Elezioni nei Paesi Baschi 21A, in diretta: votazioni, scrutinio e risultati in diretta

Elezioni nei Paesi Baschi 21A, in diretta: votazioni, scrutinio e risultati in diretta
Elezioni nei Paesi Baschi 21A, in diretta: votazioni, scrutinio e risultati in diretta

Domenica saranno chiamati alle urne 1.795.212 baschi in 729 sedi elettorali

Sono 1.795.212 i baschi chiamati a votare questa domenica, in 729 seggi elettorali, in occasione delle elezioni regionali basche, una cifra che è 896 in più rispetto alle elezioni di quattro anni fa. Di loro, 945.878 corrispondono a Vizcaya, 587.711 a Guipúzcoa e 261.623 ad Álava.

Alle elezioni regionali, invece, andranno a votare per la prima volta 75.634 giovani. avendo compiuto 18 anni dalle elezioni del 2020: 38.271 a Vizcaya, 26.332 a Guipúzcoa e 11.031 ad Álava.

Allo stesso modo, degli 82.911 aventi diritto di voto che risiedono stabilmente all’estero e che risultano censiti nel Censimento Elettorale dei Residenti Assenti (CERA), hanno votato 8.219, (10%) una cifra che rappresenta un aumento”significativo“rispetto a quattro anni fa, quando votò il 3,5% dei cittadini censiti.

Per quanto riguarda le persone residenti nei Paesi Baschi, 57.726 hanno chiesto di votare per posta. La cifra è del 10% in più rispetto al 2016, le ultime elezioni comparabili poiché, quattro anni fa, il voto per corrispondenza è aumentato notevolmente “straordinariamente insolito” a causa della pandemia.

LOCALI ELETTORALI

In vista di questa domenica saranno abilitati 729 seggi elettorali, 32 in meno rispetto a quattro anni fa. In essi ci saranno 2.695 tavoli (urne), 17 in più rispetto alle elezioni del 2020. Ciascun tavolo, composto da una presidenza e due membri, dovrà essere costituito entro le 9:00, ora in cui si apriranno i seggi elettorali. il pubblico al voto.

Totale, Saranno 8.085 le persone che li comporranno, 51 persone in più rispetto al 2020. Queste persone dovranno presentarsi al seggio elettorale alle 8 del mattino, riceveranno un compenso di 85 euro, avranno il sistema di protezione della Previdenza Sociale e, per svolgere il loro lavoro, avranno il supporto di un manuale e di un video esplicativo. Inoltre, sono stati nominati 16.170 sostituti ai seggi elettorali, 102 in più rispetto allo scorso anno.

In tutti i seggi elettorali saranno presenti circa 1.450 rappresentanti della pubblica amministrazione. Il loro compito è fornire supporto e controllare il giorno delle elezioni e il successivo scrutinio. Anche nei seggi elettorali ce ne saranno alcuni 1.750 revisori dei conti rappresentare partiti, coalizioni e gruppi di elettori. Inoltre, le 64 persone che compongono i collegi elettorali lavoreranno tutta la giornata e avranno il sostegno del personale che lavora nell’Amministrazione della Giustizia.

Infine, altri Faranno parte del dispositivo tecnico 390 personesia informatico che audiovisivo, utilizzato per raccogliere informazioni e trasmetterle ai cittadini attraverso il sito di monitoraggio elettorale e le apparizioni del primo vicepresidente e consigliere per la sicurezza, Josu Erkoreka.

Per queste elezioni un totale di 32.990 manuali di istruzioni per chi compone i tavoli, oltre a 20.238.500 schede elettorali, 685.500 in meno rispetto al 2020. Sono state inoltre stampate 2.018.550 buste elettorali e 130.000 moduli per la richiesta di voto per corrispondenza, 220.000 in meno anche per il voto richiesto poiché queste persone non devono richiedere il voto per corrispondenza.

CANDIDATURA

Si terranno le elezioni di questa domenica 14 partiti politici, coalizioni o gruppi elettorali rispetto ai 18 di quattro anni fa. lLa maggior parte (10) si riuniscono nei tre territori storici, ma ce n’è uno che lo fa solo in due e altri tre che si riuniscono in un solo Territorio Storico: Vizcaya.

Come ogni anno, il governo basco ha lanciato un servizio di trasporto per le persone malate o con qualche tipo di impedimento fisico per poter raggiungere i seggi elettorali. Si tratta di un sistema gestito in collaborazione con l’ DYA, Bide Laguntza Elkarteache trasporterà 105 persone dal loro luogo di residenza al seggio elettorale.

DIVERSITÀ FUNZIONALE

D’altra parte, il governo basco ha dato un “salto di qualità” per promuovere l’integrazione delle persone con diversità funzionale. Pertanto, un progetto pilota rivolto alle persone con diversità funzionale intellettuale o con difficoltà di comprensione sarà lanciato, tra gli altri, in otto seggi elettorali a Vitoria-Gasteiz, San Sebastián, Bilbao e Barakaldo.

Secondo quanto divulgatosarà installata segnaletica ambulatoriale bilingue di facile lettura. Un team di esperti e validatori dell’APNABI-Autismo Vizcaya sarà incaricato, dopo le elezioni, di preparare un testo di conclusioni dell’esperienza pilota in modo che il governo basco possa scrivere una guida ufficiale per implementare questo sistema nei futuri processi elettorali che svolgersi in Euskadi.

Inoltre, il governo basco ha prodotto e distribuito, con la collaborazione di APNABI-Autismo Vizcaya, un video per spiegare alle persone con diversità intellettiva funzionale o con difficoltà di comprensione come votare domani. Allo stesso modo, 66 persone (54 più di 4 anni fa) Domenica si voterà in braille.

D’altra parte, il governo basco ha rivisto, da una prospettiva di genere, tutti i testi dei materiali e della documentazione utilizzati nei manuali, nelle schede elettorali, nelle buste, negli stampati, negli spot, negli spot, nei video, ecc. “Questa revisione ha permesso di individuare e correggere numerose espressioni inappropriate e androcentriche che erano perpetuare i tradizionali ruoli di genere. L’uso sessista del linguaggio è stato sostituito da termini neutri e inclusivi affinché tutto il materiale messo a disposizione dei cittadini sia rispettoso dell’obbligo delle pubbliche amministrazioni di utilizzare correttamente la lingua”, si legge in sospeso.

Inoltre, questa domenica l’Esecutivo lancerà una nuova applicazione informatica per la raccolta, l’elaborazione e la diffusione dei dati di partecipazione e il controllo dei risultati elettorali: HautesData. “Uno strumento proprietario, tecnologicamente molto avanzato, multicanale e che consentirà di accedere a informazioni dettagliate che, ad oggi, non erano disponibili, come, ad esempio, i dati reali sulla partecipazione dei Comuni,” ha valutato il consigliere Erkoreka.

In questo modo, tutte le informazioni che la presente applicazione raccoglierà nel corso della giornata, sia sulla partecipazione che, dopo la chiusura dei seggi, sullo scrutinio, verranno elaborate e inviate ai canali di comunicazione cittadina istituiti dall’AutoritàCentro Presentazione Risultati’ installato a Lehendakaritza.

Lo scrutinio provvisorio avrà inizio alle ore 20:00 e terminerà alle ore 22:30. Inoltre, quasi 100 professionisti dei media lavoreranno presso il Centro di presentazione dei risultati, che diventerà un centro stampa per riferire il giorno delle elezioni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Sfide più grandi si prospettano per Galway dopo la vittoria finale del Connacht, afferma Kelly
NEXT I giudici federali lanciano una mappa del Congresso della Louisiana, portando nuova incertezza sul futuro di un seggio alla Camera