Il processo per omicidio dell’ufficiale di sicurezza scolastica della California si conclude con un errore giudiziario dopo che la giuria non è riuscita a raggiungere il verdetto

Il processo per omicidio dell’ufficiale di sicurezza scolastica della California si conclude con un errore giudiziario dopo che la giuria non è riuscita a raggiungere il verdetto
Il processo per omicidio dell’ufficiale di sicurezza scolastica della California si conclude con un errore giudiziario dopo che la giuria non è riuscita a raggiungere il verdetto

Genaro Molina/Los Angeles Times/Getty Images

Eddie F. Gonzalez, 51 anni, al centro, con l’avvocato principale Michael Schwartz, a destra, e l’investigatore Robert Dean, ascolta un testimone mentre testimonia durante il procedimento del giorno di apertura del processo People v. Eduardo Gonzalez nel Dipartimento 21 del Governatore. Palazzo di giustizia George Deukmejian a Long Beach il 4 aprile 2024.

cnn

Un errore giudiziario è stato dichiarato più di due anni dopo che un ex responsabile della sicurezza scolastica della California è stato accusato di omicidio per aver sparato a morte a una donna di 18 anni mentre cercava di fuggire da un alterco fisico, dopo la giuria non è riuscita a raggiungere un verdetto, hanno detto i funzionari martedì.

Eddie Gonzalez stava pattugliando un’area vicino alla Millikan High School di Long Beach il 27 settembre 2021, quando ha notato una rissa tra Manuela Rodriguez, 18 anni, e una ragazza di 15 anni, ha detto la polizia. Mentre Rodriguez e altri due tentavano di fuggire dalla scena a bordo di un veicolo vicino, l’ufficiale di sicurezza della scuola avrebbe sparato con la sua pistola contro la berlina, colpendo Rodriguez, che era sul sedile del passeggero anteriore, ha detto la polizia.

Rodriguez è stato portato in ospedale ed è morto per le ferite riportate circa una settimana dopo, ha detto l’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Los Angeles. Ha lasciato un figlio di 5 mesi. Gonzalez fu presto licenziato per aver violato la politica di uso della forza del distretto e accusato di omicidio un mese dopo la sparatoria.

Sette dei giurati volevano condannare Gonzalez con l’accusa di omicidio, mentre cinque giurati volevano condannarlo con un’accusa minore di omicidio colposo, ha detto martedì alla CNN l’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Los Angeles.

“Per emettere un verdetto di omicidio colposo, la giuria ha dovuto prima dichiarare l’imputato non colpevole del reato maggiore di omicidio”, ha detto un portavoce dell’ufficio.

Una giuria ha esaminato le prove e non ha condannato, quindi è ora di abbandonare il caso, ha detto l’avvocato di Gonzalez Michael D. Schwartz.

“Sono passati 2,5 anni dall’incidente, la causa civile è stata risolta”, ha detto. “Speriamo che il signor Gascon lascerà che tutti vadano avanti”.

La famiglia di Rodriguez nel 2023 aveva raggiunto un accordo transattivo da 13 milioni di dollari con il distretto scolastico unificato di Long Beach nella causa civile. Il distretto scolastico unificato di Long Beach aveva affermato che l’accordo non costituiva una “ammissione di responsabilità”.

“Non so come andare avanti, come sono qui, come andare avanti senza la mia bambina. Lei significava tutto per me”, disse all’epoca sua madre Manuela Sahagun. “Tutto quello che voglio è giustizia, giustizia per la mia bambina.”

L’ufficio del procuratore distrettuale esaminerà il caso e determinerà come andare avanti, ha detto in una nota il procuratore distrettuale George Gascón.

“Rispettiamo il duro lavoro svolto dalla giuria nel tentativo di raggiungere un verdetto in questo caso”, ha affermato Gascón. “Anche se siamo delusi dal fatto che la giuria non abbia raggiunto un verdetto, esamineremo attentamente il procedimento e considereremo le nostre opzioni per il futuro. “Il nostro impegno nel cercare giustizia per la vittima e la sua famiglia rimane fermo”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il papà dell’Arizona spara al bambino; Lo stallo della polizia porta a un enorme incendio
NEXT Kevin, un ragazzino di Cuautitlán Izcalli che parteciperà al programma della NASA