Battaglia per la quota di mercato: Tesla taglia i prezzi dei veicoli elettrici nella Cina continentale in linea con gli Stati Uniti mentre le vendite rallentano

tesla ha tagliato i prezzi dei suoi veicoli prodotti a Shanghai di oltre il 5% nella Cina continentale, unendosi ad una crescente guerra degli sconti nel paese in un contesto di rallentamento delle vendite della casa automobilistica a livello globale.

Proprio all’inizio di questo mese, Tesla aveva aumentato il prezzo del SUV Model Y di quasi il 2%, tentando di invertire la tendenza dei tagli dei prezzi in Cina.

Domenica Tesla ha ridotto il prezzo della sua Model 3 entry-level da 245.900 yuan (33.965 dollari) a 231.900 yuan, e ora offre la Model Y da 249.900 yuan in poi, rispetto ai 263.900 yuan precedenti.

Il produttore statunitense di veicoli elettrici (EV) ha anche tagliato i prezzi dei modelli di fascia alta Model S e Model X di oltre il 15% e del 19%, rispettivamente, nel suo secondo mercato più grande.

12:53

“Sorpasso in curva”: come l’industria cinese dei veicoli elettrici ha fatto progressi fino a dominare il mercato globale

“Sorpasso in curva”: come l’industria cinese dei veicoli elettrici ha fatto progressi fino a dominare il mercato globale

“I veicoli Tesla Model 3 e Model Y fabbricati a Shanghai rimangono attraenti per i giovani automobilisti cinesi che considerano la casa automobilistica statunitense come leader globale nello sviluppo di veicoli elettrici”, ha affermato Zhao Zhen, direttore delle vendite del rivenditore Wan Zhuo Auto con sede a Shanghai.

“Sono previste ulteriori riduzioni dei prezzi se i volumi di consegna non saranno all’altezza delle aspettative dell’azienda.”

La nuova ondata di tagli dei prezzi in Cina è arrivata subito dopo che la società ha abbassato i prezzi negli Stati Uniti, il suo mercato più grande, sabato.

Tesla ha dichiarato all’inizio di questo mese di aver consegnato circa 387.000 veicoli nei primi tre mesi di quest’anno, il che rappresenta un calo di oltre l’8% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Le azioni del produttore americano di veicoli elettrici sono crollate di oltre il 40% dall’inizio di quest’anno. Si prevede che pubblicherà i suoi utili del primo trimestre il 23 aprile.

I tagli dei prezzi sono arrivati ​​anche dopo che Tesla la scorsa settimana ha tagliato i suoi salari in Cina, cosa che ha colpito principalmente il personale di vendita, in un contesto di consegne in calo nel più grande mercato di veicoli elettrici del mondo.

03:11

L’alternativa economica dei veicoli elettrici a Tesla e BYD decolla nelle piccole città cinesi

L’alternativa economica dei veicoli elettrici a Tesla e BYD decolla nelle piccole città cinesi

Nella Cina continentale, le vendite dell’azienda tra gennaio e marzo sono diminuite del 3,6% rispetto al quarto trimestre del 2023 a 132.420 unità.

Sebbene Tesla rimanga il secondo più grande venditore di veicoli elettrici in Cina, deve affrontare una concorrenza spietata poiché i rivali nazionali continuano a offrire sconti aggressivi.

BYD, il costruttore di veicoli elettrici più venduto al mondo, ha tagliato i prezzi di quasi tutte le sue auto dal 5% al ​​20% dalla fine di febbraio, mentre la crescita del settore in Cina mostrava segni di rallentamento.

Xpeng, con sede a Guangzhou, ha dichiarato sabato che offrirà sussidi per quattro modelli di veicoli elettrici, mentre Aion, una divisione di veicoli elettrici del Guangzhou Automobile Group di proprietà statale, ha annunciato tagli di prezzo all’inizio della settimana.

Cui Dongshu, segretario generale della China Passenger Car Association, a febbraio ha affermato che la maggior parte delle case automobilistiche continentali probabilmente continuerà a offrire sconti per mantenere la quota di mercato.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Yucatan, Messico, incendio: enorme incendio all’arena artigianale di Panaba durante le festività di San Isidro Labrador | Video
NEXT La Juventud Unida ha un buon presente in prima divisione