Chi è l’autentico “proprietario” di Rivers

Chi è l’autentico “proprietario” di Rivers
Chi è l’autentico “proprietario” di Rivers

Dal 1999, lo Stato di Rivers è riuscito a proiettarsi sulla politica nazionale, in particolare durante le elezioni presidenziali, dove la sua ricchezza e i suoi politici svolgono un ruolo stabilizzante o destabilizzante. Questo è stato il caso nel 2007, quando Peter Odili cercò il biglietto del PDP, nel 2015, quando Rotimi Amaechi contribuì a rovesciare il governo del PDP durato 16 anni, e di nuovo nel 2023, quando Nyesom Wike appoggiò un partito rivale.

Lo stato di Rivers è stato creato nel 1967 dal regime dell’ex capo di stato militare, il generale Yakubu Gowon (in pensione). Era governato da diversi governatori militari nominati dai successivi regimi militari nel paese, nonché da due governatori civili eletti dal popolo dello stato, il defunto senatore Melford Okilo e il capo Rufus Ada-George.

Nel 1996, il regime del defunto generale Sani Abacha creò più stati e lo stato di Bayelsa fu ricavato dal vecchio stato di Rivers.

Il 29 maggio 1999, medico e fondatore della Pamo Clinics, Port Harcourt, il dottor Peter Odili ha prestato giuramento come primo governatore civile del nuovo Stato di Rivers. Ha vinto le sue elezioni sulla piattaforma del Partito Democratico Popolare (PDP), un partito politico che fino ad oggi è rimasto alla guida del governo dello stato.

Al tramonto del mandato di otto anni di Odili nel 2007, dopo aver vinto il suo secondo mandato nel 2003 e con una forte opposizione, soprattutto da parte dell’asse fluviale dello stato, forze che sembravano al di là delle sue possibilità lavorarono contro il suo successore preferito, l’allora presidente dello stato dei fiumi. Camera dell’Assemblea, On. Chibuike Amaechi.

Amaechi, un indigeno della comunità di Ubima nell’area governativa locale dello stato di Ikwerre, aveva battuto almeno altri sette aspiranti alla carica di governatore sulla piattaforma del PDP per emergere come candidato alla carica di governatore.

Ma l’allora presidente della Nigeria, il capo Olusegun Obasanjo, durante il raduno della zona sud-sud del PDP a Port Harcourt, dichiarò il caso di Amaechi come “k-leg” e si rifiutò di dargli la bandiera del partito come era stata data ad altri cinque candidati alla carica di governatore del partito. dalla zona del delta del Niger.

Il candidato alla carica di governatore si è rivolto alla corte per chiedere un risarcimento per la rimozione del suo nome come candidato alla carica di governatore del partito nello stato.

Apparentemente, per garantire che non ci fosse vuoto nel governo dello stato, Odili assicurò l’emergere del nipote di Amaechi, Sir Celestine Omehia come suo sostituto.
Omehia, un professionista legale, ha vinto le elezioni e ha prestato giuramento il 29 maggio 2007, ma è stato tuttavia licenziato dalla Corte Suprema il 25 ottobre 2007, che ha ordinato che Amaechi prestasse giuramento immediatamente come governatore.

Gli sviluppi, a quanto pare, hanno portato ad attriti nel rapporto padre e figlio tra Odili e il governatore, che secondo molti analisti potrebbe aver pensato che l’ex governatore lo avesse tradito.
Ma, parlando del brutto rapporto tra i due, l’ex capo ufficio stampa di Odili, la dottoressa Emma Okah, ha detto che Amaechi non è riuscito a riconoscere il fatto che il medico diventato politico voleva che lui diventasse governatore, ma tutti i suoi sforzi (di Odili) sono stati vani. contrastato da Obasanjo.

Okah ha detto: “Ciò che ha causato il cattivo sangue tra il dottor Peter Odili e l’On. Chibuike Amaechi è stata l’incapacità di Amaechi di apprezzare che Odili ha fatto di tutto per nominarlo governatore, ma Obasanjo ha rifiutato citando il suo famigerato commento ‘K-leg’. Nonostante ciò che dicevano allora gli altri leader del partito, si rifiutò di apprezzare la realtà.

“Così, è diventato governatore e ogni sforzo fatto dal popolo per raggiungere una riconciliazione è fallito. La palla era nel suo campo; aveva il coltello, aveva l’igname. Quindi era così.

Il signor Blessing Wikina, che è stato anche vice capo stampa di Odili, ha insistito sul fatto che il “k-leg” dichiarato da Obasanjo non è stato ciò che ha portato allo scontro tra Odili e Amaechi.

Wikina ha detto: “La questione della gamba K non aveva nulla a che fare con la separazione tra Odili e Amaechi. Se ricordate, dopo che l’allora presidente Obasanjo dichiarò il K-leg, fu Odili a fornire persino il passaggio ad Amaechi per andare in Ghana.

“Quando Amaechi tornò dopo aver prestato giuramento come governatore, raccontò ripetutamente la storia di come aveva chiesto a Odili se avevano rimosso il suo nome come candidato? Odili ha detto di sì, “puoi sfidarlo se vuoi”. Quindi, non è stata la gamba K a portare alla festa.

“Odili e Amaechi sono politici e i politici avranno sempre i loro punti di accordo e di disaccordo. Amaechi ha insistito nel perseguire il suo caso per rivendicare il suo mandato.
Nel 2015, l’ex Ministro aggiunto dell’Istruzione e attuale Ministro del Territorio della Capitale Federale (FCT), Nyesom Wike, è emerso come governatore dello Stato di Rivers, ma non senza il contributo di Odili. Allo stesso modo in cui Amaechi era stato mentore di Odili, Nyesom Wike era un tempo un lealista di Amaechi e serviva anche come suo capo di stato maggiore.

Ma si sono trovati su lati opposti dello spettro politico con Amaechi che lavorava contro il suo vecchio partito sia a livello statale che nazionale. Era opinione diffusa che Amaechi avesse finanziato la campagna presidenziale di Muhammadu Buhari e dell’All Progressives Congress. Wike, d’altro canto, stava sfidando il candidato governatore preferito di Amaechi e appoggiando la sua influenza sulla rielezione dell’allora presidente, Goodluck Jonathan.

Amaechi e Wike, tuttavia, si sono separati molto prima delle elezioni del 2015. In un’intervista del 2014 mentre prestava servizio come ministro in Jonathan’s, Wike aveva accusato Amaechi di complottare per tagliargli le ali perché stava diventando troppo forte. Ha anche detto che Amaechi si era immerso in una rissa con l’allora first lady, Patience Jonathan, di cui non voleva far parte.
Parlando del sostegno di Odili all’emergere di Wike, la dottoressa Emma Okah, che è stata anche commissaria per l’edilizia abitativa nell’immediata passata amministrazione dello stato, ha affermato che il sostegno dell’ex governatore (Odili) a Wike è stato sincero dal 2015, quando è emerso come governatore.

Ha detto: “Odili ha sostenuto Wike dall’inizio alla fine. Ricordiamo che a quel tempo era molto impopolare avere un governatore proveniente dal gruppo etnico Ikwerre.

“Ma, grazie al sostegno che Wike ha dato a Jonathan, che all’epoca era candidato alla presidenza, Odili non ha avuto difficoltà a sostenerlo. “L’ho sostenuto con tutto il cuore fino al giorno in cui ha deciso di mettere sotto accusa il governatore dello stato di Rivers senza motivo giustificabile”.
Per Innocent Ajaelu, ex presidente dell’area statale del governo locale di Oyigbo e candidato alla Camera dell’Assemblea del Partito socialdemocratico (SDP) per la circoscrizione elettorale di Oyigbo, Odili era visibile nelle elezioni che hanno prodotto Wike come governatore e come governatore Sentenza della Corte Suprema che ha convalidato la sua elezione.

Ha detto: “Dalle elezioni del 2015 alla sentenza della Corte Suprema, tutti sanno che Odili ne è stato parte integrante.

“A un certo punto, Wike stesso ha testimoniato che senza Odili e la sua famiglia, non sarebbe stato il governatore dello stato di Rivers. Quindi, dal 2015, Odili ha contribuito politicamente al successo di Wike”.
Il 29 maggio 2023, Siminalayi Fubara, ex contabile generale dello stato di Rivers, è diventato governatore dello stato, succedendo a Wike. È stato scelto personalmente da Wike ma sono caduti quasi immediatamente dopo l’hnadover ufficiale. Adesso è Odili a restare presumibilmente in carica.
Wike è stato molto esplicito nel dichiarare di essere stato colui che ha acquistato i moduli per contestare le elezioni del 2023 per Fubara e tutti gli altri funzionari eletti sotto il PDP, solo per far sì che il governatore si trasformasse in un nemico politico. È stato anche critico nei confronti del sostegno di Odili a Fubara.

Parlando del rapporto tra l’anziano statista e l’attuale governatore, Okah ha detto che il sostegno di Odili è rimasto incrollabile fino ad oggi.
Ha detto: “Come anziano del partito, è stato determinante e ha gettato il suo peso dietro Fubara. Quando Fubara è emerso come candidato del PDP, ovviamente, tutti hanno dovuto rinfoderare la spada e dissolvere il proprio interesse affinché il candidato riuscisse a vincere le elezioni.

“È stato uno dei leader che hanno sostenuto Fubara e Fubara è emerso con successo. Quel supporto è rimasto fino ad oggi.

“Chiaramente, ciò che ha scosso il rapporto tra Wike e il dottor Odili è il fatto che Wike è arrabbiato perché il dottor Odili non ha ritirato il sostegno a Fubara, soprattutto quando voleva intraprendere la sua missione per metterlo sotto accusa. Naturalmente il dottor Odili non avrebbe accettato una cosa del genere. Quindi ho deciso di sostenere il governatore invece di sostenere Wike. Così è rimasto fino ad ora”.
Da parte sua, Ajaelu ha detto: “Voglio che capiamo una cosa; Odili è uno statista. Odili è il padre della struttura politica nello stato di Rivers. Odili è il padre della politica di Rivers State dal 1999.

“Non sostiene nessuno. Non c’è tempo in cui sostenesse Wiki o Sim. Odili crede nel buon governo. Non si schiera. Se oggi diventerai davvero il governatore dello stato di Rivers, Odili ti darà un consiglio paterno. Non si schiera. “Sta solo svolgendo il lavoro di uno statista per assicurarsi che ci sia la pace nello Stato”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Così è stato vissuto questo giovedì il processo di New York
NEXT Il crollo del terzo periodo contro i Rangers pone fine alla stagione degli Hurricanes in Gara 6 | Gli sport