I venditori ambulanti del mercato nero inondano New York con lo scadente merchandising Apple

I venditori ambulanti del mercato nero inondano New York con lo scadente merchandising Apple
I venditori ambulanti del mercato nero inondano New York con lo scadente merchandising Apple

Metro

Di Decano Balsamini

Pubblicato
20 aprile 2024, 11:27 ET

I venditori ambulanti non sono timidi nel vendere la loro merce.
Helayne Seidman

I venditori ambulanti sui marciapiedi di Canal Street stanno diventando high tech.

I re della contraffazione stanno inondando Chinatown e il Lower East Side con prodotti Apple contraffatti, tra cui AirPods Pro e AirPods Max wireless, vendendo aggeggi per 40 dollari che, se fossero reali, verrebbero venduti al dettaglio fino a 550 dollari.

Un recente mercoledì pomeriggio, The Post ha visto circa 30 venditori di “Apple” lungo Canal Street – e i vicini preoccupati dicono che il problema si sta espandendo.

Un recente mercoledì pomeriggio, The Post ha visto la presenza di 30 venditori ambulanti lungo tutta Canal Street e i vicini preoccupati affermano che il problema Apple si sta espandendo rapidamente. Helayne Seidman

“Il loro numero è cresciuto notevolmente nell’ultimo mese. In un giorno del fine settimana ce ne sono circa tre o quattro dozzine che lavorano a Canal Street tra Lafayette Street e Mott Street. . . . Non potete perderli”, ha detto l’attivista di Chinatown Karlin Chan.

“Chinatown è un quartiere vivace che noi locali vorremmo fosse conosciuto per il suo cibo e la sua cultura, non come destinazione di prodotti contraffatti che rafforzano uno stereotipo negativo”, ha detto Chan.

Un giornalista del Post, con l’assistenza di Chan, ha acquistato “AirPods Max e Pro” da due rivenditori in Mulberry Street e Canal.

La scatola delle cuffie Max non era sigillata ed era più piccola del vero McCoy.

Alla sola vista di un poliziotto, i venditori ambulanti gridano “Polizia!” e disperdersi finché la costa non sarà libera per tornare. Helayne Seidman
Puoi notare la differenza? Le cuffie Apple AirPods Max contraffatte sono sulla sinistra, accanto a un paio autentico sulla destra. Michael McWeeney

Alcune istruzioni contenevano errori grammaticali.

Il dispositivo era di plastica anziché di alluminio.

Il venditore ambulante ha iniziato a $ 150 ma è stato rapidamente ridotto a $ 40.

L’attivista di Chinatown Karlin Chan baratta con un venditore ambulante che cerca di vendergli delle cuffie AirPods Max contraffatte. Helayne Seidman
Chan mostra una scatola di falsi Apple AirPods Pro che, secondo il venditore, costano 100 dollari. Mi sono subito accontentato di 50 dollari. Helayne Seidman

Il secondo venditore voleva 100 dollari per gli “AirPods Pro”, ma si è accontentato di 50 dollari.

La confezione esterna e le istruzioni sembravano autentiche, ma la confezione interna era in plastica, che Apple non utilizza.

Per quanto riguarda i boccioli, i cuscini non erano rimovibili come Apple e il dispositivo utilizzava un connettore Lightning obsoleto.

I turisti tedeschi Mark Hochtrigt, 53 anni, e sua figlia Charlotte, 23 anni, non si sono lasciati sedurre dalle promozioni di Canal Street. “Non è originale, è falso”, ha detto il papà, un medico. “Quando torni a casa, lo provi, lo provi e non funzionerà”, ha predetto. Helayne Seidman
La confezione contraffatta degli AirPods Max (a sinistra) è molto più piccola di quella originale (a destra). Michael McWeeney

I venditori ambulanti – migranti dell’Africa occidentale che parlano poco inglese – portano buste di plastica piene delle scatole bianche della “Mela” e quando i pedoni si avvicinano, i venditori ambulanti pescano le scatole dalle borse e mostrano la merce in faccia agli ignari passanti.

“Venga con me!” i venditori insistono.

La maggior parte utilizza l’app per iPhone “traduci testo” per rispondere alle domande.

I venditori ambulanti si lanciano verso i veicoli fermi nel traffico.

Uno di loro ha detto che “ha bisogno di soldi per mangiare”.

Questi AirPods Pro contraffatti sono stati venduti per $ 50 su Canal Street. Michael McWeeney

Alla sola vista di un poliziotto, i venditori ambulanti gridano “Polizia!” e disperdersi finché la costa non sarà libera per tornare.

“La cosa è sfuggita di mano. Insieme agli oltre 100 spacciatori cinesi di finti beni di lusso, i marciapiedi sono impossibili da percorrere, soprattutto perché a tutti piace lavorare agli angoli, il che crea un pericolo per la sicurezza”, ha detto Chan.

Ha aggiunto: “Danneggia anche i nostri commercianti che pagano affitti e tasse elevati”.

I legittimi commercianti di Chinatown affermano che gli invadenti venditori ambulanti stanno danneggiando i loro profitti. Helayne Seidman
I venditori ambulanti si avvicinano ai pedoni sul marciapiede e vendono la loro merce ai veicoli in transito. Helayne Seidman

I commercianti sono d’accordo, dicendo che sta danneggiando i loro profitti.

“Non va bene ed è illegale. Vendono per strada. Portano via i nostri clienti”, si lamenta Mohammad Khan, 25 anni, il cui fratello gestisce il negozio di souvenir del Chinatown Center su Canal Street.

I turisti tedeschi Mark Hochtrigt, 53 anni, e sua figlia Charlotte, 23 anni, non si sono lasciati sedurre dalle vendite ambulanti.

“Non è originale, è falso”, ha detto il papà, un medico. “Quando torni a casa, lo provi, lo provi e non funzionerà”, ha predetto.

Due venditori ambulanti si sono nascosti mentre cercavano di vendere falsi prodotti Apple a un pedone. Helayne Seidman
I venditori ambulanti tentano senza successo di vendere la merce fasulla a un automobilista di passaggio su Canal Street. Helayne Seidman

I messaggi al quartier generale di Apple non sono stati restituiti.

“Sono falsi”, ha dichiarato Dan Harris, un avvocato di Seattle che aiuta le aziende ad affrontare le questioni globali sulla proprietà intellettuale e dirige China Law Blog.

Ho esaminato le foto della merce post-acquistata.

“Non c’è nessuno che vende AirPod Pro per 50 dollari a meno che non vengano rubati”, ha detto. “Dubito che si tratti di veri prodotti Apple venduti di nascosto perché non ne ho sentito parlare. E sono dannatamente certo che Apple abbia davvero un’ottima sicurezza”, ha detto, “Ora forse qualcuno se ne va con un prodotto Apple e lo vende dalla porta secondaria, ma non in quantità.”

Alla sola vista della polizia di New York, i venditori ambulanti gridano “Polizia!” e disperdersi finché la costa non sarà libera per tornare. Helayne Seidman

Harris ha detto che “che ci crediate o no, il modo migliore” per determinare un falso è esaminare la confezione e le istruzioni e cercare eventuali incongruenze.

Ha detto che Apple ha il proprio “team anti-contraffazione altamente qualificato e si assicurerà che questo venga fermato. “Non va bene per gli affari.”

Joseph Giacalone, sergente in pensione della polizia di New York e professore aggiunto al John Jay College of Criminal Justice, ha affermato che la vendita di falsi non è un crimine senza vittime.

I turisti francesi Happy Tuitcheu, 27 anni, e sua moglie Sabiha, non hanno problemi con i venditori ambulanti. “Sono fico. Questa è vita. Hanno bisogno di fare soldi”, ha detto Tuitcheu. Helayne Seidman

“Se pensate che un’azienda come Apple non trasferirà una spesa ai consumatori che hanno effettivamente pagato per il vero McCoy, vi sbagliate”, ha detto. “Questo tipo di comportamento deruba tutti.”

Quasi 290.000 dollari in imitazioni di AirPods e Apple Watch spediti dalla Cina all’aeroporto internazionale di Washington Dulles sono stati sequestrati dagli agenti della dogana e della protezione delle frontiere degli Stati Uniti nel marzo 2023.

La polizia di New York ha affermato di “essere a conoscenza di prodotti Apple contraffatti venduti lungo Canal Street e continua a condurre controlli per affrontare la situazione”.

Carica altro…


{{#isDisplay}}

{{/isDisplay}}{{#isAniviewVideo}}

{{/isAniviewVideo}}{{#isSRVideo}}

{{/isSRVideo}}

https://nypost.com/2024/04/20/us-news/black-market-peddlers-flood-nyc-with-sketchy-apple-merch/?utm_source=url_sitebuttons&utm_medium=site%20buttons&utm_campaign=site%20buttons

Copia l’URL da condividere

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’esercito cinese ha espulso il cacciatorpediniere missilistico americano da Taiwan
NEXT Dichiarato il risultato 2024 del Gujarat Board SSC. Link diretto per controllare il risultato GSEB 10 2024 Gujarat Board Class 10 risultato gseb.org