Boxe: Ryan Garcia dimostra di non essere un “giocattolo rotto” e devasta il campione Devin Haney

e qualcuno lo ha pensato Ryan Garcia aveva finito, ti sbagli di grosso. Non solo non ha fatto una brutta figura né è stato messo KO dal campione dei superleggeri Devin Haney come alcuni avevano previsto, ma lui Fu proprio “Re Ryan” che fu sul punto di uccidere il suo rivale usando il cloroformio in diverse occasioni.soprattutto nel settimo, decimo e undicesimo round, in cui ha mandato sulla tela il suo rivale. Finalmente vinto con decisione a maggioranza (112-112, 114-110 e 115-109).

Nessuno era in grado di prevedere lo scontro come sarebbe avvenuto. La brutta notizia per García è che non ha rinunciato alla cintura del World Boxing Council (WBC) poiché non ha superato il peso venerdì scorso.e le regole del WBC impongono che rimanga detenuto da Haney piuttosto che lasciato libero.

Tutto indicava che RG non era molto concentrato e C’era addirittura chi già parlava di un giocattolo rottoma nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Le sue apparizioni pubbliche erano esilaranti, anche se sconcertanti. Potrebbe essere che Ryan Garcia abbia suonato con tutti ed sia un maestro della scena? È quello che sembra. La prima cosa che ha detto al pubblico dopo aver finito il combattimento è stata: “Pensavi davvero che fossi pazzo?”. Pazzo o no, era di gran lunga superiore ad Haney sul ring.

L’inizio del combattimento era già sorprendente, con Ryan che mette a segno diversi colpi di potere, Haney nei guai e il pubblico che si gode l’inaspettato dominio del presunto “perdente”. Quei momenti di instabilità che tanto amano i tifosi furono effimeri e l’efficacia e la sobrietà della boxe cominciarono a prevalere. ‘Il Sogno’, che ha lottato per logorarsi e vincere nel lungo periodo.

Ma Ryan ha dimostrato di avere la dinamite nei pugni ogni volta che lanciava i suoi attacchi. Nel settimo round ha già mandato al tappeto Haney, che poi si è inginocchiato un paio di volte, senza contare le cadute. Hanno addirittura detratto un punto da “The Flash” per un colpo illegale. Ma fino a quel momento “Il Sogno” poteva essere protetto. La boxe aggressiva di “King Ryan” ha prevalso. Avasall di seguitoabbattendo Haney anche nel decimo e undicesimo. Il campione ha mostrato poca resistenzama ciò che è chiaro è che abbiamo partecipato al Il risveglio di Ryan Garciache tra l’altro ha dimostrato di essere il pugile che vende meglio un combattimento. Con il permesso di Canelo, è il nuovo re del PPV, il che non è cosa da poco.

Girare per Sandor Martín

Il titolo superleggero, quindi, è ancora in possesso di Devin Haney e sia la roadmap WBC che lo stesso “The Dream” sono passati attraverso lo spagnolo Sandor Martín, il contendente numero uno. Il campione ha una difesa obbligatoria contro lo spagnolo, ma nulla è certo finché non lo vedremo firmato.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Servizio commemorativo per le vittime del crollo dell’edificio George – SABC News
NEXT I giudici federali lanciano una mappa del Congresso della Louisiana, portando nuova incertezza sul futuro di un seggio alla Camera