La stella filippina Yulo vince un oro e un argento al termine della Coppa del Mondo di ginnastica artistica

La stella filippina Yulo vince un oro e un argento al termine della Coppa del Mondo di ginnastica artistica
La stella filippina Yulo vince un oro e un argento al termine della Coppa del Mondo di ginnastica artistica

Carlos Yulo delle Filippine in azione ieri.

Doha, Qatar: L’ex campione del mondo Carlos Yulo delle Filippine ha vinto un oro e un argento ciascuno alla 16esima Coppa del mondo di ginnastica artistica di Doha, che si è conclusa ieri al Ladies Sports Hall.

Yulo si è assicurato l’oro nella finale delle parallele dopo essersi dovuto accontentare dell’argento nel volteggio. Yulo, che aveva già conquistato un posto per le Olimpiadi di Parigi del 2024, ha segnato 15.200 punti finendo davanti a Hung Yuan-Hsi del Taipei cinese (14.966) e al brasiliano Caio Souza (14.566) per l’oro alle parallele.

In precedenza, ha vinto anche l’argento nella finale del volteggio maschile dopo aver segnato 15.066, finendo appena dietro la medaglia di bronzo olimpica del 2020 Artur Davtyan dell’Armenia, che ha concluso con un punteggio di 15.166. Terzo è arrivato Yahor Sharamkou (14.749).

La medaglia dei campionati mondiali Kaylia Nemour dell’Algeria ha vinto l’oro nell’esercizio a terra, dove ha ottenuto un punteggio di 13.700. Seconda la britannica Ruby Evans (13.300), terza la spagnola Laura Casabuena (13.233).

Anna Lashchevska dell’Ucraina ha vinto l’oro alla Balance Beam femminile. Anche se Nemour era in testa alla classifica fin dall’inizio, è stata l’eroicità della Lashchevska alla trave a farle conquistare il titolo con 13.533 punti. Neymour, che venerdì aveva vinto anche l’evento alla sbarra irregolare femminile, ha vinto l’argento (13.400) seguito dall’italiana Chiara Barzasi (12.900).

Nella finale alla sbarra orizzontale, Tang Chia-Hung di Taipei cinese è salito in testa alla classifica con un punteggio finale di 15.133. Il lituano Robert Tvorogal è stato il vincitore della medaglia d’argento con 14.700. Il brasiliano Arthur Nory ha conquistato la medaglia di bronzo con un 14.533 dopo aver ripetuto il suo esercizio dopo che la sua presa si era rotta.

Venti ginnaste si sono qualificate per le Olimpiadi di Parigi dopo la tappa finale della Coppa del Mondo a Doha. Due ginnasti per attrezzo – quindi un totale di otto ginnasti artistici femminili e 12 maschili – hanno guadagnato posti per la loro nazione attraverso la serie. Solo un paese può assicurarsi un posto per attrezzo, con un massimo di tre in totale per Comitato Olimpico Nazionale.

Ma quelle ginnaste non sono idonee se la loro squadra si è già assicurata una quota tramite i Campionati del mondo 2023 o 2024, o se hanno già ottenuto una quota per la loro nazione come individuo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Prezzi dell’energia elettrica estiva in aumento in Texas, in calo in California | Il potente 790 KFGO