L’uomo che ha vinto le elezioni primarie mentre era accusato di omicidio è stato condannato con un’accusa minore

L’uomo che ha vinto le elezioni primarie mentre era accusato di omicidio è stato condannato con un’accusa minore
L’uomo che ha vinto le elezioni primarie mentre era accusato di omicidio è stato condannato con un’accusa minore

LIBANO, Indiana (AP) – Un uomo dell’Indiana centrale che ha vinto le elezioni primarie per una posizione nel consiglio comunale accusato di aver ucciso la sua ex moglie è stato riconosciuto colpevole del reato minore di omicidio colposo.

Giovedì una giuria della contea di Boone ha condannato Andrew Wilhoite, 41 anni, del Libano, secondo quanto riportato dai notiziari locali.

Wilhoite lo era accusato di omicidio nella morte di sua moglie, la 41enne Elizabeth “Nikki” Wilhoite, denunciata come scomparsa dai colleghi il 25 marzo 2022, quando non si era presentata al lavoro. Il suo corpo è stato trovato in un torrente vicino a casa sua il giorno successivo.

Aveva chiesto il divorzio il 17 marzo e aveva da poco terminato i trattamenti chemioterapici per il cancro.

Wilhoite ha detto alla polizia di aver colpito la moglie con un vaso di fiori durante una discussione, poi di aver gettato il suo corpo nel torrente.

Rischia dai 10 ai 30 anni di carcere quando verrà condannato il 4 giugno.

Uno dei suoi avvocati, Jennifer Lukemeyer, ha detto di non avere commenti sul verdetto.

Wilhoite è stato uno dei tre candidati repubblicani che sono avanzati alle primarie del 2022 per una posizione nel consiglio comunale prima di ritirarsi successivamente dalla corsa. Io ho ha ricevuto 60 dei 276 voti totali per i repubblicani per tre posizioni nel consiglio di Clinton Township, hanno mostrato i risultati delle elezioni della contea di Boone. La gara ha attirato solo tre candidati.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il governo nazionale ha sospeso l’aumento del gas
NEXT Congelano la tariffa del gas e l’aumento previsto per maggio non entrerà in vigore