Paradiso delle vacanze che nasconde il peggior tasso di omicidi d’Europa mentre sicari in stile mafioso combattono per il controllo di una spiaggia soleggiata – The Sun

Paradiso delle vacanze che nasconde il peggior tasso di omicidi d’Europa mentre sicari in stile mafioso combattono per il controllo di una spiaggia soleggiata – The Sun
Paradiso delle vacanze che nasconde il peggior tasso di omicidi d’Europa mentre sicari in stile mafioso combattono per il controllo di una spiaggia soleggiata – The Sun

È la bellissima isola francese dove ogni estate affluiscono quasi tre milioni di turisti per godersi le spiagge caraibiche e gli hotel di lusso.

Ma il rapimento della star di Made in Chelsea Freddy Knatchbull – che è stato caricato in un’auto dai gangster durante le riprese dello spettacolo E4 – ricorda il ventre oscuro della Corsica, che le ha dato il più alto tasso di omicidi in Europa.

La Corsica è diventata la capitale europea degli omicidi a causa delle bande violente che controllano l’isola franceseCredito: AFP
La star di Made in Chelsea, Freddy Knatchbull, è stata rapita quest’anno durante le riprese sull’isolaCredito: Instagram
Con il suo paesaggio idilliaco, la Corsica è una popolare destinazione turisticaCredito: Getty

Ora gli attivisti avvertono che bande violente hanno messo i loro agganci nell’industria del turismo sull’Isola della Bellezza, attratte dalle ingenti somme che affluiscono da ricchi visitatori da tutto il mondo.

Valerie Clemens è un membro del ‘Mafia No Life Yes Collective’ (Collettivo Mafia No’, a Vita Iè) che chiede che alle autorità vengano concessi maggiori poteri per reprimere la minaccia della mafia.

Lei ci dice: “Il tasso di omicidi è fortemente legato alla criminalità organizzata – le bande coinvolte nella droga, nei lavori pubblici e nello smaltimento dei rifiuti.

“Se sei un turista britannico e vai in Corsica, potresti non pensare che ci sia un problema.

“Ma i mandanti delle cosche hanno caratteristiche mafiose e la Corsica ha il tasso di omicidi più alto d’Europa.

“Le persone innocenti possono finire per essere uccise.

“La polizia non ha la legislazione giusta per reprimere questo fenomeno ed è per questo che stiamo combattendo”.

Clemens si è unito al gruppo antimafia dopo che l’attivista politico Massimiu-Susini, 36 anni, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco mentre camminava verso il suo ristorante sulla spiaggia nella città di Cargèse, nella parte occidentale dell’isola, nel 2019.

È stato ucciso da un fucile dotato di mirino telescopico solitamente utilizzato per cacciare gli orsi.

Gli attivisti sostengono che è stato preso di mira perché si rifiutava di lasciare che gli spacciatori vendessero droga ai giovani che frequentavano il suo popolare negozio.

Made in Chelsea è la protagonista di “Rapitor Terror” dopo essere stata caricata in un 4×4 oscurato dai gangster durante le riprese in Corsica

Da decenni le bande corse si rendono responsabili di omicidi e tentati omicidiCredito: AFP
Collettivi antimafia tengono un convegno dopo l’uccisione di Massimiu-Susini nel 2019Credito: Rex

Suo zio, Jean-Toussaint Plasenzotti, disse in seguito: “La realtà è che la criminalità organizzata è centrale nella vita della Corsica”.

Clemens non sa nulla del rapimento di Freddy al di fuori delle notizie che affermano che la star del reality, 20 anni, è stata caricata in un 4×4 dai membri della banda prima di essere rilasciata.

Il motivo dietro l’incidente non è ancora chiaro.

Tuttavia, la star televisiva ha legami reali, in quanto pronipote dello zio del principe Filippo, e secondo quanto riferito i produttori di E4 sono stati tenuti all’oscuro.

Una fonte aveva precedentemente detto al Sun: “Il cast era molto preoccupato. C’erano cinque uomini corpulenti. Erano intimidatori e ostili e hanno chiuso a chiave le porte del 4×4 con Freddy a bordo.

“Nessuno è riuscito a trattenerlo per secoli.”

codice del silenzio

Le bande usano la violenza e l’intimidazione per esercitare influenza sulla popolazione locale e sulle autoritàCredito: AFP
Quest’anno la magistrata francese Hélène Gerhards è stata incriminata per undici capi d’imputazione, tra cui traffico d’influenza, appropriazione indebita di fondi pubblici e associazione a delinquereCredito: AFP

Clemens tiene a chiarire che la maggior parte dei vacanzieri britannici sarà al sicuro durante la visita sull’isola.

Ma l’enorme quantità di denaro ricavabile dal fiorente settore turistico ha agito come una calamita per i gangster che vogliono fare soldi.

Secondo Clemens, i gruppi della criminalità organizzata riciclano spesso denaro attraverso i bar e i ristoranti frequentati dai vacanzieri.

La gente del posto è vincolata da un codice di Omertà a non collaborare con le autorità.

Tassi di omicidi record

La Corsica resta una delle regioni più povere della Francia, con il 20% della popolazione che vive al di sotto della soglia di povertà.

Tra il 2016 e il 2018 ci sono stati 4,9 omicidi ogni 1.000 abitanti, il tasso di omicidi più alto d’Europa.

La popolazione è di soli 355.000 abitanti, il che potrebbe distorcere le statistiche, ma questo tasso è comunque 41 volte superiore a quello della Francia continentale.

E aggiunge: “L’ascesa della mafia in Corsica è legata soprattutto all’aumento del turismo e al fatto che sull’isola si sta registrando una forte espansione delle residenze estive.

“C’è un sacco di soldi da guadagnare lì e senza dubbio le bande criminali sono in collusione con la gente per ottenere contratti che non dovrebbero ricevere.

“Quando c’è la tendenza pubblica a costruire qualcosa ci sono regole molto rigide.

“Ma le bande intimidiranno gli altri costruttori dicendo loro di non fare offerte per questo perché è per me. La punizione per averli negati può significare la morte.

“Quando ci sono intimidazioni e le persone sono troppo spaventate per parlare perché la comunità è molto piccola, è difficile per la polizia agire.

“La maggior parte dei crimini, purtroppo, non vengono risolti.

“In Francia, vogliamo che le nostre giurie siano giudici professionisti che non possano essere corrotti o intimiditi: questo è uno dei motivi per cui queste persone non sono in prigione.

“Il secondo elemento importante è il sequestro e la confisca dei loro beni.

“Anche quando vanno in prigione non gli importa, fanno i loro affari dal carcere.

“Ciò che è importante per loro sono i soldi, quindi dobbiamo assicurarci che i loro beni vengano sequestrati e utilizzati per progetti sociali.

Quando ci sono intimidazioni e le persone sono troppo spaventate per parlare perché la comunità è molto piccola, è difficile per la polizia agire

Valeria Clemens

“Crediamo di avere molto da imparare dalle autorità italiane, che hanno avuto molto più successo nel reprimere la criminalità organizzata”.

Questo mese, l’ex giudice corso Hélène Gerhards è stata incriminata per undici capi d’imputazione, tra cui traffico d’influenza, appropriazione indebita di fondi pubblici e associazione a delinquere.

È sospettata di avere legami con un presunto parente della banda del “Petite Bar” dell’isola.

Si presume che i suoi crimini siano stati commessi tra il 2008 e il 2022 e, se condannata, potrebbe affrontare 10 anni di carcere.

Coloro che difendono questi casi potrebbero sostenere che la scelta di non collaborare con la mafia può comportare una morte prematura.

Nel giugno 2022 ci fu indignazione quando l’uomo d’affari e giudice consolare Jean-Christophe Mocchi, 55 anni, fu ucciso a colpi di arma da fuoco mentre beveva un drink con gli amici.

Era seduto sulla terrazza di un bar della città di Propriano quando fu assassinato a sangue freddo. Vicino al suo corpo sono stati trovati otto bossoli di proiettile.

Storia intrisa di sangue

Secondo gli esperti, la criminalità organizzata corsa è molto potente e ha mietuto 450 vittime dal 1990Credito: AFP
I manifestanti accendono razzi e bombe molotov nel 2022Credito: AFP
La scientifica indaga su un omicidio criminale vicino alla paradisiaca spiaggia di SarteneCredito: AFP
Le autorità francesi partecipano a una cerimonia in onore del prefetto locale Claude Erignac, ucciso nel 1998Credito: AFP

La sanguinosa storia della Corsica risale al XIX secolo, quando era dominata da clan e regole di vendetta, che costringevano le persone a cercare una vendetta mortale ogni volta che l’onore della famiglia veniva offeso.

Tra il 1821 e il 1852 sull’isola furono perpetrati 4.300 omicidi.

Negli anni ’60, la mafia corsa era una parte fondamentale della cosiddetta “French Connection”, una catena di lavorazione che spediva quantità industriali di eroina negli Stati Uniti attraverso Marsiglia.

Il racket fu smantellato negli anni ’70, ma i gangster che operavano sull’isola continuarono a essere coinvolti in diverse attività illegali tra cui rapine, racket, casinò, slot machine illegali, spaccio di droga e prostituzione.

Nel 2013, il ministro degli Interni francese Manuel Valls ha commentato che, nonostante sia soprannominata “l’Isola della Bellezza”, la violenza è “radicata nella cultura dell’isola”.

Nel 2022, la morte in carcere del nazionalista corso Yvan Colonna ha scatenato rivolte nelle strade e scontri tra manifestanti e polizia.

La banda del Petit Bar

Il Petit Bar Gang prende il nome dal “Petit Bar”, un bar nella capitale della Corsica, Ajaccio, di proprietà di Ange-Marie Michelosi.

Michelosi, assassinato nel 2008, era un luogotenente del “padrino” Jean-Jérôme Colonna, lui stesso ucciso due anni prima, nel 2006.

La banda commetterebbe estorsioni contro negozianti e commercianti nella regione di Ajaccio, sulla terraferma e all’estero.

Due anni fa veniva nominato il gruppo criminale più potente della Corsica, con una rete di influenza politica ed economica degna di una vera mafia.

Fabrice Rizzoli, presidente del gruppo antimafia Crim’HALT, ha affermato che sull’isola esistono 24 bande, responsabili di 20 omicidi e 10 tentati omicidi tra il 1995 e il 2015.

Ha detto: “La criminalità organizzata corsa è molto potente con 450 vittime dal 1990.

“Alcuni di loro erano vittime innocenti. Ad esempio, nel 2019, un pensionato onesto è stato ucciso perché aveva la stessa macchina del gangster preso di mira.

“La cosca corsa esercita un’influenza corruttibile sulla polizia per ottenere informazioni, ad esempio su indagini e targhe, e questo aumenta il loro potere. Per la prima volta, nel 2024, un giudice è stato in carcere per corruzione.”

Tuttavia, Fabrice ha anche ammesso che si stanno facendo dei progressi.

Ha aggiunto: “In effetti, lo Stato e la società civile stanno combattendo questo quadro di corruzione e criminalità organizzata.

“Hanno fatto dei progressi grazie a nuove leggi ispirate al sistema antimafia italiano con un servizio specializzato di giudici, che confiscano i beni dei criminali.

“Uno degli omicidi della banda dei ‘Petit bars’ è stato risolto grazie a un testimone penale subito dopo la modifica della legge.

“Ma dobbiamo fare di più. In Francia la confisca penale non è obbligatoria e la confisca è ancora penale e non civile.

“La conseguenza di ciò è che solo il 30% dei beni sequestrati viene definitivamente confiscato.

“E c’è ancora molta impunità per gli omicidi professionali.”

Punto caldo turistico

Grazie al suo clima piacevole, la Corsica è una destinazione popolare tra i turisti tutto l’anno.

Di solito, le temperature raggiungono massime di 30°C tra maggio e settembre, mentre in inverno la temperatura media è di circa 12°C.

L’isola ha più di 200 spiagge sui suoi 620 chilometri di costa.

Alcune delle spiagge più famose includono la spiaggia di Santa Giulia, la spiaggia di Palombaggia e la spiaggia di Saleccia.

Gli amanti della natura possono esplorare le deliziose città di Bonifacio e Calvi o dirigersi verso la Riserva Naturale di Scandola, patrimonio dell’UNESCO.

Un’altra tappa obbligata sono le “Calanques de Piana”, scogliere ocra fatte di roccia rossa con spettacolari viste sul mare.

Ma Gilles Simeoni, presidente del consiglio esecutivo della Corsica, ha cercato di minimizzare il loro potere, con grande dispiacere degli attivisti che rimangono profondamente preoccupati per la loro influenza maligna sull’isola.

Simeoni aveva già affermato: “Esiste in Corsica una mafia nel senso della mafia siciliana, cioè un’organizzazione militare strutturata, piramidale, con decisioni strategiche e istituzionalizzata tra i poteri politici ed economici? Sinceramente non credo”.

Il presidente del gruppo antimafia Crim’HALT Fabrice RizzoliCredito: Linkedin
Un gangster corso armato di pistola posaCredito: Reuters
Il Fronte di liberazione nazionale corso è noto per la violenza estremaCredito: EPA
La Corsica ha il tasso di omicidi più alto d’EuropaCredito: Getty
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Nove anni dalla fuoriuscita di petrolio del Refugio
NEXT Qual è la classifica dei principali giacimenti di shale oil?