Giovani postano sui social media “giustificando” il caso dell’omicidio Hubballi, arrestato | Bangalore

Giovani postano sui social media “giustificando” il caso dell’omicidio Hubballi, arrestato | Bangalore
Giovani postano sui social media “giustificando” il caso dell’omicidio Hubballi, arrestato | Bangalore

La polizia del Karnataka ha arrestato due giovani che avrebbero “giustificato” l’omicidio di Neha Hiremath (24 anni) sui social media con post in cui si sosteneva che lei avesse una relazione con l’imputato, Fayaz Khondunaik.

I due sono stati arrestati sabato in seguito ad una denuncia presentata da attivisti filo-indù. (Foto rappresentativa)
{{^userSubscription}} {{/userSubscription}}
{{^userSubscription}} {{/userSubscription}}

Hiremath è stato pugnalato a morte in un campus universitario a Hubballi giovedì, un video del quale è diventato virale sui social media e ha suscitato indignazione pubblica di massa.

HT lancia Crick-it, una destinazione unica per catturare il cricket, sempre e ovunque. Esplora ora!

LEGGI ANCHE | Omicidio di Neha Hiremath: i genitori dell’accusato si scusano con la famiglia della vittima

Non è stato possibile accertare l’identità dei due giovani arrestati. Tuttavia, sono entrambi nativi di Dharwad. I due sono stati arrestati sabato in seguito ad una denuncia presentata da attivisti filo-indù.

Nella denuncia si afferma che i giovani avrebbero caricato le foto della ragazza deceduta, Neha insieme a Fayaz, l’imputato, con una didascalia: “Neha Fayaz vero amore, giustizia per amore”, ha riferito l’agenzia di stampa PTI.

I giovani sono stati arrestati dalla polizia poco dopo.

LEGGI ANCHE | “Figlia uccisa per aver rifiutato una proposta d’amore”: caporedattore del Congresso dopo il caso dell’accoltellamento di Hubballi

“Il colpevole merita la pena capitale”: il ministro del Karnataka MB Patil sul caso di omicidio di Neha Hiremath

{{^userSubscription}} {{/userSubscription}}
{{^userSubscription}} {{/userSubscription}}

Il ministro delle industrie del Karnataka, MB Patil, sabato ha condannato l’omicidio di Neha Hiremath, la figlia del direttore del Congresso Niranjan Hiremath, a Hubballi e ha dichiarato che l’imputato merita la pena capitale.

Definendo l’accoltellamento un “atto atroce”, ha affermato: “I miscredenti in questi casi dovrebbero essere puniti severamente e senza indugio. I procedimenti legali relativi a tali casi dovrebbero essere condotti in tribunali accelerati per evitare ritardi. La condanna a morte contribuirà a evitare il ripetersi di tali incidenti. L’atto atroce dell’omicidio di una studentessa è altamente condannabile e non può essere affatto giustificato.”

LEGGI ANCHE | Caso Neha Hiremath: proteste a Hubballi che chiedono la pena capitale per gli imputati

“Il governo statale lavorerà per la punizione dei colpevoli dell’incidente, ma il governo centrale e i governi statali dovrebbero lavorare in coordinamento per elaborare leggi che consentano la pena capitale per i colpevoli di crimini così atroci”, ha aggiunto.

{{^userSubscription}} {{/userSubscription}}
{{^userSubscription}} {{/userSubscription}}

(Con input dell’agenzia)

Notizia / Città / Bangalore / Giovani postano sui social media ‘giustificando’ il caso dell’omicidio Hubballi, arrestato

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La perdita di elio complica i piani della NASA e della Boeing
NEXT Take That’s Mark Owen: “Non sappiamo dove sia l’apice del successo e non sappiamo come scendere”