titolo del Tesoro a 10 anni offre il 4,60%, in calo di 5 punti base (pb), mentre il titolo a 2 anni è in ribasso di 4 pb, con un rendimento ora del 4,92%.

Prospettive tecniche a breve termine XAU/USD

La coppia XAU/USD viene scambiata intorno ai 2.370 dollari e il grafico giornaliero mostra che il calo potrebbe continuare. Gli indicatori tecnici si ritirano dai livelli estremi di ipercomprato, suggerendo che il declino potrebbe continuare. Tuttavia, uno scivolamento più ripido resta fuori dal quadro, poiché la coppia XAU/USD rifiuta di arrendersi e sviluppa soprattutto le sue medie mobili. La media mobile semplice (SMA) a 20 mantiene la sua pendenza saldamente rialzista a circa 2.281 dollari e circa 300 dollari al di sopra di una SMA 100, anch’essa rialzista.

Il grafico a 4 ore mostra che la coppia XAU/USD estende la sua discesa al di sotto di una SMA 20 leggermente ribassista, che supporta anche un’estensione al ribasso. Le medie mobili più lunghe mantengono la loro pendenza rialzista ben al di sotto del livello attuale, ma gli indicatori tecnici supportano la tesi ribassista. L’indicatore Relative Strength Index (RSI) sta estendendo la sua discesa sotto i 50, mentre l’indicatore Momentum si dirige saldamente verso sud ma ancora al di sopra della sua linea mediana.

Livelli di supporto: 2.359,80 2.345,20 2.333,20

Livelli di resistenza: 2.380,70 2.393,50 2.409,20

XAU/USD Prezzo attuale: $ 2.370,03

  • I mercati finanziari lottano con il sentiment tra le tensioni in Medio Oriente e le banche centrali in attesa.
  • I rendimenti dei titoli di stato statunitensi sono in modalità di ritirata dopo aver raggiunto nuovi massimi del 2024.
  • XAU/USD dà modesti segnali di un’imminente correzione ribassista.

Mercoledì l’oro spot si è indebolito dopo non essere riuscito a superare la soglia dei 2.400 dollari per il secondo giorno consecutivo. Il dollaro americano viene scambiato in lieve ribasso rispetto ai suoi principali rivali, nonostante la ripresa dell’avversione al rischio dopo l’apertura di Wall Street. Le azioni asiatiche sono state scambiate in modo misto, ma gli indici europei sono rimasti per lo più in rialzo, poiché gli operatori del mercato sembravano accettare i tagli dei tassi di interesse negli Stati Uniti (USA) per ora in sospeso. Tuttavia, gli indici statunitensi hanno rapidamente virato al ribasso all’inizio della sessione, minando il sentiment.

Le tensioni in Medio Oriente pesano sugli umori. Israele sta preparando alcune ritorsioni contro l’Iran dopo che quest’ultimo ha lanciato un massiccio attacco durante il fine settimana nonostante fosse stato sconsigliato. Inoltre, i colloqui tra Israele e Hamas per raggiungere un cessate il fuoco sono stati interrotti.

Nel frattempo, i rendimenti dei titoli di stato statunitensi si stanno ritirando. Dopo aver sfiorato i massimi del 2024, il titolo del Tesoro a 10 anni offre il 4,60%, in calo di 5 punti base (pb), mentre il titolo a 2 anni è in ribasso di 4 pb, con un rendimento ora del 4,92%.

Prospettive tecniche a breve termine XAU/USD

La coppia XAU/USD viene scambiata intorno ai 2.370 dollari e il grafico giornaliero mostra che il calo potrebbe continuare. Gli indicatori tecnici si ritirano dai livelli estremi di ipercomprato, suggerendo che il declino potrebbe continuare. Tuttavia, uno scivolamento più ripido resta fuori dal quadro, poiché la coppia XAU/USD rifiuta di arrendersi e sviluppa soprattutto le sue medie mobili. La media mobile semplice (SMA) a 20 mantiene la sua pendenza saldamente rialzista a circa 2.281 dollari e circa 300 dollari al di sopra di una SMA 100, anch’essa rialzista.

Il grafico a 4 ore mostra che la coppia XAU/USD estende la sua discesa al di sotto di una SMA 20 leggermente ribassista, che supporta anche un’estensione al ribasso. Le medie mobili più lunghe mantengono la loro pendenza rialzista ben al di sotto del livello attuale, ma gli indicatori tecnici supportano la tesi ribassista. L’indicatore Relative Strength Index (RSI) sta estendendo la sua discesa sotto i 50, mentre l’indicatore Momentum si dirige saldamente verso sud ma ancora al di sopra della sua linea mediana.

Livelli di supporto: 2.359,80 2.345,20 2.333,20

Livelli di resistenza: 2.380,70 2.393,50 2.409,20

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il prezzo delle azioni CBA tornerà a $ 100?
NEXT City e Girona, con la possibilità per entrambi di giocare in Champions League